Qual è il vero significato delle parole pronunciate dal Signore Gesù in croce: “È compiuto”?(II)

Chiesi poi alla sorella: “Sorella, i nostri peccati ci sono stati semplicemente perdonati e possiamo ancora commetterne involontariamente, quindi, in che modo possiamo liberarcene? Sostieni che Dio compirà l’opera di giudizio e di purificazione negli ultimi giorni, per cui mi piacerebbe davvero sapere come Egli esegue tale opera. Ti prego di condividere riguardo a questo tema con me”.

Sorridendo, la sorella annuì e continuò: “La domanda che poni è molto cara ai cuori della maggioranza delle persone che credono nel Signore. Il Signore Gesù disse: ‘E se uno ode le mie parole e non le osserva, io non lo giudico; perché io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo. Chi mi respinge e non accetta le mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno’ (Giovanni 12:47–48). ‘Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire’ (Giovanni 16:12–13). Da questi versetti possiamo comprendere che, poiché le persone al tempo di Gesù erano di modesta levatura, il Signore Gesù non ci ha mai comunicato tutte le verità di cui noi, come esseri umani corrotti, abbiamo bisogno per raggiungere la vera salvezza. Invece, negli ultimi giorni, Egli pronuncerà più parole per guidare le genti ad accedere a tutte le verità e userà le parole per compiere l’opera di giudizio e di salvezza dell’umanità. Dio Onnipotente dice: ‘Questa volta, Egli Si trasforma in carne, la Sua opera deve esprimere la Sua indole, soprattutto attraverso il castigo e il giudizio. Usando questo come fondamento, Egli porta maggiore verità all’uomo, mostra più percorsi per praticare, e in tal modo raggiunge il Suo obiettivo di conquistare l’uomo e di salvarlo dalla sua indole corrotta. Questo è ciò che sta dietro l’opera di Dio nell’Età del Regno’, ‘Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo solo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio’”.

Il Signore Gesù fu crocifisso

La sorella continuò la sua condivisione, spiegando: “Negli ultimi giorni Dio compie l’opera di giudizio e di purificazione ed esprime verità su molte cose. Queste verità svelano pienamente la nostra natura ed essenza, e ci permettono di comprendere la nostra indole satanica che si ribella contro Dio e Gli resiste, così come la verità sulla nostra ribellione e resistenza a Lui. Per esempio, tutti noi possediamo una natura ingannevole e spesso cerchiamo di imbrogliare Dio e il prossimo a vantaggio dei nostri interessi; abbiamo un’indole satanica arrogante e presuntuosa e, nei nostri rapporti con gli altri, vogliamo sempre che essi ci ascoltino e, quando essi ledono i nostri interessi, li critichiamo e li odiamo; quando ci colpiscono disastri naturali o causati dall’uomo, incolpiamo Dio e Gli resistiamo; quando la Sua nuova opera non si accorda con le nostre concezioni, poniamo arbitrariamente un limite a Dio e Lo giudichiamo; quando ci impegnamo un po’ per Lui, quando lavoriamo un pochino e soffriamo un pochino per Lui, ci facciamo vedere in giro come vecchi veterani e stringiamo accordi con Dio, chiedendo in cambio la Sua grazia e le Sue benedizioni. Si tratta solo di alcuni esempi. Dalle parole di Dio possiamo comprendere che siamo stati così profondamente corrotti da Satana che non abbiamo quasi nessuna somiglianza con l’umanità nel modo in cui conduciamo le nostre vite. Mentre rivela la verità della nostra corruzione nelle mani del principe dei demoni, Dio ci mostra anche la via della pratica, così che sappiamo che tipo di persona Egli ama, che tipo di persona odia, che tipo di persona salva, che tipo di persona elimina, che tipo di persona benedice e che tipo di persona maledice, e come dovremmo praticare per ottenere la Sua approvazione. Dopo aver sperimentato il giudizio e il castigo delle parole di Dio, giungiamo a comprendere la Sua buona intenzione di salvare l’umanità e scorgiamo la Sua santità. Quando arriviamo a conoscere l’inviolabilità dell’indole di giustizia di Dio, non possiamo fare a meno di prostrarci a terra dinnanzi a Lui, di provare rimorso per le nostre azioni malvagie, di detestare la nostra natura satanica e di pentirci al Suo cospetto. Siamo allora pronti a sottometterci al giudizio e al castigo di Dio, e abbandoniamo le nostre indoli sataniche e corrotte. Il giudizio e il castigo delle Sue parole ci permettono di discernere le cose negative. Il nostro modo di vedere la vita e i nostri valori subiscono un cambiamento e la nostra indole satanica viene gradualmente purificata. Questi sono i risultati raggiunti quando sperimentiamo l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni ed essi rappresentano il Suo grande amore e la Sua salvezza per noi. Accettare l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni è l’unico modo che possediamo di essere purificati dal peccato e di ottenere la vera salvezza”.

La condivisione della sorella mi permise di comprendere ogni cosa in modo molto chiaro e replicai allegramente: “Condividi in maniera così comprensibile! Esprimendo la verità, Dio sta eseguendo l’opera di giudizio e solo se accettiamo il Suo giudizio e il Suo castigo possiamo ottenere la verità e la vita, liberarci della nostra natura peccaminosa e ottenere la vera salvezza. Il modo in cui Egli opera per salvare l’umanità è così concreto! Anche se non l’ho ancora sperimentata, dalla tua condivisione percepisco che l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni può davvero purificarci dal peccato e riesce sia a cambiarci che a salvarci!”.

Nel mese successivo, grazie alla lettura delle Sue parole e alla condivisione con i fratelli e le sorelle, ho avuto la certezza che Dio Onnipotente è il Signore Gesù che è ritornato e ho accettato la Sua opera degli ultimi giorni. Gli incontri nella Chiesa di Dio Onnipotente sono così diversi da quelli nella mia vecchia chiesa. Leggiamo le Sue parole, i fratelli e le sorelle raccontano le proprie esperienze e la conoscenza delle parole di Dio, e noi siamo puramente e completamente aperti riguardo alle manifestazioni della nostra corruzione. Cerchiamo, allora, nelle parole di Dio il modo di cambiare le nostre indoli, e le nostre vite stanno tutte compiendo gradualmente progressi. L’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni è veramente la più grande salvezza dell’umanità, le parole da Lui espresse sono l’acqua della vita che purifica l’uomo, e accettare il giudizio delle Sue parole è l’unico modo per noi per ottenere la vera salvezza ed entrare nel Regno dei Cieli. Proprio come è detto in Apocalisse 21:6: “È compiuto. Io son l’Alfa e l’Omega, il principio e la fine. A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell’acqua della vita”.

Tutta la gloria è a Dio!

Fine.

Prima parte:

Qual è il vero significato delle parole pronunciate dal Signore Gesù in croce: “È compiuto”? (I)