Lettura del giorno: il 26 maggio 2018 – Matteo 7:21

Non chiunque mi dice: Signore, Signore, entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che ène’ cieli.

-Matteo 7:21

Riflessioni sul versetto di oggi…

Qui il Signore Gesù ci ha detto quale è il livello per entrare nel Regno dei Cieli. Se riconosci soltanto il nome e l’opera di Dio e ammetti che i cieli e la terra e tutte le cose sono create da Dio, non puoi entrare nel Regno dei Cieli. Solo quelli che fanno la volontà del Padre celeste possono entrare nel Regno dei Cieli. Che cosa significa fare la volontà del Padre celeste? La parola di Dio dice, “Se, come Gesù, siete in grado di prendervi cura del fardello di Dio e di voltare le spalle alla carne, Dio vi affiderà i Suoi compiti importanti, affinché possiate soddisfare le condizioni per servirLo. Solo in tali circostanze oserete dire che state eseguendo la volontà di Dio e portando a termine il Suo incarico, soltanto allora avrete il coraggio di affermare che Lo state davvero servendo”. Dalla parola di Dio, sappiamo che Egli spera che possiamo imitare il Signore Gesù. Per adempiere all’incarico da parte di Dio, possiamo mettere da parte il nostro beneficio personale, condividere la Sua irrequietezza, i Suoi desideri e fare le cose in accordo con le Sue richieste e volontà. Solo persone come queste sono qualificate per compiere la volontà di Dio e possono entrare nel Regno dei Cieli.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]