Lettura del giorno: il 6 giugno 2018 – Matteo 10: 40

Chi riceve voi riceve me; e chi riceve me, riceve colui che mi ha mandato.

-Matteo 10:40

Riflessioni sul versetto di oggi…

Ora è il periodo finale degli ultimi giorni. Molti fratelli e sorelle aspettano la seconda venuta del Signore. Tuttavia, non osiamo ricevere coloro che ci predicano il Vangelo perché temiamo di essere ingannati dai falsi cristi. Discutiamo se dobbiamo accogliere gli estranei che ci predicano. Il Signore Gesù disse: “Chi riceve un profeta come profeta, riceverà premio di profeta; e chi riceve un giusto come giusto, riceverà premio di giusto” (Matteo 10:41). “Chi riceve questo piccolo fanciullo nel nome mio, riceve me; e chi riceve me, riceve Colui che m’ha mandato” (Luca 9:48). Il Signore Gesù ha detto chiaramente che ricevere i messaggeri che predicano il Vangelo è ricevere il Signore, e che si sta facendo la volontà di Dio. La Bibbia riporta: Abramo accolse tre sconosciuti, e poi ebbe un figlio quando aveva cento anni. Lot accolse degli sconosciuti e quando Sodoma fu distrutta, lui e le sue due figlie sopravvissero. Rahab la prostituta accolse degli estranei, e lei e gli altri nella sua casa furono risparmiati. La povera vedova di Sarepta accolse un forestiero, il profeta Elia, e poi il contenitore della farina non si esaurì, né il vaso d’olio si svuotò; e quando il figlio della vedova era gravemente ammalato, Elia pregò Dio e lo curò. Tutti coloro che hanno accolto degli sconosciuti hanno ottenuto inconsapevolmente la grazia di Dio. Quindi non dobbiamo rifiutarci di accogliere sconosciuti perché temiamo di essere ingannati dai falsi cristi. Questa pratica non è in accordo con il cuore di Dio. Poiché oggi tutti attendiamo la seconda venuta del Signore, quando qualcuno ci predica, dobbiamo cercare e approfondire con cuore umile. Queste sono le esigenze che il Signore ci impone e l’atteggiamento che noi credenti dobbiamo avere.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]