Testimonianze di fede – Da dove arriva l’intelligenza dell’uomo

Traduzione di Stefania Madalina Baetii

C’era una ragazzina alta neanche un metro e mezzo. E stava pensando: “Il mio nome mi è stato dato da mia madre e il nome di mia madre le è stato dato da mia nonna. Ma allora, il nome degli animali da chi è stato dato? Come abbiamo saputo che il nome del cervo è ‘cervo’ e che un coniglio si chiama ‘coniglio’? Se anche i nomi degli animali sono stati dati da una persona, questa persona dev’essere veramente ricca di conoscenze e particolarmente intelligente. Se no, come avrebbe potuto questa persona dare il nome a così tanti animali? Chi era lei? La ragazzina non riusciva a capire.

In realtà, sono io la ragazzina menzionata qui sopra. Quando sono cresciuta, ho visto che stava scritto nella Bibbia: “E l’Eterno Iddio avendo formato dalla terra tutti gli animali dei campi e tutti gli uccelli dei cieli, li menò all’uomo per vedere come li chiamerebbe, e perché ogni essere vivente portasse il nome che l’uomo gli darebbe. E l’uomo dette de’ nomi a tutto il bestiame, agli uccelli dei cieli e ad ogni animale dei campi” (Genesi 2:19-20). Solo allora ho saputo che la persona che aveva dato i nomi agli animali non era qualcuno estremamente sapiente o un grande uomo, ma la prima persona ad avere la vita, creata da Dio — Adamo. Giacché Adamo non ha passato un solo giorno a cercare la conoscenza, come può averlo fatto? Mi stavo sempre chiedendo questa cosa. Fino a quando, un giorno, ho visto un libro che diceva: “‘e perché ogni essere vivente portasse il nome che l’uomo gli darebbe’. Quindi, chi diede a tutte le creature viventi i rispettivi nomi? Fu Adamo, non Dio. Questa frase racconta all’umanità un dato di fatto: Dio diede all’uomo l’intelligenza quando lo creò. Vale a dire, l’intelligenza dell’uomo ebbe origine da Dio, e questa è una certezza. Ma perché? Dopo che Dio lo creò, Adamo andò a scuola? Sapeva leggere? Dopo che Dio originò varie creature, Adamo riconobbe tutti questi animali? Dio gli disse quali erano i loro nomi? Ovviamente, Dio non gli insegnò nemmeno come trovare i nomi di queste creature. Questa è la verità! Quindi, come faceva a sapere come dare un nome a queste creature viventi, e che tipo di nome assegnargli? Tali quesiti sono collegati alla domanda relativa a ciò che Dio diede in aggiunta ad Adamo quando lo creò. I fatti provano che quando Dio creò l’uomo gli donò anche la Sua intelligenza. Questo è un punto chiave. Avete ascoltato tutti attentamente? C’è un altro punto cruciale che vi dovrebbe essere chiaro: dopo che Adamo assegnò un nome a ciascuna di queste creature viventi, questi nomi entrarono a far parte del vocabolario di Dio.” “Dio creò l’uomo, soffiò dentro di lui il Suo alito vitale, e gli diede anche un po’ della Sua intelligenza, delle Sue capacità e di ciò che Egli ha ed è. Dopo che Dio diede all’uomo tutte queste cose, egli fu in grado di fare alcune cose in maniera indipendente e di avere un suo pensiero personale. …Ciò che Adamo fece in quel momento fu la prima manifestazione dell’intelligenza divina sull’uomo, ritenuta ottima secondo il punto di vista di Dio. Qui desidero dirvi che Dio diede in aggiunta all’uomo la Sua intelligenza e una parte di ciò che Egli ha ed è con l’obiettivo di rendere l’umanità una Sua manifestazione vivente. Che questa creatura vivente facesse le cose a Suo nome era esattamente ciò che Dio aveva tanto desiderato vedere”. Questo passaggio mi ha anche confermato il fatto che Adamo aveva dato i nomi agli animali. Si è rivelato che Dio aveva dato ad Adamo l’intelligenza per poterlo fare. Adamo non aveva letto alcun libro e Dio non gli aveva insegnato come dare un nome agli animali, ma Adamo ha dato con perspicacia il nome a tutte le varietà di animali. Non ho potuto non rimanere sorpresa! Poi, ho pensato alle persone nel corso dei secoli. Non importa se erano presidenti di una nazione o civili, non importa quali fossero stati i loro pregi e i loro doni e neanche importa quanto fossero state eccezionali le loro imprese o grandiosi i loro contributi nella società, la loro intelligenza veniva da Dio. Se non avessimo l’intelligenza che arriva da Dio, per quanto lottassimo, non riusciremmo ad ottenere quello che vogliamo, perché siamo fatti di polvere e non avremmo niente.

Adamo ha dato nome a tutte le creature viventi con l’intelligenza di Dio: è la prima cosa compiuta dal primo essere vivente in nome di Dio, da quando Dio ha creato questo mondo. Dal fatto che Dio ha concesso ad Adamo il diritto di dare nome agli animali, possiamo anche vedere la volontà di Dio. Lui ci ha dato la vita e l’intelligenza; non lo ha fatto perché vivessimo come ci piace in questo mondo cattivo e sporco, o perché vivessimo solo per amor delle comodità fisiche, della vanità, della fama e del guadagno mentre divoriamo tutto quello che ci ha dato Dio. Al contrario, Dio spera che noi facciamo del nostro meglio per compiere bene il nostro dovere di creature di Dio, obbedirGli, manifestarLo e glorificarLo. In verità, tutti gli esseri umani dovrebbero adorare Dio, poiché è cosa buona e giusta che tutte le creature adorino il Creatore.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]