Il segreto della felicità: Imparare ad accettare i nostri difetti

Traduzione di Sara Saccone

Un contadino aveva due secchi: uno era intatto, l’altro era rotto. Quello intatto, spesso, derideva quello rotto, perché poteva portare solo metà dell’acqua e l’altra metà cadeva sulla strada. Finalmente arrivò il giorno in cui il secchio rotto pianse per la sua colpevolezza. Dopo aver saputo ciò, il contadino prese dei fiori di campo sulla strada e disse al piccolo secchio che aveva seminato fiori ogni anno lungo la strada dal fiume fino a casa. I fiori nati erano così belli poiché l’acqua che fuoriusciva dal secchio rotto aveva bagnato il terreno.

Il secchio rotto, quindi, si rese conto che nonostante le sue imperfezioni, aveva ancora un motivo per cui vivere. E così da triste divenne felice. Il piccolo secchio nella storia è sconfortato perché se si rompe non può fare niente per il suo maestro. Ci sono delle differenze nella vita reale? Quando notiamo dei difetti o delle debolezze in noi, diventiamo negativi e deboli. E quando pensiamo di essere incapaci nello svolgimento di qualcosa, spesso, ci arrendiamo e perdiamo la speranza nella vita o la fede nel futuro.

In effetti, tutto ciò che Dio ha creato è buono. Per esempio, comparata all’ape, l’aquila è più potente, ma l’ape può spargere il polline e far diventare la natura multicolore. Qualsiasi siano le differenze nella struttura e nella forma della vita, tutte le cose sono buone agli occhi di Dio, e Dio ha un piano speciale per ognuno di noi. Quindi, non dovremmo mai disprezzare noi stessi. A volte, quando guardiamo i nostri difetti da prospettive diverse, possiamo capire che c’è la volontà di Dio in loro. Se ci neghiamo completamente, ci lasciamo andare e ci abbandoniamo alla depravazione dopo gli ostacoli, non ci stiamo preoccupando inutilmente?

Dio dice: “Quando Dio vide che tutto quello che aveva fatto e ottenuto era buono, tutto il creato venne stabilito secondo le Sue parole, vale a dire che, quando ‘Dio vide che questo era buono’, ogni cosa che Egli aveva plasmato assunse una forma permanente, venne classificata secondo il tipo e le furono definitivamente assegnati una posizione, uno scopo e una funzione ben precisi. Inoltre, il loro ruolo fra tutte le altre e il percorso che avrebbero dovuto compiere, secondo la gestione divina, erano già stati istituiti da Dio ed erano immutabili. Questa fu la legge celeste imposta dal Creatore a tutte le cose”. Poiché “Dio vide che era cosa buona”, perché viviamo nel pessimismo e nella delusione e arrechiamo a noi stessi tanta sofferenza? Se guardi a te stesso da un’altra prospettiva, puoi ricevere risultati inaspettati. Per esempio, anche se non hai una bella parlantina come altri, la tua innocenza può far sì che le persone sentano la tua sincerità; forse non sei brillante come altri, ma tu sei una persona semplice e puoi trarne maggiore guadagno; forse ti senti inferiore perché non sei di bell’aspetto, ma tratti gli altri in modo sincero e la tua bellezza si vede anche in questo… In ogni caso, non importa quanti dispiaceri, fallimenti e frustrazioni sperimentiamo nella nostra vita, non vi scoraggiate o dispiacete, ma guardate voi stessi correttamente. Soltanto così possiamo trovare il nostro posto e conoscere la direzione del nostro progresso in questo grande mondo.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]