Lettura del giorno: il 3 maggio 2018 – Matteo 5:18

poiché io vi dico in verità che finché non siano passati il cielo e la terra, neppure un iota o un apice della legge passerà, che tutto non sia adempiuto.

-Matteo 5:18

Riflessioni sul versetto di oggi…

Un carattere è la lettera più piccola dell’alfabeto ebraico e un segno di pronuncia è un tratto di penna che può differenziare una lettera ebraica da un’altra. Questa espressione indica una piccola quantità di qualcosa di insignificante. Il Signore Gesù disse che anche se il cielo e la terra fossero finiti, un solo colpo o un solo segno di pronuncia non sarebbe stato in alcun modo tratto dalla legge e tutto sarebbe stato compiuto. Da quelle parole possiamo vedere che in ogni fase dell’opera di Dio, ogni legge che Egli ha fatto è significativa e preziosa e rappresenta la disposizione e l’autorità di Dio. Come dice la parola di Dio: “L’autorità di Dio è ovunque, in ogni ora, in ogni istante. Se il cielo e la terra finissero, la Sua autorità non cesserebbe mai, perché Egli è Dio Stesso, possiede il potere unico, e la Sua autorità non è ristretta o limitata dalla gente, dagli eventi, o dalle cose, dallo spazio o dal luogo”. Le leggi che Dio ha stabilito rappresentano il Suo lavoro nell’Età della Legge e ancor più rappresentano la volontà e l’autorità di Dio nell’Età della Legge. Essendo prima di tutto cose materiali e non materiali, non sono limitati da alcuna forza, persona, evento o cosa.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]