Non c’è tempo per pregare? L’importanza della preghiera come crescita spirituale.

La Bibbia dice: “Non siate con ansietà solleciti di cosa alcuna; ma in ogni cosa siano le vostre richieste rese note a Dio in preghiera e supplicazione con azioni di grazie. E la pace di Dio che sopravanza ogni intelligenza, guarderà i vostri cuori e i vostri pensieri in Cristo Gesù” (Filippesi 4:6-7).

Attraverso questi versi, voglio condividere con voi una storia che ho letto su Internet pochi giorni fa.

A causa di una vita piena di impegni, un credente si è ritrovato a non avere tempo per pregare. Di conseguenza, ha escogitato un metodo scrivendo una preghiera su un foglietto che ha appeso al muro. Quindi, ha pregato il Signore: “Signore misericordioso! Sai che sono piuttosto occupato e lavoro duramente tutto il giorno. Non ho proprio tempo per pregare, quindi ho scritto la mia preghiera su un foglio e l’ho appesa al muro. Vieni pure a leggerla ogni giorno”. Credo che anche tu proprio come è successo a me, dopo aver letto questa storia non sai se ridere o se piangere. Tuttavia, è la situazione in cui si trovano molti nostri fratelli e sorelle. Spesso, trascuriamo la preghiera a causa dei nostri impegni. E quando preghiamo, lo facciamo in maniera frettolosa, giusto per dire che l’abbiamo fatto. Abbiamo pensato se Dio ascolterà le nostre preghiere? Vi farò un esempio un po’ improprio. Se due persone si amano, certamente non avranno segreti fra di loro e vorranno comunicare frequentemente. In mancanza di comunicazione, la relazione non esiste. Lo stesso vale per il nostro rapporto con Dio; senza la preghiera e la comunione con Dio, come possiamo avere un normale rapporto con Lui? E senza questo rapporto, come può Dio riconoscere che crediamo in Lui?

 

La preghiera è il modo con cui il cristiano pratica la devozione spirituale ed è anche la richiesta più elementare che Dio ci fa. Tuttavia, non ne conosciamo il significato e la consideriamo addirittura un peso in più, e ad ogni modo un fardello.

Dio dice, “La preghiera è uno dei modi con cui l’uomo coopera con Dio, è un mezzo che l’uomo ha per invocarLo ed è il processo mediante cui l’uomo viene pervaso dallo Spirito di Dio. Si può dire che chi è senza preghiera è come morto, privo di spirito, e ciò dimostra che non possiede la capacità di essere toccato da Dio. Senza preghiera, gli esseri umani non possono avere una normale vita spirituale, e ancor meno seguire l’opera dello Spirito Santo. Senza preghiera essi troncano il loro rapporto con Dio e non sono in grado di ricevere la Sua approvazione. Come credente in Dio, più preghi e più sei toccato da Lui. Chi è tale ha più risolutezza ed è maggiormente capace di ricevere l’illuminazione più recente di Dio; di conseguenza, solo persone di tal genere possono essere rese perfette quanto prima dallo Spirito Santo”.

Dalle parole di Dio capiamo che la preghiera è il modo per invocarLo ed entrare in contatto con il Suo Spirito. Senza di questa non avremmo modo di entrare in comunione con Lui, né di vivere veramente in Dio. Colui che non prega, è senza spirito. Quando desideriamo Dio nel nostro cuore, Lo invochiamo ed entriamo in comunione con Lui; allora lo Spirito Santo scenderà su di noi e ci illuminerà sulla Sua volontà. A quel punto, Lui potrà renderci perfetti.

Ripensandoci, Giosuè che guidò il popolo di Israele alla conquista di Gerico era nella preghiera, così come i Niniviti che si pentirono e ricevettero la grazia di Dio.

Per esperienza personale, ho notato che quando non riuscivo a comprendere molte cose, potevo capirle inconsciamente e riuscivo a farle attraverso la preghiera; ad esempio, quando mi è capitato di sentirmi in pericolo o di attraversare un momento difficile, attraverso la preghiera ho acquistato fiducia, fermezza e coraggio. Conosco per esperienza il profondo significato della preghiera e so che pregando Dio, Egli ci rivela moltissime cose.
Se pregate il Signore dal profondo del vostro cuore, Gli aprite il vostro cuore, confessandoGli le parole che custodisce, sperimenterete la potenza della preghiera. Se ne coglierete il significato, non sarete più troppo occupati e non troverete più dei pretesti per non avvicinarvi a Dio.

Autore:  Yi Mi

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]