Lettura del giorno: il 8 maggio 2018 – Matteo 6:5

E quando pregate, non siate come gl’ipocriti; poiché essi amano di fare orazione stando in piè nelle sinagoghe e ai canti delle piazze per esser veduti dagli uomini. Io vi dico in verità che cotesto è il premio che ne hanno.

-Matteo 6:5

Riflessioni sul versetto di oggi…

In questo verso, Dio ci ha chiesto di fare le cose davanti a Lui, non davanti agli uomini. Ogni volta che facciamo qualcosa, indipendentemente dal fatto che si tratti di una cosa importante o di una piccola cosa, non dobbiamo perseguire l’onore degli altri, ma preoccuparci di soddisfare la volontà di Dio. Questo mi fa pensare agli ipocriti farisei che fingevano di essere molto riverenti di fronte agli altri, e facevano una lunga preghiera, ma fagocitavano le case delle vedove e uccidevano i profeti. Pregavano di proposito nella sinagoga e agli angoli delle strade. Quando digiunavano, avevano intenzionalmente un’espressione triste sui loro volti. Scrissero le Scritture sulle nappe delle loro vesti. Quando facevano beneficenza, si assicuravano che altre persone li vedessero. Tutto quello che hanno fatto è stato fondare le proprie immagini per farsi adorare dalle persone, e non appagare e sottomettersi a Dio, questo non è approvato da Dio ed anzi è da Lui condannato. Quindi dovremmo essere cauti e fare cose davanti a Dio che rispettino la Sua volontà.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]