Ottenere la vita eterna attraverso la porta stretta

Una sera, Chunguang stava seduta alla sua scrivania col cuore pesante e leggeva Matteo 7:13-14: “Entrate per la porta stretta, poiché larga è la porta e spaziosa la via che mena alla perdizione, e molti son quelli che entran per essa. Stretta invece è la porta ed angusta la via che mena alla vita, e pochi son quelli che la trovano”. Sebbene avesse letto e meditato questi due versetti molte volte, ancora non riusciva a comprendere la questione dell’entrare nella porta stretta e nella porta larga. Meditava: “Nella Bibbia è scritto che soltanto quei credenti che entrano nella porta stretta possono ottenere la vita eterna. Quindi, come posso entrare nella porta stretta? Cos’è la porta stretta? Cos’è la porta larga? Dal momento che credo nel Signore nelle chiese, sono entrata nella porta stretta?” Queste domande rendevano Chunguang molto confusa. Così, una volta, dopo la riunione, rivolse al predicatore, collaborator Li, queste domande. Il collaborator Li rispose: “In realtà, credere nel Signore Gesù significa entrare nella porta stretta. Finché manterremo il nome del Signore e persisteremo sino alla fine, certamente entreremo nella pota stretta, mentre coloro che non credono nel Signore e sono ancora del mondo entreranno nella porta larga”. Dopo aver ascoltato ciò, Chunguang dubitava ancora: è veramente così? I versetti seguenti parlavano di due tipi di albero da frutto e due diverse fondazioni, che si riferiva a due tipi di credenti piuttosto che ai credenti e ai miscredenti. Come può averli confusi il collaboratore Li? Poiché non era d’accordo con la spiegazione di Li, poteva solo pregare il Signore, recando con sé la confusione: “O Signore, cos’è la porta larga? Cos’è la porta stretta? Come posso entrare nella porta stretta? So che la porta stretta e la porta larga rappresentano due diversi modi di credere in Dio e due diversi risultati. Quindi, a quale credo appartengo io? Come posso trovare la porta stretta e guadagnare la vita eterna? Queste domande mi hanno disorientata per molto tempo. O Signore, per favore illuminami e guidami a comprendere la Tua volontà”. Più tardi, Chungunag continuò a cercare nella Bibbia, tentando di trovare la risposta.

Un giorno Chunguang incontrò la sua precedente collega Zhang Lan, una vecchia credente che perseguiva con zelo. Chunguang confidò la sua confusione e Zhang Lan rispose seria: “Queste parole del Signore Gesù provenivano da un certo contesto. A quel tempo, poiché i farisei, i sacerdoti e gli scribi si aggrappavano alle dottrine e alle lettere della legge, non cercarono di conoscere Dio e le Sua opera nella loro fede e nel servizio a Lui, non crederono che il Signore Gesù fosse il Messia, l’apparizione di Cristo, né riconobbero che la parola espressa dal Signore Gesù è verità, la voce di Dio. Al contrario, perseguitarono e fecero resistenza alle parole e all’opera del Signore Gesù, Lo arrestarono e condannarono persino, e, infine, Lo inchiodarono alla croce. Di conseguenza, essi entrarono nella porta larga che conduce alla distruzione. Al contrario, persone come Pietro, Giovanni, Nataniele non si aggrappavano alla legge o alle regole. Videro che l’opera e la parola del Signore Gesù erano piene di autorità e potere e che i segni e i miracoli che il Signore faceva, come risuscitare un morto con una parola e sfamare cinquemila persone con cinque pani e due pesci, potevano essere fatti solo dal Creatore. Inoltre, riconobbero la voce di Dio nelle parole pronunciate dal Signore Gesù e confermarono che Egli era l’apparizione di Cristo. Infine, uscirono dalla legge e accettarono la salvezza del Signore Gesù. E loro furono quelli che entrarono nella porta stretta. Come tutti sappiamo, il Signore Gesù ha detto: ‘In verità, in verità vi dico: Io sono la porta delle pecore’ (Giovanni 10:7). Il Signore Gesù ci ha detto che Egli era la porta delle pecore, ma in un mondo colmo di oscurità, poche persone riuscirono ad accettare la salvezza del Signore Gesù o cercare la verità e la via della luce. Quindi, a quel tempo coloro che potevano accettare il Signore Gesù come loro Salvatore entravano nella porta stretta”.

Chunguang chiese a Zhang Lan con aria pensierosa: “Dato che ora sono gli ultimi giorni, possiamo noi con una tale fede entrare nella porta stretta? Perché non riesco a sentire la presenza di Gesù?”

Zhan Lang continuò a comunicare: “Il Signore Gesù ci ha detto, ‘perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel suo giorno. Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione’ (Luca 17:24-25). Questa Scrittura è la profezia del Signore riguardo la Sua seconda venuta prima di ascendere al cielo. Da questo possiamo sapere che il Signore Gesù sarà rifiutato da questa generazione e soffrirà molte cose quando verrà di nuovo. Proprio come quando Gesù apparve la prima volta nella carne, i sacerdoti, gli scribi e i farisei che credevano da anni in Dio, Gli fecero resistenza e Lo condannarono, e complottarono persino con il governo Romano per crocifiggerLo sulla croce. Per di più, il Signore Gesù ha detto che Egli era la porta delle pecore e ha anche profetizzato molte volte che sarebbe venuto ancora per compiere una nuova opera. Quindi, se vogliamo entrare nella porta stretta e ottenere la vita eterna, dobbiamo seguire le orme del Signore Gesù ritornato e trovare l’opera della Sua seconda venuta. La Bibbia dice, ‘E se uno ode le mie parole e non le osserva, io non lo giudico; perché io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo. Chi mi respinge e non accetta le mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno’ (Giovanni 12:47-48). ‘Ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire’ (Giovanni 16:13). ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese’ (Apocalisse 2:29). Il Signore Gesù ci ha detto che parlerà e pronuncerà parole per giudicare l’uomo quando ritornerà e ci ha chiesto di ascoltare attentamente la voce di Dio. Quindi, finché troviamo le parole del Signore Gesù ritornato e riceviamo la Sua opera di giudizio negli ultimi giorni, entreremo nella porta stretta predetta dal Signore Gesù”.

Chunguan annuì e disse: “Dopo aver ascoltato la tua testimonianza, in qualche modo sono più sicura. So che dovremmo trovare le parole del Signore Gesù ritornato prima di avere l’opportunità di entrare nella porta stretta”. Poi chiese: “Quindi, come possiamo trovare la seconda venuta del Signore Gesù e seguire la Sua opera per entrare nella porta stretta?”

Zhang Lan rispose: “Secondo le profezie, dovremmo discernere quale Chiesa ha l’opera dello Spirito Santo e le nuove parole di Dio. Una volta trovata questa Chiesa, è senza dubbio giusto investigarla perché deve essere una Chiesa rapita quando il Signore ritorna. Inoltre, l’Apocalisse dice, ‘Essi son quelli che vengono dalla gran tribolazione, e hanno lavato le loro vesti, e le hanno imbiancate nel sangue dell’Agnello’ (Apocalisse 7:14). Da questa Scrittura, capisco: proprio come quando il Signore venne a operare, fu condannato dalla comunità religiosa e dal governo Romano e fu rifiutato dal mondo. Se una chiesa testimonia l’apparizione e l’opera della seconda venuta del Signore Gesù, che subisce l’arresto, la persecuzione, la denigrazione e il discredito del governo, come anche il rifiuto della maggior parte del mondo religioso, dovremmo cercare e investigare ancora di più. Inoltre, poiché il Signore Gesù profetizzò che avrebbe sofferto molte cose e sarebbe stato rifiutato da questa generazione quando verrà di nuovo, coloro che seguono il Signore Gesù ritornato devono sopportare molta sofferenza e alla fine emergeranno dalla grande tribolazione. Loro dovrebbero essere quelli che entrano nella porta stretta”.

Dopo aver ascoltato la testimonianza di Zhang Lan, Chunguan disse contenta: “Ciò che hai comunicato è in linea con le profezie della Bibbia. Soltanto se troviamo la Chiesa che testimonia la seconda venuta del Signore possiamo entrare nella porta stretta. Grazie alla tua chiara comunicazione oggi, la confusione nel mio cuore è finalmente sparita. Sia ringraziato Dio. Sorella, per favore comunica di più con me quando vuoi”. “Sarebbe fantastico! Grazie Dio!”, disse Zhang Lan.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]