“Sognare” (Feat. Natalie Bergman, Ryan Merchant, Keenan O’Meara e Tal Altman)

In questo video di animazione per il Festival del cinema per la salvaguardia della natura, quattro animali in via di estinzione raccontano le loro storie attraverso la famosa canzone di “Ho fatto un sogno”. Nel video Balena, Pellicano, Rinoceronte e Foca sono spinti a terminare la loro vita bella e pacifica, vivendo in un inferno umano dove potrebbero venire uccisi in qualsiasi momento.

In questo cortometraggio è stato mostrato realisticamente lo stato di sopravvivenza di quattro animali. Le balene sono state cacciate in modo sfrenato e consistente per generi di prodotti. Quindi sono in calo. Tredici specie di balene vivono in tutto il mondo e sei si stanno estinguendo. Lo stesso vale per i rinoceronti, la caccia dei bracconieri accusata di un netto calo della popolazione di rinoceronti. Il peggio è che alcuni tipi sono spinti all’estinzione. Stanno venendo a mancare per le loro preziose corna che causano la morte dolorosa di numerosi rinoceronti. Un pellicano è intrappolato nel mare e non può cacciare il cibo a causa della fuoriuscita di petrolio in mare aperto. Sarà avvelenato o ucciso dopo che la sua pelle avrà assorbito sostanze chimiche tossiche.

Durante le stagioni di caccia alle foche, siamo arrabbiati non solo dalla sanguinosa mattanza dei cacciatori, ma anche dal modo brutale con cui vengono scuoiate per le loro pelli e il loro olio. Anche i cuccioli di 12 giorni sono stati uccisi dai cacciatori. Allo stesso modo, alcuni tipi di foche sono sull’orlo dell’estinzione. È straziante quando vedo i loro occhi morenti. La crudeltà e la cattiveria umana vengono mostrati. I quattro animali sono la rappresentazione in miniatura dell’essere uccisi. Altri animali, piante e il nostro ambiente ecologico sono stati distrutti. Questo mi ricorda una frase: “Quando l’acquisto si ferma, si ferma anche la mattanza.”

Danneggiare esageratamente l’ambiente è solo per soldi. Spinti dal motivo del profitto, abbiamo usurpato infinitamente le risorse di Madre Natura, che è già sovraccarica della nostra considerevole richiesta. Tutte le terribili conseguenze, come l’inquinamento atmosferico e idrico, il cambiamento climatico, l’effetto serra, l’estinzione delle specie, la mancanza di acqua dolce e la zona morta in mare, ora vengono al dunque. L’uomo non è solo l’autore, ma anche la vittima. Mentre si lamenta che l’ambiente sta peggiorando sempre di più, continua a destabilizzare. Gli scienziati ripetutamente invocano la protezione dell’ambiente, ma inutilmente.

A volte ho un senso di crisi: il nostro pianeta sarà distrutto un giorno. L’orribile immaginazione in molti film sul giorno del giudizio una volta mi ha fatto venire i brividi. Ma se arriva il giorno, cosa dovremmo fare? Dopo aver creduto in Dio, mi sono reso conto che Dio è il Creatore dei cieli, della terra e di tutte le cose. All’inizio Dio prepara l’ambiente adatto per noi. Tuttavia, non siamo mai soddisfatti, ma danneggiamo sfrontatamente l’equilibrio ecologico per il nostro tornaconto, causando danni irreparabili all’umanità. Proprio come dicono le parole di Dio: “Dio permette all’uomo di gestire tutte le cose e di esercitare la propria signoria su di esse, ma l’uomo svolge un buon lavoro? (No). In che senso l’uomo svolge un cattivo lavoro? L’umanità tende alla distruzione; non solo non è in grado di preservare le cose come Dio le ha create, ma le ha effettivamente distrutte. L’umanità ha ridotto le montagne in pietrisco, ha soffocato il mare con la terra, ha trasformato le pianure in deserti dove nessuno può vivere. In quel deserto l’uomo ha stabilito le proprie industrie e realizzato basi nucleari, e la distruzione prevale in ogni direzione. I fiumi non sono più fiumi, il mare non è più mare, tutto è colmo fino all’orlo di inquinamento. Quando gli uomini infrangono l’equilibrio e le leggi della natura, il giorno del loro disastro e della loro morte non è lontano ed è inevitabile. Quando sopraggiungerà la catastrofe, capirai quanto sia preziosa la creazione di Dio e quanto ogni suo aspetto sia importante per l’umanità; l’umanità sta cominciando a prendere atto di questo dato di fatto. Vedi, per l’uomo vivere in un ambiente dal clima favorevole è come essere in paradiso. La gente non si rende conto di tale benedizione, ma, nel preciso momento in cui tale condizione verrà a mancare, si accorgerà di quanto tutto ciò sia raro e prezioso. In che modo è possibile riportare indietro le cose? Che cosa potrebbe mai fare la gente, se Dio non accettasse di creare tutto di nuovo? Che cosa potreste fare? (Non potremmo farci nulla). In realtà, c’è qualcosa che potreste fare ed è molto semplice, e quando ve lo dirò, capirete immediatamente che è fattibile. Perché l’uomo si ritrova nella situazione ambientale a cui assistiamo ai giorni nostri? È a causa dell’avidità dell’uomo e della distruzione da lui operata? Se l’uomo ponesse fine a tale distruzione, l’ambiente di vita non si rimetterebbe gradualmente a posto? Se Dio non facesse nulla, se Dio non desiderasse fare più nulla per l’umanità, se non desiderasse intervenire, il miglior modo che l’umanità avrebbe a disposizione sarebbe quello di porre fine a questa distruzione e ristabilire le cose così com’erano. Mettere fine a tutta la distruzione significa interrompere il saccheggio e la devastazione delle cose che Dio ha creato. Ciò permetterà all’ambiente in cui l’uomo vive di migliorare gradualmente. Non farlo comporterà ulteriore distruzione dell’ambiente e questo fenomeno diventerà sempre più grave. Non vedi come è semplice il Mio metodo? (Sì, è vero). È semplice e realizzabile”.

Le parole di Dio ci mostrano che il modo migliore per risolvere il problema è che dovremmo mettere da parte la nostra avidità e smettere di cacciare animali selvaggi e danneggiare l’ambiente, e che dovremmo conoscere l’intenzione di Dio di quando creò tutte le cose per l’umanità e obbedire alle Sue disposizioni. Solo in questo modo, il nostro ambiente di sopravvivenza invertirà la rotta. Altrimenti, quando la maggior parte del mondo diventerà invivibile, sarà troppo tardi per poter rimediare.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]

Related Post

Una storia d’amore (Chipotle Mexican Grill) Il breve video ha presentato vividamente due semplici rivenditori di succhi di frutta che si sono innamorati a prima vista e hanno rinunciato alla...
The Odd Sound Out Questo cortometraggio animato ha uno stile fresco e piacevole. Ci racconta la verità di essere un uomo che usa un piccolo personaggio nel mondo ...