Lettura del giorno: il 10 aprile 2018 – Matteo 1:18

Or la nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo. Maria, sua madre, era stata promessa sposa a Giuseppe; e prima che fossero venuti a stare insieme, si trovò incinta per virtù dello Spirito Santo.

-Matteo 1:18

Riflessioni sul versetto di oggi…

Come tutti noi cristiani sappiamo, il Signore Gesù nacque a Maria attraverso il concepimento dello Spirito Santo. Il Suo aspetto sembrava lo stessa di qualsiasi persona normale, ma in sostanza Lui è la carne dello Spirito di Dio. Ha sia una normale umanità che una completa divinità, e quindi può fare il lavoro di redenzione dell’umanità. La verità relativa all’incarnazione di Dio dovrebbe essere conosciuta da ogni cristiano, che si collega alla nostra conoscenza di Dio. La parola di Dio dice, “… Non sai che Gesù è stato concepito in virtù dello Spirito Santo? In Lui c’è lo Spirito Santo; qualunque cosa tu dica, Egli è comunque uno con Dio in cielo perché è l’incarnazione dello Spirito di Dio”. “Il significato dell’incarnazione è che Dio appare nella carne e viene a compiere la Sua opera fra gli uomini della Sua creazione sotto l’aspetto della carne. Così, perché Dio Si possa incarnare, Egli deve prima essere carne, carne dotata di normale umanità; questo, quantomeno, deve essere vero. Di fatto, ciò che è implicito nell’incarnazione di Dio è che Egli vive e opera nella carne, Dio nella Sua essenza stessa si fa carne, diventa un uomo”. La verità riguardo l’incarnazione è veramente profonda.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]