Lettura del giorno: il 5 maggio 2018 – Matteo 5:37

Ma sia il vostro parlare: Sì, sì; no, no; poiché il di più vien dal maligno.

-Matteo 5:37

Riflessioni sul versetto di oggi…

Da questo versetto possiamo vedere che Dio spera noi siamo onesti e semplici come bambini. Questa è la richiesta di Dio da parte nostra, che è stabilita dall’essenza della fedeltà di Dio. Mi ricorda la Genesi 2: 16-17, “E l’Eterno Iddio diede all’uomo questo comandamento: ‘Mangia pure liberamente del frutto d’ogni albero del giardino; ma del frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare; perché, nel giorno che tu ne mangerai, per certo morrai’”. Dall’ordine di Dio ad Adamo, non solo possiamo provare la preoccupazione di Dio per l’umanità, ma anche vedere l’essenza dell’affidabilità di Dio. Egli parla chiaramente e approfonditamente di ciò che l’uomo può mangiare, così come di ciò che l’uomo non può mangiare. E non è necessario che Adamo indovini o chieda. A Dio piacciono le persone oneste. Dovremmo agire secondo le disposizioni di Dio circa la nostra condotta e i rapporti con gli altri. E quindi come essere onesti? Voglio condividere le mie conoscenze su come essere onesti con voi:
1.    Siamo onesti quando preghiamo.
2.    Esercitiamoci a dire la verità e ad abbandonare le bugie.

Related Post

Lettura del giorno: il 22 febbraio 2018 – Ge... Questa è la posterità di Noè. Noè fu uomo giusto, integro, ai suoi tempi; Noè camminò con Dio. -Genesi 6:9 Riflessioni sul versetto di oggi…...
Lettura del giorno: il 6 maggio 2018 – Matteo 5:29... Ora, se l'occhio tuo destro ti fa cadere in peccato, cavalo e gettalo via da te; poiché val meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, e non s...
Lettura del giorno: il 24 marzo 2018 – Prove... Chi risponde prima d'aver ascoltato, mostra la sua follia, e rimane confuso. -Proverbi 18:13 Riflessioni sul versetto di oggi… Succede semp...
Lettura del giorno: il 9 maggio 2018 – Matteo 6:6... E quando pregate, non siate come gl'ipocriti; poiché essi amano di fare orazione stando in piè nelle sinagoghe e ai canti delle piazze per esser v...