Lettura del giorno: il 22 aprile 2018 – Matteo 5:4

Beati quelli che fanno cordoglio, perché essi saranno consolati.

-Matteo 5:4

Riflessioni sul versetto di oggi…

Il lutto menzionato nel versetto è stimolante. Penso che il Signore Gesù abbia detto questo per non farci rimpiangere i beni terreni o la fama e il guadagno, ma per farci piangere per i nostri peccati e per il male di questo mondo. Noè vedeva il male del mondo, piangeva, e lo stesso faceva Lot quando vedeva la gente della città passarsela sempre sontuosamente. Le persone come loro devono essere confortate da Dio, perché Egli osserva la profondità del cuore delle persone. Quindi, sai cos’è il dolore di Dio? Condividiamo delle parole di Dio,Dio dice: “Il Suo dolore è causato dall’umanità, per la quale Egli nutre delle speranze, ma che è caduta nell’oscurità, perché il lavoro che Egli svolge sull’uomo non soddisfa le Sue aspettative, e perché l’umanità che Egli ama non può vivere per intero nella luce. Egli prova dolore per l’umanità innocente, per l’uomo onesto ma ignorante, e per l’uomo buono ma indeciso. Il Suo dolore è un simbolo della Sua benevolenza e della Sua misericordia, un simbolo di bellezza e benignità”. Dio ci dice chiaramente qual è il Suo dolore e ci fa vedere che solo Lui prova dispiacere per l’umanità innocente. Questo è l’amore del Creatore per noi umani, e così è anche per la Sua bellezza e bontà.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]