Menu

Parola di vita | “Ridare una vita normale all’uomo e condurlo a un destino meraviglioso” | Estratto 589

54 |26 Luglio 2020

Il Creatore intende orchestrare tutte le creature. Non devi disfarti dei Suoi atti o disobbedire a essi, né devi ribellarti a Lui. La Sua opera raggiungerà infine i Suoi obiettivi e da questo Egli trarrà la gloria. Perché oggi non si dice che discendi da Moab o sei il discendente del gran dragone rosso? Perché non si menziona il popolo eletto e si parla solo delle creature? La creatura, tale era il titolo originale dell’uomo e tale è la sua identità innata. I nomi variano solo perché le epoche e i periodi dell’opera sono diversi; infatti, l’uomo è una creatura ordinaria. Tutte le creature, siano esse le più corrotte o le più pure, devono compiere il dovere di una creatura. Quando Dio svolge l’opera di conquista, non ti controlla tramite le tue prospettive, la sorte o il destino. Non deve affatto operare in questa maniera. Lo scopo dell’opera di conquista è far sì che l’uomo adempia al dovere di una creatura, che adori il Creatore, solo dopo di ciò egli può accedere al destino meraviglioso. La sorte dell’uomo è nelle mani di Dio. Non sei in grado di governarti: sebbene si affretti e si occupi di se stesso, l’uomo rimane incapace di controllarsi. Se potessi conoscere le tue prospettive e governare la tua sorte, saresti ancora una creatura? In breve, a prescindere da come Dio opera, la Sua condotta è per il bene dell’uomo. Considera, per esempio, il cielo e la terra e tutte le cose che Dio ha creato per servire l’uomo: la luna, il sole e le stelle; gli animali e le piante, la primavera, l’estate, l’autunno e l’inverno e così via – sono tutte per amore dell’esistenza dell’uomo. Dunque, a prescindere da come Dio castiga e giudica l’uomo, tutto è nell’interesse della sua salvezza. Sebbene Egli spogli l’uomo delle sue speranze carnali, ciò è nell’interesse della sua purificazione, e la sua purificazione è nell’interesse della sua esistenza. Il destino dell’uomo è nelle mani del Creatore, quindi come potrebbe l’uomo governare se stesso?

Tratto da “Ridare una vita normale all’uomo e condurlo a un destino meraviglioso”

Mostra di più

La fine di ogni cosa è vicina. Sai come il Signore determina il destino delle persone al Suo ritorno? Partecipa al catechismo online: riceverai la risposta.