E l’Eterno Iddio fece ad Adamo e alla sua moglie delle tuniche di pelle, e li vestì.

(Gen 3:20-21) E l’uomo pose nome Eva alla sua moglie, perch’è stata la madre di tutti i viventi. E l’Eterno Iddio fece ad Adamo e alla sua moglie delle tuniche di pelle, e li vestì.

Diamo uno sguardo a questo terzo passaggio, nel quale si afferma che c’è un significato dietro il nome che Adamo scelse per Eva, giusto? Ciò dimostra che, dopo essere stato creato, Adamo aveva i suoi pensieri personali e aveva capito molte cose. Ma per adesso non studieremo né esploreremo ciò che egli aveva capito o quante cose avesse capito, perché questo non è il punto principale di cui intendo parlare in questo brano. Dunque qual è il punto principale del terzo passaggio? Analizziamo il verso “E l’Eterno Iddio fece ad Adamo e alla sua moglie delle tuniche di pelle, e li vestì”. Se oggi non condividessimo questo brano delle Scritture, potreste non rendervi mai conto delle implicazioni che stanno dietro a queste parole. Per prima cosa, permetteteMi di darvi alcuni indizi. Ampliate la vostra immaginazione e figuratevi il Giardino dell’Eden, abitato da Adamo ed Eva. Dio va a visitarli, ma loro si nascondono perché sono nudi. Dio non riesce a vederli e dopo essersi sentiti chiamare a gran voce, essi dicono: “Non abbiamo il coraggio di farci vedere perché i nostri corpi sono nudi”. Non osano vedere Dio perché sono nudi. Quindi che cosa fa Jahvè per loro? Il testo originale recita: “E l’Eterno Iddio fece ad Adamo e alla sua moglie delle tuniche di pelle, e li vestì”. Sapete che cosa usò Dio per realizzare i loro vestiti? Usò pelli di animali. Vale a dire, i vestiti realizzati da Dio per gli uomini erano pellicce. Questi furono i primi capi di vestiario fatti da Dio per l’uomo. Secondo gli standard moderni una pelliccia è un capo esclusivo, che non tutti possono permettersi di indossare. Se qualcuno ti chiede: “Quale fu il primo capo di vestiario indossato dai progenitori dell’umanità?” puoi rispondere: “Fu una pelliccia”. “Chi realizzò questa pelliccia?” Puoi inoltre rispondere: “La fece Dio!” Questo è il punto principale: questi vestiti furono realizzati da Dio. Tutto ciò non è degno di nota? Ora che vi ho descritto questa situazione, nelle vostre menti è emersa un’immagine? Dovreste esservi fatti almeno un’idea sommaria. Non vi sto parlando di questo argomento oggi per raccontarvi quale sia stato il primo capo di abbigliamento indossato dall’uomo. Quindi qual è il punto? Il fulcro del Mio discorso non è la pelliccia, ma il modo in cui riconoscere l’indole, l’essere e l’avere rivelati da Dio mentre compiva questa azione.

In questa immagine contenuta nel verso “E l’Eterno Iddio fece ad Adamo e alla sua moglie delle tuniche di pelle, e li vestì”, che tipo di ruolo gioca Dio quando Si trova con Adamo ed Eva? In che veste compare in un mondo abitato soltanto da due esseri umani? Nel ruolo di Dio? Fratelli e sorelle di Hong Kong, per favore rispondete. (Nel ruolo di un genitore.) Fratelli e sorelle della Corea del Sud, secondo voi che tipo di ruolo ricopre Dio? (Capofamiglia.) Fratelli e sorelle di Taiwan, qual è il vostro parere? (Il ruolo di qualcuno che fa parte della famiglia di Adamo ed Eva, il ruolo di un membro della famiglia.) Alcuni di voi pensano che Dio Si manifesti come un membro della famiglia di Adamo ed Eva, mentre altri dicono che Dio Si presenta come il capofamiglia, e altri ancora sostengono che rivesta il ruolo di genitore. Tutte le vostre definizioni sono molto appropriate. Ma dove voglio arrivare con il Mio discorso? Dio creò queste due persone e le trattò come Suoi compagni. Poiché erano la Sua unica famiglia, Dio Si prese cura di loro e delle loro necessità primarie. In questo caso, Dio Si comporta come un genitore di Adamo ed Eva. Mentre Dio fa queste cose, l’uomo non vede quanto Egli sia sublime; non nota l’essenziale supremazia di Dio, il Suo essere misterioso e soprattutto non coglie la Sua collera o la Sua maestà. Tutto ciò che vede è l’umiltà di Dio, il Suo affetto, la Sua sollecitudine nei confronti dell’uomo, la Sua responsabilità e le Sue attenzioni verso di lui. L’atteggiamento e il modo in cui Dio trattò Adamo ed Eva sono simili al modo in cui i genitori umani mostrano sollecitudine nei confronti dei propri figli. Somigliano anche alla maniera in cui i genitori amano, accudiscono e assistono i loro figli e le loro figlie: reale, visibile e tangibile. Invece di mettere Se Stesso in una posizione elevata e di potere, Dio utilizzò personalmente le pelli per realizzare i vestiti per gli uomini. Non importa che le pellicce venissero usate per coprire le loro pudenda o per ripararli dal freddo. In sintesi, questi vestiti adoperati per coprire i corpi umani vennero realizzati personalmente da Dio con le Sue Stesse mani. Piuttosto che crearli semplicemente con il pensiero o con metodi miracolosi, come la gente immagina, Dio fece legittimamente qualcosa che l’uomo ritiene non avrebbe potuto né dovuto fare. Tutto ciò può essere definito come un qualcosa di semplice, che secondo alcuni non è neppure degno di nota, ma consente anche a coloro che seguono Dio, e che prima erano pieni di idee vaghe su di Lui, di riuscire a capire la Sua sincerità e bellezza e di vedere la Sua natura fedele e umile. Fa in modo che le persone insopportabilmente arroganti, che pensano di essere eminenti e potenti, chinino con vergogna il loro presuntuoso capo davanti alla sincerità e all’umiltà di Dio. Qui, la Sua sincerità e umiltà permettono ancora di più all’uomo di vedere quanto Egli sia amabile. Per contrasto, il Dio “immenso”, “amabile” e “onnipotente” nei cuori delle persone è così piccolo, poco attraente e incapace di resistere perfino a un singolo colpo di vento. Quando leggi questo verso e ascolti questa storia, guardi Dio dall’alto in basso perché Egli fece questa cosa? Alcuni di voi potrebbero, ma altri si comporterebbero nella maniera opposta e penserebbero che Dio è sincero e amabile e che sono precisamente la Sua sincerità e bellezza a commuoverli. Più vedono il reale volto di Dio, più possono apprezzare la vera esistenza del Suo amore, la Sua importanza nei loro cuori, e il modo in cui Egli sta al loro fianco in ogni momento.

A questo punto dovremmo collegare la nostra discussione all’epoca attuale. Se Dio ha potuto fare queste varie cose per gli esseri umani che ha creato all’inizio, perfino alcune cose che le persone non avrebbero mai osato pensare né prevedere, allora Dio potrebbe fare tali cose anche per le persone che vivono nell’epoca attuale? Alcuni dicono: “Sì!” Perché? Perché l’essenza di Dio non è finta, come non lo è la Sua bellezza. Perché l’essenza di Dio esiste davvero e non è qualcosa conferito da altri e certamente non è una cosa che si modifica quando cambiano i tempi, i luoghi e le ere. La sincerità e la bellezza di Dio possono essere realmente messe in evidenza facendo qualcosa che le persone ritengono ordinario e insignificante, talmente piccolo da non poter essere fatto da Dio. Egli non è presuntuoso, non ci sono esagerazione, inganno, orgoglio o arroganza nella Sua indole e nella Sua essenza. Non si vanta mai, ma invece ama, Si preoccupa per gli esseri umani che ha creato, li accudisce e li guida con fede e sincerità. Non importa quanto le persone apprezzino, sentano o vedano queste cose, Dio le sta sicuramente facendo. Sapere che Dio ha questa essenza avrebbe ripercussioni sull’amore che provano le persone per Lui? Influenzerebbe il loro timore nei Suoi confronti? Spero che quando comprenderai il vero volto di Dio ti farai più prossimo a Lui, e sarai in grado di apprezzare ancora più sinceramente il Suo amore e la Sua sollecitudine nei confronti dell’umanità e nel contempo Gli darai il tuo cuore e non avrai più sospetti o dubbi nei Suoi confronti. Dio fa tutto per l’uomo senza far rumore, silenziosamente, attraverso la Sua sincerità, la Sua fedeltà e il Suo amore. Ma non ha mai timori o rimpianti per tutto ciò che fa, né ha bisogno di qualcuno che Lo ripaghi in qualche modo o ha intenzione di ottenere alcunché dall’umanità. L’unico scopo di tutte le azioni che ha compiuto è quello di ricevere vera fede e vero amore dagli uomini. Chiudiamo qui il primo argomento.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]

Related Post

Il comando di Dio ad Adamo (Gen 2:15-17) L’Eterno Iddio prese dunque l’uomo e lo pose nel giardino d’Eden perché lo lavorasse e lo custodisse. E l’Eterno Iddio diede all’uomo qu...
In che modo Dio ha sostenuto e guidato l’umanità f... L’opera della gestione di Dio iniziò alla creazione del mondo e l’uomo è al centro di quest’opera. La creazione di Dio di tutte le cose, si può di...
Sul fatto che tutti svolgano la loro funzione Nell’attuale corrente, ogni persona che ama veramente Dio ha la possibilità di essere perfezionata da Lui. A prescindere dal fatto che si sia giov...
Perché Dio compie l’opera di salvare l’umanità?... In principio, Dio era a riposo. Non c’erano esseri umani né alcuna altra cosa sulla terra a quel tempo e Dio non aveva ancora compiuto alcuna oper...