Menu

Giosuè 3

1E Giosuè si levò la mattina di buon’ora e con tutti i figliuoli d’Israele partì da Sittim. Essi arrivarono al Giordano, e quivi fecero alto prima di passarlo.

2In capo a tre giorni, gli ufficiali percorsero il campo,

3e dettero quest’ordine al popolo: ‘Quando vedrete l’arca del patto dell’Eterno, ch’è il vostro Dio, portata dai sacerdoti levitici, partirete dal luogo ove siete accampati, e andrete dietro ad essa.

4Però, vi sarà tra voi e l’arca la distanza d’un tratto di circa duemila cubiti; non v’accostate ad essa, affinché possiate veder bene la via per la quale dovete andare; poiché non siete ancora mai passati per questa via’.

5E Giosuè disse al popolo: ‘Santificatevi, poiché domani l’Eterno farà delle maraviglie in mezzo a voi’.

6Poi Giosuè parlò ai sacerdoti, dicendo: ‘Prendete in ispalla l’arca del patto e passate davanti al popolo’. Ed essi presero in ispalla l’arca del patto e camminarono davanti al popolo.

7E l’Eterno disse a Giosuè: ‘Oggi comincerò a renderti grande agli occhi di tutto Israele, affinché riconoscano che, come fui con Mosè, così sarò con te.

8E tu dà ai sacerdoti che portano l’arca del patto, quest’ordine: Quando sarete giunti alla riva delle acque del Giordano, vi fermerete nel Giordano’.

9E Giosuè disse ai figliuoli d’Israele: ‘Fatevi dappresso e ascoltate le parole dell’Eterno, del vostro Dio’.

10Poi Giosuè disse: ‘Da questo riconoscerete che l’Iddio vivente è in mezzo a voi, e ch’egli caccerà certamente d’innanzi a voi i Cananei, gli Hittei, gli Hivvei, i Ferezei, i Ghirgasei, gli Amorei e i Gebusei:

11ecco, l’arca del patto del Signore di tutta la terra sta per passare davanti a voi per entrar nel Giordano.

12Or dunque prendete dodici uomini fra le tribù d’Israele, uno per tribù.

13E avverrà che, non appena i sacerdoti recanti l’arca dell’Eterno, del Signor di tutta la terra, avran posato le piante de’ piedi nelle acque del Giordano, le acque del Giordano, che scendono d’insù, saranno tagliate, e si fermeranno in un mucchio’.

14E avvenne che quando il popolo fu uscito dalle sue tende per passare il Giordano, avendo dinanzi a lui i sacerdoti che portavano l’arca del patto,

15appena quelli che portavan l’arca giunsero al Giordano e i sacerdoti che portavan l’arca ebber tuffati i piedi nell’acqua della riva (il Giordano straripa da per tutto durante tutto il tempo della mèsse),

16le acque che scendevano d’insù si fermarono e si elevarono in un mucchio, a una grandissima distanza, fin presso la città di Adam che è allato di Tsartan; e quelle che scendevano verso il mare della pianura, il mar Salato, furono interamente separate da esse; e il popolo passò dirimpetto a Gerico.

17E i sacerdoti che portavano l’arca del patto dell’Eterno stettero a piè fermo sull’asciutto, in mezzo al Giordano, mentre tutto Israele passava per l’asciutto, finché tutta la nazione ebbe finito di passare il Giordano.

Precedente Successiva