Introdurre Dio nella vita reale

Introdurre Dio nella vita reale

Introdurre Dio nella vita reale

La parola di Dio dice: “La vita ecclesiale non è che un genere di vita in cui gli uomini si radunano per gustare le parole di Dio, e occupa solo un piccolo frammento della vita di una persona. Solo se anche la vita reale delle persone diventa come la loro vita ecclesiale – se cioè comprende un’adeguata vita spirituale, gustare come si deve le parole di Dio, pregare ed essere opportunamente vicini a Dio, condurre tutti i giorni un’esistenza reale in cui tutto è conforme alla volontà di Dio, condurre una vera vita dove tutto viene svolto in linea con la verità, condurre una vita reale praticando la preghiera e la quiete in presenza di Dio, praticare il canto di inni e della danza – la loro vita le condurrà a vivere secondo le parole di Dio. La maggior parte delle persone si concentra unicamente sulle diverse ore di vita ecclesiale che esse conducono, senza ‘badare’ alla vita al di là di quelle ore, come se non le riguardasse affatto. Molti altri, inoltre, entrano nella vita dei santi solo quando mangiano e bevono le parole di Dio, cantano inni o pregano, per poi fare ritorno alla loro vecchia natura al di fuori di questi momenti. Vite di tal genere non sono in grado di trasformare le persone, né permetteranno loro di conoscere Dio. Quando si crede in Dio, se si desidera trasformare la propria indole non si deve prendere congedo dalla vita reale. Nella vita reale devi conoscere te stesso, tradire te stesso, praticare la verità, oltre a imparare i principi, il buonsenso e le regole di autodisciplina in ogni circostanza prima di poter conseguire una trasformazione graduale. Se ti concentri solamente sulla conoscenza teorica e sulla vita cerimoniale religiosa senza penetrare a fondo la realtà, senza accedere alla vita reale, allora non entrerai mai nella realtà, non conoscerai mai te stesso, la verità o Dio, e sarai sempre cieco e ignorante. Lo scopo con cui Dio opera l’uomo non è permettergli di condurre un’adeguata vita umana solo per alcune ore al giorno, lasciando che viva nella carne il resto del tempo. Né è trasformare la conoscenza teorica dell’uomo. È, piuttosto, cambiare la sua vecchia indole, trasformare interamente la sua vecchia vita, cambiare ogni suo modo di pensare obsoleto e ogni suo schema mentale. Concentrandosi unicamente sulla vita ecclesiale non si cambiano le vecchie abitudini di vita o le vecchie modalità con cui si è vissuti a lungo. Bisogna evitare a ogni costo di distaccarsi dalla vita reale. Dio chiede che le persone vivano la loro normale umanità nella vita reale, non solo nella vita di chiesa; che vivano la verità nella vita reale, non solo nella vita di chiesa; che adempiano alle loro funzioni nella vita reale, non solo nella vita di chiesa. Per entrare nella realtà, è necessario rivolgere tutto alla vita reale. Se i credenti in Dio non riescono a entrare nella vita reale e a conoscere loro stessi o a vivere la normale umanità nella vita reale, finiranno per essere dei perdenti”.


Frasi evangeliche condivide di più:

Cantico evangelico 2019 – “Per chi dovrebbe vivere l’uomo” L’amore di Dio risveglia il mio cuore 

Acquietare il cuore in presenza di Dio 

Vangelo del giorno

le riunioni

È di vitale importanza per i cristiani partecipare regolarmente alle riunioni

accoglienza del ritorno di Gesù

Sapendo discernere la voce di Dio, potremo accogliere il ritorno del Signore Gesù

Come entrare nella vera preghiera

accogliere-il-Signore

Ascoltando le parole dei sacerdoti o i pastori, possiamo davvero accogliere il Signore?

Come trovare la chiesa di Filadelfia?

Come trovare la chiesa di Filadelfia?

Vangelo del ritorno del Signore

Il Vangelo del ritorno del Signore predicato online è falso? È giusto non ascoltare le prediche degli sconosciuti?

WhatsApp

Per iniziare a chattare con noi, leggi e accetta la nostra informativa sulla privacy, riportata qui sotto.

Hai letto e accettato la nostra informativa sulla privacy?