Lettura del giorno: il 17 febbraio 2018 – Genesi 2:7

E l’Eterno Iddio formò l’uomo dalla polvere della terra, gli soffiò nelle narici un alito vitale, e l’uomo divenne un’anima vivente.

-Genesi 2:7

Riflessioni sul versetto di oggi…

Noi tutti sappiamo che Dio creò l’uomo e gli infuse la vita, cosicché divenne un essere vivente dotato di spirito. Qual è la volontà di Dio creando il genere umano? Qui sotto è un brano della parola di Dio: “Quando Dio Si alzò dal Suo letto, il primo pensiero che ebbe fu questo: creare un essere vivente, un uomo reale – qualcuno che vivesse con Lui e che Gli tenesse costantemente compagnia. Questa persona avrebbe potuto ascoltarLo, e Dio avrebbe potuto confidare in lui e parlargli. Poi, per la prima volta, Dio prese una manciata di fango e lo usò per creare il primo essere vivente che aveva immaginato, e chiamò questa creatura con il nome di Adamo. Dopo che Dio ebbe creato questa persona, che era viva e respirava, come si sentì? Per la prima volta, Egli provò la gioia di avere accanto una persona cara, un compagno, e sentì la responsabilità di essere un padre, e la preoccupazione che ciò comporta. Questa persona, che era viva e respirava, portò felicità e gioia a Dio; Egli si sentì confortato per la prima volta. Questa fu la prima cosa che Dio realizzò non con i Suoi pensieri o con le Sue parole, ma con le Sue stesse mani. Quando questa creatura – una persona viva e che respirava – si trovò davanti a Dio, fatta di carne e sangue, con un corpo e una forma, e capace di parlare con Lui, Egli sperimentò un tipo di gioia che non aveva mai avvertito prima. Sentì sinceramente la Sua responsabilità e questa creatura non soltanto Gli fece provare sentimenti forti, ma Lo commosse e riscaldò il Suo cuore con ogni Sua piccola mossa. Quindi quando questo essere vivente si trovò davanti a Dio, fu la prima volta in cui Egli ebbe l’idea di raggiungere più persone come questa”.

Related Post

Lettura del giorno: il 2 aprile 2018 – Giona... ‘Lèvati, va' a Ninive, la gran città, e predica contro di lei; perché la loro malvagità è salita nel mio cospetto’. -Giona 1:2 Riflessioni s...
Lettura del giorno: il 17 aprile 2018 – Matt... Allora Gesù gli disse: Va', Satana, poiché sta scritto:Adora il Signore Iddio tuo, ed a lui solo rendi il culto. -Matteo 4:10 Riflessioni su...
Lettura del giorno: il 27 aprile 2018 – Matt... Beati quelli che s'adoperano alla pace, perché essi saran chiamati figliuoli di Dio. -Matteo 5:9 Riflessioni sul versetto di oggi… Questo è...
Lettura del giorno: il 8 maggio 2018 – Matteo 6:5... E quando pregate, non siate come gl'ipocriti; poiché essi amano di fare orazione stando in piè nelle sinagoghe e ai canti delle piazze per esser v...