Il ritorno del Signore, so come accoglierLo

Gao Huimin:
Ciao, fratelli e sorelle! In Atti 1:11 si legge: “Uomini Galilei, perché state a guardare verso il cielo? Questo Gesù Cristo che è stato tolto da voi ed assunto in cielo, verrà nella medesima maniera che l’avete veduto andare in cielo”. In seguito alla Sua resurrezione, il Signore è andato via su una nuvola bianca, perciò ritornerà su una nuvola bianca. Sostenendo questo punto di vista, sono sempre all’erta per scorgere la discesa del Signore su di una nuvola. Tuttavia, qualche tempo fa, ho sentito da un mio compagno di classe che il Signore è tornato, che Si è incarnato ed è venuto sulla terra come Figlio dell’uomo per compiere la Sua opera e parlare. Non riesco a comprendere questa faccenda fino in fondo. È vero che praticamente tutte le profezie sulla seconda venuta del Signore si sono avverate, ma io ancora non Lo ho visto scendere su una nuvola per venire a prenderci. Sono confusa: faccio bene ad attendere la venuta del Signore su una nuvola? Vorrei discuterne con voi e spero possiate aiutarmi.

Postato da Gao Huimin

Risposta:
Sorella Yu:

Ho appena visto il tuo post, e mi sento anche io così. Nel 2000, i pastori hanno detto che il Signore sarebbe tornato per portarci alla nostra casa celeste. È il 2018 e ancora non abbiamo visto il Signore scendere tra le nuvole per venire a prenderci. Al mondo si verificano sempre più disastri: alluvioni, siccità, terremoti e guerre. Le profezie sugli ultimi giorni che il Signore ha raccontato ai Suoi discepoli si stanno avverando. A giudicare dai segni, pare sia giunto il momento in cui il Signore tornerà. Ciò che ha detto il tuo compagno di classe potrebbe essere un fatto. Credo che il ritorno del Signore sia una questione molto importante e che dovresti investigare meglio.

Sorella Zhu:

Sorella Gao e sorella Yu, non possiamo perdere la nostra fede nel Signore perché Egli è degno di fiducia. La Bibbia dice chiaramente: “E allora vedranno il Figliuol dell’uomo venir sopra le nuvole con potenza e gran gloria” (Luca 21:27). Il Signore Stesso ha detto che ritornerà tra le nuvole, e che tutti gli occhi Lo vedranno. Le parole del Signore non sono vane, perciò non c’è alcun motivo di preoccuparci. Dobbiamo solo continuare ad aspettare che il Signore torni su una nuvola per prenderci.

Sorella Li:

Dio è fedele. Quando cielo e terra cesseranno di esistere, non una lettera né un punto verrà rimosso dalla parola di Dio. Questo è un fatto innegabile. Il punto è che ora stiamo vivendo negli ultimi giorni, eppure non abbiamo ancora visto il Signore scendere tra le nuvole. Al contrario, sembra che Egli sia sempre più distante: nell’affrontare diverse situazioni non riusciamo a comprendere le Sue intenzioni, e la fede di molti fratelli e sorelle diviene sempre più fredda. Sembra che Egli ci abbia abbandonati. Ora le tue parole mi fanno riflettere: potrebbe essere che il Signore sia già tornato?

Gao Huimin:

Fratelli e sorelle, grazie per il vostro aiuto. Avete tutti una vostra idea sul ritorno del Signore, e tutto ciò che avete detto ha senso. Io però non ho ancora capito del tutto. Ci sono altri fratelli o sorelle che hanno un’opinione diversa? Li pregherei di condividerla con noi.

Un cristiano sta riflettendo sul problema del ritorno del Signore

Liu Enming:

Fratelli e sorelle, ciò di cui parlate è molto importante perché influirà sulla nostra capacità di accogliere l’arrivo del Signore. Inoltre, determinerà se la nostra fede nel Signore sarà un successo oppure no. Perciò, dobbiamo affrontare la questione con buon senso e trovare la risposta nelle parole del Signore, non trarre conclusioni affrettate. Anche io prima la pensavo come sorella Gao e aspettavo che il Signore tornasse tra le nuvole. Di recente, però, studiando le Scritture con altri fratelli e sorelle, ho scoperto dei misteri. Leggiamo prima alcuni passi delle profezie sul ritorno del Signore. Il Signore disse: “Ecco, egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà; lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, Amen” (Apocalisse 1:7). “E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell’uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria” (Matteo 24:30). “Ecco, io vengo come un ladro; […]” (Apocalisse 16:15). “E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro” (Matteo 25:6). “Ma quant’è a quel giorno ed al quell’ora, nessuno li sa, neppur gli angeli nel cielo, né il Figliuolo, ma solo il Padre” (Marco 13:32). “Perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel suo giorno. Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione” (Luca 17:24-25).

Questi versi delle Scritture ci dicono che ci sono due modi in cui il Signore tornerà. Uno è la pubblica discesa tra le nuvole, che sarà vista da tutti. L’altro è la Sua venuta come Figlio dell’uomo, di cui nessuno saprà nulla. È ovvio che il ritorno del Signore non avrà solo una forma. Perciò, se ci atteniamo ciecamente all’idea che Egli tornerà sicuramente in un modo soltanto, potremmo perdere l’opportunità di accogliere il Suo ritorno.

Sorella Yu:

Sia ringraziato il Signore! Dopo aver ascoltato il tuo discorso ho capito che il Signore tornerà in due modi. Abbiamo letto la Bibbia tantissime volte… perché non abbiamo mai notato questo fatto?

Gao Huimin:

Beh, ciò che dici è ragionevole e rispecchia la Bibbia. Il Signore non scenderà solo su una nuvola bianca, ma verrà anche sotto forma di Figlio dell’uomo. Ciò significa che tornerà in due modi diversi. Ma come accadranno questi due avvenimenti? Puoi darci qualche dettaglio?

Liu Enming:

Se combiniamo queste profezie e le analizziamo con attenzione, vedremo che il ritorno del Signore è diviso due fasi: il Figlio dell’uomo che viene in segreto e la pubblica discesa tra le nuvole nel Suo corpo spirituale. Dio viene in segreto per salvare l’umanità. Durante quel periodo, se le persone odono la voce di Dio e accolgono il Signore, allora seguiranno le orme dell’opera di Dio, parteciperanno alla cena delle nozze dell’Agnello e otterranno verità e vita. Tali persone sono quelle che saranno salvate da Dio. Proprio come si legge in Apocalisse 3:20: “Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco”. Queste persone sono tutte vergini sagge dal cuore bramoso di verità. Al contrario, se le persone, sentendo qualcuno urlare che lo sposo è arrivato, non usciranno per accoglierLo né esamineranno oltre, ma si atterranno ciecamente alle proprie idee, aspettando che il Signore torni su una nuvola, allora si perderanno l’arrivo del Signore. Quando Dio terminerà questa fase segreta della Sua opera in cui esprime la verità per salvare le persone, allora sopraggiungeranno i disastri. In seguito, il Signore scenderà su una nuvola e apparirà pubblicamente a tutti per premiare i buoni e punire i malvagi. Tutte le forze nemiche che avranno resistito a Dio piangeranno e si pentiranno nel mezzo della distruzione. Come si legge nel Libro dell’Apocalisse: “Ecco, egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà; lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, Amen” (Apocalisse 1:7). Questa è la fase in cui il Signore discende pubblicamente.

Da ciò capiamo che la fase in cui Dio scende in segreto è il momento in cui Egli opera per salvare l’uomo, mentre la fase dell’arrivo pubblico è quando premierà i buoni e punirà i malvagi. In Matteo 24:37-39 si legge: “E come fu ai giorni di Noè, così sarà alla venuta del Figliuol dell’uomo. Infatti, come ne’ giorni innanzi al diluvio si mangiava e si beveva, si prendea moglie e s’andava a marito, sino al giorno che Noè entrò nell’arca, e di nulla si avvide la gente, finché venne il diluvio che portò via tutti quanti, così avverrà alla venuta del Figliuol dell’uomo”. Perché dice che i giorni del Figlio dell’uomo sono gli stessi di quelli di Noè? Perché prima del diluvio, Dio chiese a Noè di costruire l’arca e diffondere la buona novella, il che equivaleva a offrire alla gente la possibilità di pentirsi. Quella era la fase in cui Dio stava salvando le persone. Quando arrivò il diluvio, o meglio, quando la punizione di Dio si abbatté sulle persone, rimasero tutti scioccati, ma allora era troppo tardi per pentirsi e piansero e si batterono il petto nel mezzo del diluvio.

Dall’opera che Dio ha svolto in passato possiamo vedere chiaramente che la Sua indole non è solo misericordiosa e compassionevole, ma anche maestosa e irosa. Dio è un Dio santo, perciò non permetterà l’esistenza di persone indegne. Prima opera per salvare coloro che possono essere salvati, poi punisce coloro che compiono atti malvagi e Gli resistono. Similmente, negli ultimi giorni, quando Dio opererà in segreto sarà per salvare gli uomini, mentre quando apparirà pubblicamente sarà per premiare i buoni e punire i malvagi.

Sorella Li:

Sia ringraziato il Signore! Il discorso di Fratello Liu è illuminante. È vero che nella Bibbia ci sono sia profezie che parlano di un ritorno del Signore sulle nuvole, sia profezie che ne menzionano uno segreto. Se ci atteniamo alle nostre idee e ci limitiamo ad aspettare che il Signore torni tra le nuvole, potremmo perdere l’opportunità di essere salvati quando tornerà in segreto. Fratello Liu ha detto che il Signore tornerà prima in segreto come Figlio dell’uomo e poi scenderà pubblicamente tra le nuvole: tutto questo è in linea con le profezie nella Bibbia e i fatti relativi all’opera di Dio.

Questa comprensione è ispirata direttamente dallo Spirito Santo. La fase in cui il Signore arriva pubblicamente è il momento in cui premierà i buoni e punirà i cattivi, mentre la fase del Suo ritorno segreto è quando salverà l’umanità. Se ci limitiamo ad aspettare che torni pubblicamente tra le nuvole, non accoglieremo mai il Suo ritorno. Non posso continuare ad aspettare solo che Egli scenda pubblicamente tra le nuvole.

Sorella Yu:

Al Suo ritorno, il Signore scenderà prima di nascosto e solo dopo apparirà pubblicamente, il che è assolutamente in linea con la Bibbia. Tuttavia, non è facile sapere quando Egli verrà in segreto, perciò come possiamo accogliere il Suo ritorno?

Sorella Li:

Non credo sia giusto aspettare passivamente. Il Signore Gesù ha detto: “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto; perché chiunque chiede riceve; chi cerca trova, e sarà aperto a chi picchia” (Matteo 7:7-8). Questo è il modo di accogliere la seconda venuta del Signore. Se continueremo a cercare la manifestazione di Dio con cuore sincero e desideroso, saremo di certo in grado di accogliere il ritorno del Signore.

Liu Enming:

Esatto, per accogliere la venuta del Signore dovremmo mantenere un cuore bramoso di verità e imparare a distinguere la voce di Dio. Per rispondere alla tua domanda, anche io sto ancora cercando. Posso dirvi come la penso e spero che insieme potremo cercare la guida di Dio. Come tutti noi sappiamo, nel Libro dell’Apocalisse si legge: “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. […]” (Apocalisse 2:7). È ovvio che, al Suo ritorno negli ultimi giorni, il Signore parlerà alle Chiese. Ove vi sono le parole che lo Spirito Santo rivolge alle Chiese, là è la voce di Dio e la Sua manifestazione. Dovremmo prestare attenzione alla voce di Dio. Se qualcuno ci dice che il Signore è tornato, dovremmo investigare la faccenda con attenzione, pregare e ricercare. Solo così potremo accogliere il ritorno del Signore, seguire le orme di Dio e partecipare alla cena delle nozze dell’Agnello.

Gao Huimin:

Sia ringraziato il Signore! È stato davvero merito della guida del Signore se hai potuto condividere queste illuminazioni con me in un momento in cui mi sentivo persa. Il tuo discorso ha ribaltato il mio approccio sbagliato che consisteva solo nell’aspettare l’arrivo del Signore tra le nuvole, e mi ha aiutato a trovare il giusto modo di praticare. Per non perdere l’opportunità di accogliere il ritorno del Signore devo accantonare le mie idee e investigare attentamente con il mio compagno di classe.

Sorella Yu:

Bene. Se per caso scopri qualcosa di nuovo, non dimenticare di condividerlo con noi.

Studi biblici, attraverso cui conoscerai di più i misteri della Bibbia:

Ho accolto il Signore

Egli è il mio pastore