Persecuzioni e tribolazioni non possono far vacillare la mia volontà

Nel 1976 accettai il Signore Gesù e in breve tempo diventai un predicatore. Nel corso di vent’anni di servizio per il Signore sono stato crudelmente perseguitato dal governo cinese, ma la protezione del Signore mi ha reso testimone durante la persecuzione e la tribolazione, e ha rafforzato la mia fede in Lui e la mia risoluzione.

Il partito ateo cinese emise un documento secondo il quale era vietata la predicazione illegale, che prevedeva che qualsiasi predicatore cristiano senza una licenza di predicazione dovesse essere considerato illegale e consegnato alla giustizia. Pertanto, il Capo dell’Ufficio Religione disse più volte al sindaco della città di convincermi a fare domanda per una licenza di predicazione e unirmi alla Chiesa delle Tre Autonomie altrimenti mi avrebbero arrestato e messo in prigione. Pensai: se mi unisco a questa chiesa devo predicare in base a ciò che stabilisce il governo. Non tradirei forse gli insegnamenti del Signore Gesù? Il Signore Gesù disse: “Insegnando loro d’osservar tutte quante le cose che v’ho comandate. Ed ecco, io sono con voi tutti i giorni, sino alla fine dell’età presente” (Matteo 28:20). La parola del Signore dice chiaramente che dovrei dire ai fratelli e alle sorelle tutto ciò che il Signore ha comandato all’uomo; non posso ascoltare il governo e andare contro la parola del Signore Gesù. Poiché credo in Dio, dovrei obbedire a Dio. Poi pensai alle parole del Signore: “E chi non prende la sua croce e non vien dietro a me, non è degno di me. Chi avrà trovato la vita sua la perderà; e chi avrà perduto la sua vita per cagion mia, la troverà” (Matteo 10: 38-39). Giusto! Non importa quanti pericoli e tribolazioni ci siano, devo portare la croce per seguire il Signore. Quindi, di fronte al sindaco You che mi stava avvertendo, rifiutai solennemente con giustizia: “Io osserverò sicuramente la legge del governo, ma riguardo alla fede, devo ascoltare la parola di Dio e obbedire a Dio. Ciò che mi sta chiedendo non è in linea con gli insegnamenti del Signore, quindi non posso sottomettermi”. Sentendo le mie parole, mi indicò e urlò: “Vediamo! Vedrai come ti sistemerà il Partito Comunista Cinese!” Dopo aver pronunciato queste parole se ne andò in un soffio. In seguito, il governo iniziò a perseguitarmi.

Fede cristiana

Una sera, verso le undici, fui svegliato da un violento bussare. Sentii qualcuno fuori gridare: “Siamo poliziotti della stazione di polizia della città. Apri la porta!” Rabbrividii e mi resi conto che erano venuti ad arrestarmi, così istintivamente mi alzai dal letto. I miei bambini erano così spaventati che si erano raggomitolati e piangevano in un angolo del letto, non osando fare alcun movimento. Quel giorno mia moglie era andata a trovare un parente. Confortai i miei figli: “La polizia è arrivata per arrestare papà, quindi papà deve andarsene e nascondersi. Non abbiate paura”. Subito dopo mi affrettai a scappare attraverso un buco nel muro della mia vecchia casa di fango. Mi nascosi silenziosamente dietro casa mia per sentire cosa succedeva all’interno. Potevo sentire la polizia aprire la porta e irrompere nella stanza. I miei bambini piangevano ancora più forte per la paura. Sentendo le grida sentii il mio cuore spezzarsi e fui travolto dalla rabbia. Volevo correre nella stanza per proteggere i miei figli. In quel momento pensai alle parole del Signore: “Beati i perseguitati per cagion di giustizia, perché di loro è il regno dei cieli. […] Rallegratevi e giubilate, perché il vostro premio è grande ne’ cieli; poiché così hanno perseguitato i profeti che sono stati prima di voi” (Matteo 5:10, 12). La parola del Signore mi calmò poco a poco. Proprio in quel momento sentii la polizia chiedere in tono duro ai miei figli, spaventandoli ancora di più: “Dov’è tuo padre?” Poi seguì il rumore di loro che frugavano tra scatole e casse mescolato alle grida dei miei figli. Dopo un po’ sentii il sindaco You dire: “Strano! Il segretario del villaggio ha detto chiaramente che era a casa. Ci siamo precipitati qui appena abbiamo avuto la notizia. Come mai non c’è?” “Può essere che Niu Li riesca a rendersi invisibile?” Disse un malvagio poliziotto, sembrando perplesso. “Non credo che Niu Li possa scappare. – Urlò il sindaco You con rabbia – Che il segretario del villaggio e i vicini continuino a controllarlo! Questo è il paese del PCC: un tale predicatore incorreggibile deve essere messo in prigione”. Capivo, ascoltando quelle parole, che era impossibile credere liberamente in Dio in Cina, un paese governato da un partito ateo, così pregai il Signore nel mio cuore e Gli chiesi di darmi fede e forza. Pochi minuti dopo vidi che una macchina della polizia stava arrivando rapidamente sulla strada principale. Un poliziotto scese dall’auto e gridò: “Sindaco, corra a casa. Suo figlio è stato picchiato e ricoverato in ospedale”. Quindi tutte le auto della polizia se ne andarono. Ero così agitato che strinsi i pugni e gridai in cuor mio: “Grazie al Signore! Grazie al Signore! È il Signore che apre una via per me”. Mi precipitai in casa e vidi i miei bambini raggomitolati e impauriti. Ero addolorato, quindi mi precipitai da loro e li confortai: “Non piangete. Papà è qui. I poliziotti se ne sono andati. Va tutto bene!” Da allora, tutta la mia famiglia ha vissuto nella paura perché il governo cinese ha cercato più volte di arrestarmi.

Pages: 1 bibbia-it.org/Persecuzioni-e-tribolazioni.html/2">2

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]