Menu

Come si può ottenere l’opera dello Spirito Santo?

l’opera dello Spirito Santo

Il minimo che Dio richiede alle persone è che sappiano aprire a Lui i loro cuori. Se l’uomo affida sinceramente a Dio il proprio cuore e Gli dice ciò che ha veramente nel cuore, Dio sarà disposto a operare in lui; Dio non vuole dall’uomo un cuore contorto, ma un cuore puro e onesto. Se l’uomo non lascia che il proprio cuore parli sinceramente a Dio, Dio non toccherà il suo cuore né opererà in lui.

da “Riguardo alla pratica della preghiera

I cristiani stanno facendo le pregiare

Le persone credono in Dio, Lo amano e Lo appagano toccandoNe lo Spirito con il loro cuore, e perciò ottengono la Sua soddisfazione; quando intavolano un dialogo con le parole di Dio nel loro cuore, sono pertanto mosse dal Suo Spirito. Se desideri ottenere una corretta vita spirituale e stabilire un buon rapporto con Dio, in primo luogo devi consegnarGli il tuo cuore e placarlo dinanzi a Lui. Solo dopo aver riversato il tuo cuore interamente in Dio potrai sviluppare a poco a poco una corretta vita spirituale. … Se il tuo cuore può essere riversato in Dio e tacere al Suo cospetto, avrai l’occasione e le qualifiche per essere usato dallo Spirito Santo, per ricevere la Sua intuizione e illuminazione, e anzi avrai modo che lo Spirito Santo colmi le tue lacune. Quando doni il tuo cuore a Dio, puoi penetrare più in profondità nell’aspetto positivo e trovarti su un piano più elevato di comprensione; quanto all’aspetto negativo, comprenderai maggiormente le tue colpe e i tuoi difetti, sarai più desideroso di cercare di soddisfare la volontà di Dio, e non sarai passivo, ed entrerai attivamente. Ciò significherà che sei una persona corretta.

da “È molto importante stabilire un rapporto adeguato con Dio”

Lo Spirito Santo opera secondo questo principio: attraverso la cooperazione delle persone, attraverso il fatto che, attivamente, preghino, cerchino e si avvicinino a Dio, è possibile ottenere dei risultati e le persone possono essere ispirate e illuminate dallo Spirito Santo. Non che lo Spirito Santo o l’uomo agiscano unilateralmente. Entrambi sono indispensabili, e più le persone collaborano e perseguono il raggiungimento degli standard richiesti da Dio, più grande è l’opera dello Spirito Santo. Solo la reale cooperazione delle persone, unita all’opera dello Spirito Santo, è in grado di produrre esperienze reali e la conoscenza sostanziale delle parole di Dio. Gradualmente, attraverso questo tipo di esperienza, viene infine generata una persona perfetta. Dio non compie cose soprannaturali; nelle concezioni della gente, Dio è onnipotente e tutto è fatto da Dio – con il risultato che la gente aspetta passivamente, non legge le parole di Dio né prega, bensì si limita ad attendere il tocco dello Spirito Santo. Chi ha una corretta comprensione, tuttavia, crede questo: le azioni di Dio possono spingersi solo fin dove c’è la mia collaborazione, e l’effetto che l’opera di Dio ha in me dipende da come collaboro. Quando Dio parla, devo fare tutto il possibile per ricercare e tendere verso le parole di Dio; questo è quello che dovrei realizzare.

da “Come conoscere la realtà”

Infatti, ti presenti a Dio gravato di fardelli e ti senti sempre fortemente manchevole, senti che ci sono molte verità che dovresti conoscere, molta realtà che avresti bisogno di sperimentare, e che dovresti prestare la massima attenzione alla volontà di Dio. Queste cose sono costantemente nella tua mente ed è come se ti opprimessero fino quasi a non lasciarti respirare: per questo avverti un gran peso nel cuore (ma non ti senti in una condizione negativa). Solo persone di questo genere sono qualificate ad accogliere l’illuminazione delle parole di Dio e a essere mosse dal Suo Spirito. È a motivo del loro fardello, del fatto che hanno il cuore pesante e, si può dire, a causa del prezzo che hanno pagato e dei tormenti che hanno patito dinanzi a Dio, che Ne hanno ricevuto intuizione e illuminazione, poiché Dio non riserva a nessuno un trattamento speciale. Nel Suo modo di trattare la gente Egli è sempre giusto, ma per contro non provvede a caso alle persone e non dà loro incondizionatamente. È uno dei tratti della Sua indole giusta. … Le condizioni perché Dio possa utilizzare le persone sono queste: il loro cuore è volto a Dio, portano il fardello delle Sue parole, hanno un cuore anelante e si sono decise a cercare la verità. Solo chi è così può acquisire l’opera dello Spirito Santo, e spesso ottiene intuizione e illuminazione.

da “È molto importante stabilire un rapporto adeguato con Dio”

Sei innocente e aperto, disposto a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità. Dio vede che sei disposto a conoscere te stesso e a mettere in pratica la verità, così, quando sei debole e negativo, ti illumina doppiamente, aiutandoti a conoscerti maggiormente, a essere più disposto a pentirti e maggiormente capace di praticare le cose che dovresti praticare. Solo in questo modo il tuo cuore è in pace e tranquillo. Una persona che di solito è attenta a conoscere Dio, a conoscere sé stessa, alla sua pratica potrà ricevere frequentemente l’opera di Dio, ricevere guida e rivelazione da parte Sua.

da “Soltanto coloro che si concentrano sulla pratica possono essere perfezionati”

Nel corso della tua vita di ogni giorno devi cogliere quelle parole che dici e quelle cose che fai che renderanno anormale il tuo rapporto con Dio, e quindi correggere te stesso e accedere al modo giusto. Esamina in ogni momento le tue parole, le tue azioni, ogni tuo singolo movimento e i tuoi pensieri e le tue idee. Cogli la condizione reale in cui ti trovi ed entra nel cammino dell’opera dello Spirito Santo. Solo così potrai avere un rapporto normale con Dio. Soppesando se il tuo rapporto con Dio è normale o meno sarai in grado di rettificare le tue intenzioni, di comprendere l’essenza dell’uomo e di capire te stesso; tramite ciò potrai accedere a esperienze reali, rinunciare veramente a te stesso e conseguire una sottomissione consapevole. Se cerchi di capire se il tuo rapporto con Dio è normale o meno sarai in grado di trovare occasioni per essere reso perfezionato da Dio, potrai comprendere molte situazioni in cui lo Spirito Santo è all’opera e potrai discernere molti trucchi e cospirazioni di Satana. Solo in questo modo puoi essere perfezionato da Dio. Rettifichi il tuo rapporto con Dio onde sottometterti a tutte le Sue disposizioni: è così che accederai più profondamente a esperienze reali e che godrai maggiormente dell’opera dello Spirito Santo. …

… Dovrai mettere in pratica ogni discorso di Dio, dopo averlo letto e compreso. Come eri solito praticare in precedenza – forse in passato la tua carne era debole, eri ribelle e opponevi resistenza – non è un gran problema e non può impedire alla tua vita di crescere oggi. Se saprai avere un rapporto normale con Dio, allora vi sarà speranza. Se ogni volta che leggi le parole di Dio sperimenti cambiamenti e consenti ad altri di vedere che la tua vita si è trasformata in meglio, ciò dimostra che hai un rapporto normale con Dio e che è corretto. Dio non tratta le persone sulla base delle loro trasgressioni. Se sei capace di non tornare a ribellarti e a opporre resistenza una volta che hai capito e hai acquisito consapevolezza, allora Dio continuerà ad avere misericordia di te. Acquisita una comprensione di questo genere e la volontà di continuare a essere perfezionato da Dio, la tua condizione al cospetto di Dio sarà normale. Qualunque cosa tu faccia, domandati: “Cosa penserà Dio se faccio questo? Che impatto avrà sui fratelli e le sorelle?”. Esamina le intenzioni soggiacenti alla tua preghiera, la tua condivisione, il tuo parlare, il tuo lavoro e il contatto che stabilisci con la gente, ed esamina se il tuo rapporto con Dio è normale o meno. Se non sei in grado di distinguere le tue intenzioni e i tuoi pensieri, allora non hai discernimento e ciò dimostra che comprendi troppo poco la verità. Abbi una chiara comprensione di tutto ciò che Dio compie, guarda le cose secondo la parola di Dio e dal Suo punto di vista. In tal modo i tuoi punti di vista saranno corretti. La costruzione di un buon rapporto con Dio è dunque una priorità assoluta per chiunque creda in Dio; tutti dovrebbero ritenerlo il compito più importante e l’evento cruciale delle loro vite. Tutto quello che fai andrebbe soppesato a partire da quanto sia o meno normale il tuo rapporto con Dio. Se il tuo rapporto con Dio è normale e le tue intenzioni sono rette, allora fallo. Onde mantenere un rapporto normale con Dio, non puoi temere di ledere i tuoi interessi personali, non puoi lasciar vincere Satana, non puoi permettere a Satana di controllarti e non puoi consentire a Satana di ridicolizzarti. Un’intenzione di questo tipo è manifestazione del fatto che il tuo rapporto con Dio è normale. Non è tesa alla carne ma alla pace dello spirito, è finalizzata a conseguire l’opera dello Spirito Santo e a soddisfare la volontà di Dio. Se desideri accedere a uno stato corretto, devi costruire un buon rapporto con Dio, devi emendare il tuo punto di vista riguardo alla fede in Lui, onde consentire a Dio di impossessarsi di te, per permettergli di rivelare in te i frutti delle Sue parole e di illuminarti e rivelarti ancor di più. In tal modo accederai alla modalità giusta.

da “Com’è il tuo rapporto con Dio?”

Scopri di più:

Cos’è l’opera dello Spirito Santo? Come si manifesta l’opera dello Spirito Santo? 

Che cosa è la fede? E come possiamo sviluppare la vera fede?

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!