Bibbia: il 11 aprile 2018 – Matteo 1:21

Ed ella partorirà un figliuolo, e tu gli porrai nome Gesù, perché è lui che salverà il suo popolo dai loro peccati.

-Matteo 1:21

Riflessioni sul versetto di oggi…

Questo passo delle Scritture ha riportato all’avverarsi della profezia in Isaia 7:14 e ci ha detto che Gesù era l’Emanuele e il Messia il predetto dell’Antico Testamento. In quel tempo, poiché Dio non era chiamato Messia ma Gesù, i capi sacerdoti, gli scribi e i farisei condannarono e si opposero al Signore Gesù, e addirittura Lo inchiodarono alla croce. L’opera di Dio è contraria alle nostre concezioni. Ma qualunque cosa faccia Dio, ciò che dovremmo fare è accettare, cercare e ubbidire alla Sua opera, perché la Sua sapienza è sempre più grande di quella dell’uomo. Solo quelli che obbediscono veramente a Dio possono cercare la Sua manifestazione. Proprio come dice la parola di Dio, “L’apparizione di Dio non può adattarsi alle concezioni dell’uomo, né tanto meno Dio può apparire su richiesta dell’uomo. Dio compie le Proprie scelte e ha i Propri piani durante lo svolgimento della Sua opera; inoltre Egli ha i Propri obiettivi e i Propri metodi. Non ha alcun bisogno di discutere l’esecuzione della Sua opera con l’uomo, né di chiedere consigli all’uomo, tanto meno di rendere nota a tutti quanti la Sua opera. Questa è l’indole di Dio e inoltre dovrebbe essere riconosciuta da tutti”.Ora siamo negli ultimi giorni, le profezie riguardanti il ritorno del Signore Gesù nella Bibbia sono state adempiute, abbiamo anche bisogno di cercare attivamente, accettare e obbedire all’opera di Dio in modo da poter accogliere la seconda venuta del Signore Gesù.