Un miracolo! Ha dato alla luce un bambino sano, dopo che i medici le avevano diagnosticato che era sterile (II)

Un giorno, Xiaohui provò improvvisamente una sensazione di nausea. Pensò che fosse causata da un eccesso di calore dovuto a un cibo sbagliato, per cui prese due prescrizioni della medicina tradizionale cinese, ma, dopo averle assunte, la sua nausea non fece che peggiorare. Solo allora Xiaohui pensò: “Sono incinta?” Ma poi rifletté tra sé e sé: “Come potrebbe essere possibile? Ho provato senza successo cure per l’infertilità per due anni, come potrei essere incinta?” Ma, per pura curiosità, fece un test di gravidanza. Il risultato era positivo. Era così emozionata che per poco non fece un salto in aria. Era sbalorditivo! Quando aveva cercato una maternità, ci aveva provato per tre anni senza successo. Dopo che aveva completamente rinunciato al suo piano di rimanere incinta e di avere un figlio, e aveva affidato tutto alla sovranità e alle disposizioni di Dio, era rimasta effettivamente in stato interessante. Si trattava a dir poco di un miracolo! Ricordò una storia della Bibbia che sua nonna le aveva raccontato: che Abramo aveva avuto un figlio quando aveva cento anni. Il fatto che oggi fosse incinta era una manifestazione della Sua autorità e del Suo potere. Provò nel suo cuore una gioia incontrollabile. Fece sgorgare i suoi ringraziamenti e le sue lodi a Dio, e fu più sicura che mai che tutte le vicende umane fanno parte della Sua sovranità e delle Sue disposizioni.

Xiaohui era immersa nella gioia della gravidanza, ma nuovi problemi si accavallavano uno dopo l’altro. Il medico le disse che avrebbe potuto essere soggetta a un aborto spontaneo e che doveva assumere progesterone per bocca al fine di prevenirlo. Avrebbe dovuto anche sottoporsi a controlli regolari per verificare se il feto si stava sviluppando normalmente e, in caso contrario, avrebbe dovuto abortirlo. Il dottore disse anche a Xiaohui che le due medicine cinesi che aveva preso a sua insaputa durante la gravidanza avrebbero potuto avere un effetto collaterale sul feto e suggerì un aborto preventivo. Le parole del medico furono un duro colpo per Xiaohui e la lasciarono sgomenta. Sapeva che era difficile rimanere incinta, date le sue condizioni, e che questa gravidanza “accidentale” era un miracolo. Temeva che se avesse abortito, non avrebbe mai più potuto avere un bambino, ma se non l’avesse fatto, avrebbe potuto dare alla luce una creatura deforme. Era inquieta. Anche se l’ospedale le aveva prescritto alcuni farmaci per abortire, nulla poteva assicurarle che sarebbe andato tutto bene, e non sapeva cosa fare.

Durante un incontro, Xiaohui condivise le sue preoccupazioni e i suoi timori riguardo al feto. Una sua sorella con pazienza trovò alcuni passi della parola di Dio, li condivise con lei e Xiaohui lesse quanto segue: “Dunque, che cosa fa la scienza per le persone? Semplicemente permette loro di vedere gli oggetti nel mondo fisico e si limita a soddisfare la loro curiosità; non consente loro di vedere le leggi attraverso le quali Dio esercita il Suo dominio su tutte le cose. L’uomo sembra trovare le risposte grazie alla scienza, ma esse sono sconcertanti e danno solo una soddisfazione temporanea, che serve unicamente a confinare il cuore umano nel mondo fisico. Gli uomini pensano di aver già ricevuto le risposte dalla scienza cosicché, qualunque questione si presenti, tentano di dimostrarla o accettarla sulla base delle loro opinioni scientifiche. Il loro cuore viene posseduto e sedotto dalla scienza al punto che non sono più propensi a conoscere Dio, a adorarLo e a credere che tutte le cose vengano da Lui e che occorra rivolgersi a Lui per avere le risposte”.

Questa sua sorella condivise: “Adoriamo la scienza e facciamo affidamento su essa perché le opinioni e la retorica della scienza sono ben incuneate nei nostri cuori. Per esempio, idee come ‘La scienza è onnipotente’ e ‘La scienza è suprema’ ci spingono a pensare che quando siamo malati dovremmo recarci da un medico e affidarci alla scienza piuttosto che giungere al cospetto di Dio per cercare la Sua volontà. Quando scienza e medicina non riescono a risolvere i nostri problemi, precipitiamo nella disperazione e nel dolore. Proprio come, nell’esperienza della tua patologia, quando il dottore ha detto che non c’era possibilità su questa terra che tu rimanessi incinta, eri spaventata e preoccupata che i tuoi suoceri ti avrebbero guardato dall’alto in basso e, quindi, vivevi nel tormento e percepivi il medico come la tua ancora di salvezza. Quando il dottore asserì che la medicina che avevi preso avrebbe potuto avere un effetto sul tuo bambino e ti ha consigliato di interrompere la gravidanza, hai messo le parole e le azioni di Dio in fondo alla tua mente e hai vissuto nell’ansia e nella tristezza, preoccupandoti che il bambino che Dio ti aveva concesso non sarebbe stato sano. Il fatto è che gli esseri umani sono stati creati da Dio e che i difetti nei corpi di ognuno di noi, e ciò che accadrà in futuro, sono tutti da Lui controllati, ed Egli realizza disposizioni molto precise per le persone. Dalle parole di Dio comprendiamo che la scienza non è la verità e non può salvare la gente, ma può solo corromperla, confonderla e fuorviarla, per cui se vogliamo liberarci del dolore, dobbiamo accettare le parole di Dio come nostro principio nel fare le cose, trattare la scienza correttamente e non attenerci a essa con atteggiamento superstizioso. Nella tua situazione attuale, fai quello che devi per proteggere il feto, presentati agli esami programmati, ma affida il suo destino a Dio e pregaLo, e se il bambino nascerà sano o meno, semplicemente obbedisci alla Sua disposizione: in questo modo non vivrai più nella sofferenza”.

Dopo aver letto la parola di Dio e ascoltato la condivisione di questa sua sorella, il cuore di Xiaohui si illuminò. Ne fu profondamente toccata e pensò: “Proprio così! Non sono capace di capire l’onnipotenza e la sovranità di Dio, e il fare affidamento sulla scienza e credervi superstiziosamente ha reso la mia vita infelice. Ma grazie al fatto che mia nonna mi ha letto così tante volte le parole di Dio, e grazie alla condivisione che ne è seguita, insieme alla tua, di condivisione, e al tuo aiuto, ho acquisito una conoscenza di ciò che Dio predispone e ordina, e valuterò in modo corretto i problemi in cui mi imbatto e non permetterò che Satana si trastulli con me o mi danneggi. In realtà, ho visto l’autorità di Dio nel fatto che sono rimasta miracolosamente incinta dopo aver interrotto la terapia ormonale, e ho sperimentato di persona che la scienza e la medicina sono fragili di fronte all’autorità di Dio. Ora, il medico mi consiglia di assumere farmaci per mantenere il feto sano e sostiene che se ci sono anomalie dovrò abortire, per cui ho iniziato a preoccuparmi e a essere ansiosa per questo, il che dimostra che non mi fido ancora dell’autorità di Dio, e non credo che Egli presieda a tutto. Desidero pregare e affidare il feto a Lui e, allo stesso tempo, assumerò i farmaci necessari per mantenere il feto sano per diverse settimane. Lascerò a Dio il compito di disporre quanto seguirà”.

In seguito, il cuore di Xiaohui si calmò e smise di preoccuparsi e di stare in ansia per il feto. Alla sua terza visita all’ospedale, emerse che i suoi livelli di progesterone erano nella norma, e in ciascuno dei controlli regolari effettuati durante la gravidanza, anche le condizioni del feto risultarono normali. Xiaohui sapeva che Dio la proteggeva e si prendeva cura di lei, e il suo cuore era colmo di gratitudine per Dio.

dopo che i medici le avevano diagnosticato che era sterileNel gennaio del 2018, Xiaohui partorì senza complicazioni e Dio le concesse un figlio adorabile. Dopo il parto e all’esame di controllo, il pediatra verificò i livelli di bilirubina del bambino e disse a Xiaohui che erano alti e che il piccolo avrebbe avuto bisogno di rimanere in ospedale per la terapia. Se la sua patologia non avesse potuto essere curata, il bambino avrebbe potuto ammalarsi di ittero, il che avrebbe causato danni permanenti al suo cervello e influenzato la sua capacità intellettiva. La valutazione del dottore sembrò a Xiaohui molto seria e in modo particolare la preoccupò il fatto che l’intelligenza di suo figlio avrebbe potuto risultare danneggiata, se il piccolo non fosse rimasto in ospedale, per cui pregò Dio: “Dio, mi hai dato questo bambino, e la sua malattia e tutto sono nelle Tue mani. Come si svilupperanno i suoi livelli di bilirubina e se essi danneggeranno il cervello dipende da Te, non dal medico. Indipendentemente da ciò che ne risulterà, mi sottometterò alla tua sovranità e alle tue disposizioni”. Dopo aver pregato, Xiaohui pensò alle parole di Dio: “Tutte le cose, senza eccezione alcuna, vive o morte, si muovono, mutano, si rinnovano e scompaiono secondo il pensiero di Dio. Questo è il modo in cui Dio governa su tutte le cose”. Le parole di Dio rafforzarono la sua fede. Decise di affidare il suo bambino a Lui. Quindici giorni dopo, quando riportò il figlio in ospedale per un controllo e scoprì che i suoi livelli di bilirubina erano normali, ravvisò di nuovo che la sovranità e il potere di Dio erano ovunque, e che solo Lui è veramente degno della nostra fiducia. Parlando con altre mamme all’ospedale, Xiaohui apprese che i loro bambini dovevano rimanere ricoverati per continuare la terapia, perché i loro livelli di bilirubina erano molto alti. Xiaohui si rallegrò della sua fede in Dio, non solo perché non doveva spendere altri soldi, ma anche perché suo figlio non soffriva, e lei stessa non doveva patire quella preoccupazione e quell’inquietudine.

Nel suo percorso dalla sterilità alla gravidanza, sino al parto di un bambino sano, Xiaohui aveva sperimentato di persona e aveva sentito che l’onnipotenza e la sovranità di Dio sono elementi concreti, che le Sue parole sono la motivazione sulla base della quale gli uomini e le donne continuano a vivere, e che la scienza non è la verità, che essa non può salvare le persone e che non può cambiare il destino di un individuo. Solo Dio è la fonte di vita, solo Lui presiede e predispone i destini dell’umanità e ciò che le persone possiedono e di cui mancano dipende interamente da Lui. Xiaohui non vedeva l’ora, in futuro, di camminare nella luce della fede in Dio e nella Sua adorazione, e di vivere affidata alla Sua cura e alla Sua protezione.


Testimonianze di fede” condivide di più:

Un miracolo! Ha dato alla luce un bambino sano, dopo che i medici le avevano diagnosticato che era sterile (I)

Amore indimenticabile 

Niente panico! Possiamo pregare Dio Panpan, Filippine