Lettura del giorno: il 26 giugno 2018 Matteo 16:22

E Pietro, trattolo da parte, cominciò a rimproverarlo, dicendo: Tolga ciò Iddio, Signore; questo non ti avverrà mai.

-Matteo 16:22

Riflessioni sul versetto di oggi…

Quando il Signore Gesù predicò ai Suoi discepoli la Sua morte e la Sua resurrezione, Pietro si affidò alla sua benevolenza e Lo dissuase dal recarsi alla croce. A nostro avviso, Pietro non voleva che il Signore Gesù fosse crocifisso a causa della sua gentilezza. Ma come ha fatto Dio a vedere questo? Le parole di Dio dicono, “Quando il Signore Gesù stava per essere crocifisso, che cosa disse Pietro? (‘Tolga ciò Iddio, Signore; questo non ti avverrà mai’ (Matteo 16:22).) Pietro aveva la vera fede quando disse queste cose? (No.) Come si chiama questa cosa? È la buona intenzione dell’uomo ed è chiamata interruzione. Da dove proveniva questa sua buona intenzione? (Dalla sua volontà.) Perché fu in grado di manifestare una volontà del genere? Aveva un punto di vista? Quale punto di vista? Non capiva la volontà di Dio, non capiva quale ministero il Signore Gesù fosse venuto a compiere. La sua comprensione del Signore Gesù era limitata a una sorta di buona intenzione e protezione. Si trattava di ‘un po’ d’affetto’ e ‘un po’ di protezione’ come direbbe la gente, ossia: ‘Questo assolutamente non deve accaderTi! Non devi andare a soffrire quel dolore! Se qualcuno deve soffrirlo, che sia io. Soffrirò io al Tuo posto’. Non conosceva la volontà di Dio ed espresse una certa buona intenzione derivante dalla sua volontà, desiderando di evitare che accadesse questo evento. Allora come possiamo descrivere il suo modo di fare le cose? Che cosa lo provocò? In primo luogo, fu provocato dalla sua focosità, dalla sua volontà e dal suo non capire. In secondo luogo, aveva forse una vera fede in Dio? (No.) Se non aveva la vera fede in Dio, come poteva avere questa buona intenzione? La sua buona intenzione proveniva dalla verità? Era una sorta di buona azione? (No.) Allora come minimo era benevolente e benintenzionato e dimostrava la propria sincerità, giusto? (Sì.) Allora qual era la natura del suo modo di fare le cose? Era una sorta di comportamento, un modo di fare le cose derivante dalla vera fede? (No.) Adesso lo vedete chiaramente; non lo era affatto. Era una sorta di convinzione? Che cos’è una convinzione? Dite la vostra opinione su tale questione: che cosa si intende per ‘convinzione’? (Significa idee che provengono dall’uomo stesso.) (Cose concettuali.) Si tratta dei propri concetti, della propria immaginazione e della propria volontà. Significa avere una sorta di brama positiva, di desideri buoni; sono le cose che si considerano buone, positive e attive, qualcosa che piace alle persone, che si conforma ai concetti e ai sentimenti delle persone; è una sorta di buona volontà, una sorta di pensiero buono, un modo buono di fare le cose, una sorta di motivazione valida, ecco che cosa si intende per “convinzione”. Non è la vera fede; questo è sicuro al 100 per cento”. Dalle parole di Dio possiamo vedere che coloro che non hanno vera fede in Dio si affidano alla propria volontà e alle buone intenzioni per fare le cose. E così possono facilmente essere lo sbocco di Satana che ostacola e turba l’opera di Dio. L’opera di Dio è compiuta da Se Stesso ed è incomprensibile all’uomo. Il fatto che la crocifissione si verifichi sul Signore Gesù è determinato dal Signore: il Signore permette che accada e poi accade; il Signore non permette che accada e poi non accadrà. Il verificarsi, lo sviluppo e l’esito di tutti gli uomini, le cose e gli eventi sono determinati da Dio, non dall’uomo.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]