Vangelo del giorno – Che cosa è la “manna nascosta”?

Traduzione di Maria Rosaria Leggieri

La parola “manna” è familiare a tutti coloro che credono nel Signore, e ognuno di noi ha una certa conoscenza di essa. Voglio condividere con voi la mia conoscenza della “manna”.

La Bibbia ci testimonia che: dopo che Mosè ebbe condotto gli Israeliti fuori dall’Egitto, essi vissero nel deserto per quarant’anni. Durante quel periodo, Dio mandò la manna dal cielo per far sì che si nutrissero ogni giorno. Sebbene gli Israeliti avessero inteso male e avessero accusato Dio in quel momento, Egli non li trattò secondo la loro ignoranza, ma concesse loro ancora una volta la Sua misericordia e li onorò inviando loro la manna per far sì che si nutrissero. Questo mi fa vedere l’onnipotenza di Dio come pure la Sua grande tolleranza e amore per l’umanità. Se non fosse stato per la misericordia e la grazia di Dio in quel periodo nessuno degli Israeliti nel deserto sarebbe sopravvissuto. In quei giorni, la manna mandata da Dio dal cielo era cibo vero e proprio ed era anche ciò che gli Israeliti avevano maggiormente bisogno per sopravvivere.

Quando il Signore Gesù è venuto per redimere l’umanità, Egli ha detto: “Io sono il pane vivente, che è disceso dal cielo” (Giovanni 6:51) e “Io son la via, la verità e la vita” (Giovanni 14:6). Il Signore Gesù ha detto che ciò che Egli aveva portato all’uomo era il pane vivente, da ciò è possibile vedere che Dio non solo offre sostegno per i bisogni materiali dell’uomo ma Egli dona persino la vita per lo spirito. Durante i tre anni e mezzo in cui il Signore Gesù ha operato fra gli uomini, in quel tempo Egli ha pronunciato molte parole in base alle esigenze dell’uomo. E “il pane vivente, che è disceso dal cielo” in quel tempo non aveva più il significato di cibo materiale; ma faceva riferimento alla parola del Signore.

Il Signore Dio disse anche: “Egli dunque t’ha umiliato, t’ha fatto provar la fame, poi t’ha nutrito di manna che tu non conoscevi e che i tuoi padri non avevano mai conosciuta, per insegnarti che l’uomo non vive soltanto di pane, ma vive di tutto quello che la bocca dell’Eterno avrà ordinato” (Deuteronomio 8:3). Queste parole chiaramente ci dicono che le parole di Dio sono di vitale importanza per noi uomini. Noi esseri umani non viviamo di solo cibo, ma abbiamo bisogno soprattutto delle parole di Dio. Tuttavia, quando seguiamo il Signore, godiamo della Sua grazia, pur non avendo una vera esperienza di queste parole di Dio: “l’uomo non vive soltanto di pane, ma vive di tutto quello che la bocca dell’Eterno avrà ordinato”.

La mia attenzione è stata attratta da queste parole nell’Apocalisse: “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io darò della manna nascosta…” (Apocalisse 2:17). Le parole “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese” vengono pronunciate sette volte. Dato che queste parole vengono sottolineate in maniera particolare nell’Apocalisse, il che significa che ciò che lo Spirito ha detto alle chiese deve essere molto importante e che Dio vuole che tutti ascoltino la Sua parola. Ma qui si dice: “io darò della manna nascosta”. Ora che vi è stata la rivelazione delle parole del Signore Gesù a tutta l’umanità, essi non possono essere “manna nascosta”. Allora a che cosa si riferisce “la manna nascosta”?

In Giovanni 16:12-13, il Signore Gesù disse: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire”. Dopo la lettura di questi due versi, ho capito: quando il Signore ritorna, sarà lui a parlare di nuovo di donare più verità alla nostra umanità, e a rivelare tutte le verità e i misteri che non riusciamo a comprendere nella Bibbia. E queste verità sono esattamente ciò di cui abbiamo bisogno nel nostro spirito e ci consentirà di apprezzare veramente che le parole “l’uomo non vive soltanto di pane, ma vive di tutto quello che la bocca dell’Eterno avrà ordinato” sono reali.

In questo momento la chiesa si trova nella desolazione. Siamo molto affamati e assetati come se fossimo in una landa desolata. Non siamo ancora fisicamente affamati come gli Israeliti ma siamo assetati nello spirito, e ciò di cui abbiamo bisogno è delle opere dello Spirito Santo. Pur avendo pregato il Signore molte volte, non è servito a nulla. Se si continua in questa direzione, non avremo nessuna via d’uscita e finiremo col morire di fame. Al momento attuale ci troviamo in questo tipo di circostanza. Perciò, che cosa è la volontà di Dio? Egli sta utilizzando la desolazione nella chiesa per avvertirci del fatto che non dovremmo più sederci e attendere passivamente la distruzione, ma dovremmo invece ricercare attivamente le Sue nuove parole – la manna nascosta, in maniera tale da poter nutrire il nostro spirito!

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]