Lettura del giorno: il 4 giugno 2018 – Matteo 10: 28

E non temete coloro che uccidono il corpo, ma non possono uccider l’anima; temete piuttosto colui che può far perire e l’anima e il corpo nella geenna.

-Matteo 10:28

Riflessioni sul versetto di oggi…

Le parole del Signore Gesù ci infondono grande fiducia e coraggio. Quando si presentano pericoli e difficoltà, dobbiamo sapere che Dio è il Rigore e il Responsabile di tutte le cose, e tutto è controllato dalle Sue mani. Tutto ciò che abbiamo viene da Dio, compresa la nascita e la morte. Mi ricorda Giobbe. Giobbe riusciva ancora a mantenere la sua fedeltà a Dio, lodava il santo nome di Jahvè testimoniava per Lui anche se aveva quasi perso tutto: i suoi beni erano stati rubati e i suoi figli e le sue figlie erano morti. Il motivo per cui poté rimanere saldo nella sua testimonianza è che ha sempre creduto profondamente che tutto, come la proprietà, i bambini, e anche la sua vita è venuto da Dio ed è stato controllato da Lui. Così, possiamo credere che se Dio non lo permette, la morte non verrà su di noi, per quanto Satana ci danneggi, sarà inutile.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]