Dopo aver compreso il vero significato di “non aggiungere” scritto nell’Apocalisse, ho accolto il Signore

Se desiderate assistere all’apparizione di Dio, se desiderate seguire le orme di Dio, allora dovreste per prima cosa trascendere le vostre stesse concezioni. Non dovete domandare a Dio che faccia questo o quello, e men che meno dovresti collocarLo all’interno dei tuoi confini e limitarLo in base alle tue idee. Dovreste invece chiedervi come fare per cercare le orme di Dio, come accettare l’apparizione di Dio, e come sottoporvi alla nuova opera di Dio, ovvero ciò che dovrebbe essere fatto dall’uomo. Dal momento che l’uomo non è la verità e non è in possesso della verità, l’uomo dovrebbe cercare, accettare e obbedire”. Ogni volta canto questo inno della Parola di Dio “Come cercare le orme di Dio”, mi viene spesso in mente una mia esperienza, cioè in un periodo di tempo, ho quasi perso la salvezza di Dio degli ultimi giorni a causa della mia resistenza alla Sua opera degli ultimi giorni e del mio fraintendimento delle scritture nell’Apocalisse “Se alcuno vi aggiunge qualcosa”, “se alcuno toglie qualcosa”, il mio cuore è pieno di biasimo e rimorso.

Ero piena di concezioni rifiutando il Vangelo della seconda venuta del Signore

Da quando ero piccola credevo nel Signore Gesù con mia madre, in seguito partecipai agli studi biblici per 2 anni. Una volta nella lezione, il pastore spiegava l’Apocalisse 22:18-19: “Io lo dichiaro a ognuno che ode le parole della profezia di questo libro: Se alcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali le piaghe descritte in questo libro; e se alcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Iddio gli torrà la sua parte dell’albero della vita e della città santa, delle cose scritte in questo libro”. Affermò solennemente: “Le parole di Dio sono tutte nella Bibbia, non possono essere aggiunte, né tolte. Ora, ‘Il Lampo da Levante’ testimonia che il Signore Gesù è già tornato, sta compiendo una nuova opera ed esprimendo le nuove parole, ciò dimostra che hanno aggiunto qualcosa nella Bibbia, e hanno violato la profezia biblica. È sufficiente leggere la Bibbia per credere nel Signore, non possiamo assolutamente ascoltare la predica del ‘Lampo da Levante’”. Pensavo che tutto quello che aveva detto il pastore aveva il fondamento e base, ne ero molto convinta. Successivamente, due sorelle del “Lampo da Levante” sono venute a parlarmi del Vangelo, le rifiutai direttamente quando mi vennero in mente le parole del pastore.

Dopo essermi diplomata all’Istituto Biblico, rimasi nella chiesa per predicare e servire. Un giorno, sentii dire dai miei collaboratori che alcuni fratelli e sorelle che erano fulcro della formazione nella nostra chiesa avevano accettato “il Lampo da Levante”, quindi presi subito la mia Bibbia per andare a convincerli. Una sorella tra loro non solo non mi ascoltava, ma, mi persuadeva dicendo: “Il Signore Gesù che stiamo bramando è già tornato, le profezie del Libro dell’Apocalisse sono diventate realtà”. Io pensai: “Sono la tua predicatrice, non conosco la Bibbia meglio di te?”. Quindi, l’ho interrotta direttamente dicendo: “Non esiste alcuna parola di Dio al di fuori della Bibbia, il Lampo da Levante dice che Gesù è tornato e ha pronunciato le nuove parole, ciò va oltre la Bibbia, è un’aggiunta in essa è una violazione delle scritture”. Non mi aspettavo che qualunque cosa io avessi detto per persuaderle e avevo fatto del mio meglio possibile per spiegar loro le scritture, ancora credevano fermamente che Dio Onnipotente era il ritorno del Signore Gesù. Vedendo il loro atteggiamento risoluto, pensai: “Hanno ascoltato solo due giorni la predica del ‘Lampo da Levante’, ora così tanti credono fermamente in Dio Onnipotente, magari il loro sermone è davvero elevato?”. Dopodiché, restavo in guardia contro “il Lampo da Levante” con più attenzione, temendo che tutte le buone pecore della mia chiesa venissero rubate, se fosse così come potrei affrontare il Signore. Pertanto, andavo spesso dai fratelli e sorelle che avevano accettato “il Lampo da Levante” per persuaderli di pentirsi al Signore, ma non importa quanto mi sforzassi, era tutto inutile, invece sempre più credenti accettarono Dio Onnipotente. Inoltre, il mio stato nello spirito stava sempre più peggiorando, non potevo a poco a poco sentire la presenza del Signore, né alcuna illuminazione dello Spirito Santo leggendo la Bibbia. La domenica, avevo molta paura di predicare, ma non potevo non farlo, molte volte predicavo costringendomi, ma era chiara nel mio cuore che nemmeno io avevo messo in pratica ciò che avevo detto, dopo aver predicato provavo un senso di colpa nel mio cuore. Mi sentivo molto impotente e confusa pensando: come dovrei proseguire il cammino di servizio? Quindi mi è venuta in mente una idea di fare ulteriori studi per risolvere queste difficoltà, proprio quel tempo un College biblico in Canada mi ha inviato una lettera d’invito ed ero pronta per andarci.

Il vero significato di “non aggiungere”

Una sorella di nome Ma della mia stessa chiesa venne a sapere che stavo per andare all’estero, mi invitò a casa sua per fare una chiacchiera e incontrai per caso un suo parente, fratello Zhao. Dopo aver condiviso la nostra esperienza della fede nel Signore, lui si informò su come stavo ultimamente. Volevo davvero dire che ero preoccupata per la predica, ma fui imbarazzata a dirlo. Lui disse: “Ora è arrivata la fine dei tempi, accogliere il ritorno del Signore è la cosa più importante”. Ero d’accordo con lui, perché il mio spirito era nell’oscurità e desideravo davvero che il Signore tornasse presto.

Dopodiché, Zhao parlò della creazione del cielo, della terra e di tutte le cose da parte di Dio nei primi sei giorni, le cose che Egli aveva creato in ogni singolo giorno erano nuove e nulla si ripete, quindi c’è solo una parola per esprimere la caratteristica dell’opera di Dio: nuova. Annuii con approvazione. Lui disse anche: “Nell’Età della Legge, Jahvè Dio promulgò le leggi e i comandamenti per condurre gli uomini a vivere sulla terra e gli insegnò a sapere come adorarLo. Quando il Signore Gesù venne, non chiese più alle persone di rispettare le leggi dell’Antico Testamento, invece Egli espresse la via del pentimento, insegnò loro ad amare i nemici, perdonare gli altri settanta volte sette, non giudicare gli altri, ma essere pazienti e tolleranti, ecc. Dalle parole del Signore Gesù, possiamo vedere che le Sue richieste per l’uomo sono cambiate. Ciò dimostra che ogni volta Dio compie una nuova opera, porta le nuove parole e le nuove richieste all’uomo. Poiché Dio è sempre nuovo e mai vecchio, Egli non ripete nessuna opera che ha già compiuto, questo è un principio della Sua opera”. La comunione di Zhao mi illuminò il cuore, mi sembrava di essere molto fresca e avere la luce e l’illuminazione dello Spirito Santo. Zhao proseguì: “Lo stesso negli ultimi giorni, Dio svolgerà una nuova opera pronunciando le nuove parole”. Ascoltandolo dire questo, ho aggrottato la fronte riflettendo: “Viene profetizzato chiaramente nella Bibbia che non si può aggiungere qualcosa nella Bibbia, non esiste una nuova opera o parola al di fuori di essa, come mai dice che Dio esprimerà le nuove parole negli ultimi giorni? Questa è un’aggiunta alla Bibbia!”. Non riuscivo proprio ad annuire. Zhao sembrava aver notato la mia confusione, mi ha chiesto se potevo comprendere ciò che disse. Risposi: “Fratello Zhao, hai detto che il Signore svolgerà una nuova opera e pronuncerà le nuove parole al Suo ritorno, non riesco proprio a comprenderlo. È scritto chiaramente nella Bibbia: ‘Io lo dichiaro a ognuno che ode le parole della profezia di questo libro: Se alcuno vi aggiunge qualcosa, Dio aggiungerà ai suoi mali le piaghe descritte in questo libro; e se alcuno toglie qualcosa dalle parole del libro di questa profezia, Iddio gli torrà la sua parte dell’albero della vita e della città santa, delle cose scritte in questo libro’ (Apocalisse 22: 18-19). La Bibbia non può essere aggiunta o tolta. Anche i pastori affermano che chiunque dica che Dio esprimerà le nuove parole negli ultimi giorni aggiunge qualcosa alla Bibbia e offende il Signore. Tutto quanto hai detto prima ha la luce e l’illuminazione dello Spirito Santo, ma come comprendi queste scritture?”

Zhao rispose: “Ero come te, credevo secondo queste scritture nel Libro dell’Apocalisse che chiunque dica che Dio avrebbe pronunciato le nuove parole negli ultimi giorni aggiunge qualcosa alla Bibbia. Dopo aver letto attentamente questi versetti, ho scoperto che questa mia idea non era una pura comprensione. Duemila anni fa, Giovanni scrisse: ‘Se alcuno vi aggiunge qualcosa’, si riferisce al libro di questa profezia, non si riferisce alla Bibbia. Tuttavia, possiamo riflettere su un’altra domanda: nel momento in cui Giovanni disse questo, esisteva il Nuovo Testamento?”

Dopo aver pensato un po’ risposi: “No, il Nuovo Testamento è stato formato dopo trecento anni che Gesù era asceso al cielo. ‘Il Libro dell’Apocalisse’ è una registrazione della visione che Giovanni vide sull’isola di Patmos intorno al 90 d.C. A quel tempo, non esisteva il Nuovo Testamento!” Fratello Zhao diceva sorridendo: “Esatto, sorella. ‘Il libro della profezia’ menzionato da Giovanni non si riferisce all’intera Bibbia, ma si riferisce al Libro dell’Apocalisse. Non aggiungere e togliere significa che non si può aggiungere né togliere le profezie nel “Libro dell’Apocalisse”. Ma non avevamo compreso bene questo versetto, credendo che non possiamo aggiungere né togliere qualcosa alla “Bibbia”, limitiamo le parole di Dio alla Bibbia, negando il fatto che ci saranno le Sue nuove parole e la Sua nuova opera al di fuori di essa. Non stiamo definendo le parole e l’opera di Dio? Questa è una questione grave”. Sentendo la sua comunione, pensai: ho letto molte volte questo versetto, come mai non ho compreso correttamente il senso al riguardo? Ero convinta sempre che “questo libro” si riferisse all’intera Bibbia. Ma ora ho capito che è davvero un grosso errore! Perché ero così sciocca? Spianai la fronte e dissi sorridendo: “Fratello, ho capito, continua pure!”

Zhao continuò la sua comunione: “Dobbiamo sapere che “non aggiungere” significa che le persone non possono aggiungere nulla alle profezie, questo avvertimento serve alle persone affinché abbiano rispetto per le richieste di Dio, piuttosto che limitare Dio con questa affermazione. Come viene riportato in Deuteronomio 4:2: ‘Non aggiungerete nulla a ciò che Io vi comando, e non ne toglierete nulla; ma osserverete i comandamenti dell’Eterno Iddio vostro che Io vi prescrivo’. Deuteronomio 12:32: ‘Avrete cura di mettere in pratica tutte le cose che vi comando; non vi aggiungerai nulla, e nulla ne toglierai’. Si può vedere che nell’Età della Legge dell’Antico Testamento, Jahvè Dio chiese alle persone di non aggiungere né togliere nulla in ciò che Egli comandò, che sia le leggi, i comandamenti e le ordinanze emanate da Lui o gli avvertimenti, le profezie e altre parole che Egli richiede ai profeti di trasmettere alla gente, noi esseri umani non possiamo assolutamente aggiungere o togliere nulla, né tanto meno manomettere. Le parole di Dio sono la verità, rappresentano la Sua indole e ciò che Egli è, e sono anche le leggi che dovremmo rispettare nella nostra condotta, se l’uomo vuole modificare arbitrariamente, dimostra che offende l’indole di Dio. Sebbene Dio chiedesse agli Israeliti di rispettare queste parole e leggi, e di non aggiungere né togliere niente, non significava che Dio non poteva mai pronunciare le nuove parole al di fuori della legge. Lo stesso, l’affermazione “non aggiungere” menzionata nell’Apocalisse serve a chiedere alle persone di rispettare e avvertire di non aggiungere a caso alcun contenuto alle profezie dell’Apocalisse, ma la usiamo come una base per limitare l’opera e le parole di Dio e definiamo e affermiamo che non c’è alcuna nuova parola di Dio oltre la Bibbia, non stiamo limitando la Sua opera?”

In quel momento, mi sono resa conto che avevo completamente frainteso questa scrittura dell’Apocalisse, e definito che Dio non avrebbe avuto alcuna nuova opera o nuova parola, sto resistendo a Lui! Dio è il Signore di tutto il creato, può fare tutte le opere come desidera, ciò è la Sua autorità ed è naturale che Egli aggiunge e toglie la propria parola, noi esseri umani dobbiamo semplicemente obbedire e accettare. In quel momento, mi sentivo molto illuminata nel mio cuore e pensai: “Avevo ascoltato molte prediche di diversi pastori, ma nessuno ha spiegato chiaramente questo versetto, e alcuni di loro avevano studiato la Bibbia da decenni, come mai non avevano chiarito il vero significato di questa scrittura? Desideravo davvero che fratello Zhao comunicasse di più.

Esistono le nuove parole e nuova opera di Dio al di fuori della Bibbia

Zhao proseguì: “Molti pastori e preti affermano che tutte le parole e le opere di Dio siano nella Bibbia, e non ci sono altrove, basta leggere la Bibbia per credere nel Signore, ma tale idea è giusta? È in linea con la realtà? Il Signore Gesù previde: ‘Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire’ (Giovanni 16:12-13). Apocalisse 5:1-5 è scritto: ‘E vidi nella destra di Colui che sedeva sul trono, un libro scritto di dentro e di fuori, sigillato con sette suggelli. E vidi un angelo potente che bandiva con gran voce: Chi è degno d’aprire il libro e di romperne i suggelli? E nessuno, né in cielo, né sulla terra, né sotto la terra, poteva aprire il libro, o guardarlo. E io piangevo forte perché non s’era trovato nessuno che fosse degno d’aprire il libro, o di guardarlo. E uno degli anziani mi disse: Non piangere; ecco, il Leone che è della tribù di Giuda, il Rampollo di Davide, ha vinto per aprire il libro e i suoi sette suggelli’. Anche Apocalisse 2:17: ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io darò della manna nascosta […]’. Da queste profezie possiamo notare che quando il Signore ritornerà negli ultimi giorni, pronuncerà le nuove parole, darà all’uomo la verità e aprirà il libro sigillato con sette suggelli. Queste verità saranno rivelate negli ultimi giorni, come potrebbero essere registrate in anticipo nella Bibbia? Se consideriamo che non esiste la parola di Dio al di fuori della Bibbia, allora non stiamo negando le profezie del Signore? Non stiamo condannando la Sua opera e le Sue parole degli ultimi giorni? Non chiudiamo la nostra porta a Lui. Come possiamo accoglierLo credendo in Lui in questo modo?

Ascoltando la comunione del fratello, la nebbia del mio cuore si è diradata e ho capito tutto, e mi sono detta: “È vero, viene previsto chiaramente nella Bibbia che il Signore avrebbe pronunciato ancora una volta le parole al Suo ritorno, queste nuove parole andranno sicuramente oltre la Bibbia!”

E poi fratello Zhao diceva: “Leggiamo qualche brano per capirlo più chiaramente. È scritto nel libro: ‘Tutto ciò che è documentato nella Bibbia è limitato e incapace di rappresentare tutta l’opera di Dio. I quattro Vangeli hanno meno di cento capitoli complessivi, in cui è narrato un numero circoscritto di eventi, per esempio Gesù che maledice il fico; Pietro che rinnega il Signore tre volte; Gesù che appare ai discepoli dopo la crocifissione e la risurrezione; gli insegnamenti sul digiuno, sulla preghiera, sul divorzio; la nascita e la genealogia di Gesù, la nomina dei discepoli da parte di Gesù e così via. Tuttavia, l’uomo li considera tesori, addirittura cercando in essi conferma dell’opera di oggi. Crede persino che la totalità dell’opera svolta da Gesù durante la Sua vita sia stata limitata solo a quello, come se Dio potesse fare solo questo e niente di più. Non è assurdo?’ (Il mistero dell’incarnazione (1)). ‘Ciò che sto spiegando qui è questo: ciò che Dio è e ha è per sempre inesauribile e illimitato. Dio è la sorgente della vita e di tutte le cose. Dio non può essere compreso da alcun essere creato. Infine, devo rammentare a tutti: non rinchiudete di nuovo Dio in libri e parole o nei Suoi precedenti discorsi. C’è solo una parola per esprimere la caratteristica dell’opera di Dio: nuova. Egli non ama ripercorrere vecchi sentieri né ripetere la Sua opera e, inoltre, Egli non vuole che le persone Lo adorino limitandoGli il campo di azione. Tale è l’indole di Dio’ (Postfazione). ‘Coloro che tengono conto solo delle parole della Bibbia, che non si interessano della verità e non ricercano le Mie orme sono contro di Me, poiché Mi racchiudono entro i limiti della Bibbia e Mi imprigionano nella Bibbia, e così sono blasfemi al massimo grado contro di Me. Come potrebbero persone simili presentarsi davanti a Me? Non prestano attenzione ai Miei atti, né alla Mia volontà, né alla verità, ma sono invece ossessionati dalle parole, parole che uccidono. Come potrebbero simili persone essere in armonia con Me?’ (Devi ricercare la via per essere in armonia con Cristo)”.

Zhao comunicava: “Da questi brani abbiamo compreso che la Bibbia è soltanto una documentazione delle opere passate di Dio, il cui contenuto è troppo limitato. Come l’Antico Testamento ha registrato che Dio creò il mondo e lo distrusse con un diluvio, e anche l’opera che Jahvè Dio compì nell’Età della Legge, invece il Nuovo Testamento ha registrato l’opera e le parole di Dio nell’Età della Grazia, ma queste registrazioni sono una sola parte delle azioni di Dio, non rappresentano la Sua interezza. Proprio come dice la Bibbia: ‘Or vi sono ancora molte altre cose che Gesù ha fatte, le quali se si scrivessero ad una ad una, credo che il mondo stesso non potrebbe contenere i libri che se ne scriverebbero’ (Giovanni 21:25). Dio è il Signore di tutto il creato e la fonte della vita di tutte le creature, ha creato tutte le cose e le governa, le Sue azioni sono infinite e incommensurabili. Ciò che è documentato nella Bibbia equivale solo a una goccia in un vasto mare. Se usiamo la nostra poca conoscenza della Bibbia per definire le parole e l’opera di Dio, limitandoLo di fare questo o non fare quello, non siamo troppo arroganti? Questa è una bestemmia contro di Lui ed è una cosa che offende la Sua indole! Le persone che credono veramente in Dio dovrebbero mettere da parte le proprie idee, ma cercare la Sua volontà, non dovrebbero usare le parole della Bibbia per limitare o definire la Sua opera. Solo seguendo questo modo possiamo ottenere la Sua guida e incontrare il Suo ritorno”.

Dopo aver ascoltato la comunione di Zhao, mi sentii un po’ pesante e pensai: “Questa affermazione dei pastori ‘Tutte le parole di Dio sono nella Bibbia, se ci sono altrove è un’aggiunta alla Bibbia’ è un’interpretazione completamente errata della profezia, e non è conforme alla realtà dell’opera di Dio, Gli stavano resistendo! Nel corso degli anni avevo ascoltato quello che viene detto dai pastori, limitando le parole e l’opera di Dio alle pagine della Bibbia e impedito ai miei fratelli e sorelle di indagare sulla nuova opera di Dio. Ero così sciocca e arrogante!” Dicevo con rimorso: “Dio è un Dio saggio e onnipotente, Egli non svolge semplicemente queste opere limitate e registrate nella Bibbia, ero attaccata all’errore ‘La Bibbia non può essere aggiunta, e non c’è alcuna parola di Dio al di fuori della Bibbia’, e avevo definito la Sua opera e le Sue parole nella Bibbia, sono troppo ignorante!” Dopo aver sentito questo, Zhao ha annuito e diceva con eccitazione: “Grazie a Dio per la Sua guida, che hai potuto ottenere questa buona comprensione”.

Finalmente mi sono ricongiunta con il Signore

Nei giorni seguenti, fratello Zhao condivise con me il mistero del piano di gestione di seimila anni di Dio, lo scopo e il significato di ogni fase dell’opera di Dio, la storia segreta e l’essenza della Bibbia, il mistero dell’incarnazione di Dio, il mistero del nome di Dio, chi sono le vergini sagge, chi sono quelle stolte, il vero significato di essere rapiti, cos’è la via della vita eterna, la destinazione e la fine dell’umanità e altri aspetti della verità. Il mio spirito assetato da molto tempo è stato nutrito, ma allo stesso tempo mi sono chiesta: come mai Zhao può condividere così tante verità e misteri, come fa a sapere queste cose?

Successivamente, Zhao diceva felicemente: “Sorella, in realtà, il Signore Gesù che bramiamo da tanto tempo è già tornato, è proprio Dio Onnipotente che è apparso negli ultimi giorni. Egli sta facendo un’opera di giudizio e di purificazione sulla base della redenzione del Signore Gesù, ha espresso tutte le verità per purificare l’indole corrotta dell’uomo. Il contenuto della nostra comunione di questi giorni è tutto venuto dalla rivelazione dalle parole di Dio Onnipotente, se Egli non avesse rivelato questi misteri, nessuno sarebbe in grado di saperli. La parola di Dio ha rivelato non solo questi misteri, ma anche la verità sulla corruzione di noi esseri umani da parte di Satana, la radice della nostra resistenza a Dio, ha indicato il percorso per purificare e cambiare la nostra indole corrotta, in modo che possiamo capire cosa significa la vera fede in Dio, come essere persone oneste, come amare Dio e raggiungere l’obbedienza e la conoscenza di Lui, ecc. Le parole e l’opera di Dio Onnipotente hanno proprio soddisfatto le parole del Signore Gesù: ‘Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire’ (Giovanni 16:12-13). ‘E se uno ode le Mie parole e non le osserva, Io non lo giudico; perché Io non son venuto a giudicare il mondo, ma a salvare il mondo. Chi Mi respinge e non accetta le Mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunciata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno’ (Giovanni 12:47-48). E la profezia di Apocalisse: ‘Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all’albero della vita e per entrare per le porte nella città!’ (Apocalisse 22:14). Solo accettando l’opera di giudizio e di castigo delle parole di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, potremo ottenere la Sua purificazione e la Sua salvezza e accedere al Suo Regno. Invece tante persone che sanno bene che le parole di Dio Onnipotente sono la verità, ma si attengono alle proprie idee e immaginazioni e si rifiutano di accettarLo, tali individui sono le zizzanie smascherate dall’opera di Dio negli ultimi giorni, perderanno di sicuro la Sua salvezza finale e non raggiungeranno mai la purificazione e la salvezza piena, e alla fine finiranno per essere eliminate dalla Sua opera. Pertanto, l’atteggiamento con cui trattiamo l’opera e le parole di Dio negli ultimi giorni influenza direttamente la nostra destinazione e fine!”

Ricordando la condivisione di Zhao di questi giorni, non solo ottenni una corretta comprensione delle profezie nel Libro dell’Apocalisse, compresi anche molti misteri e verità che non avevo conosciuto prima e l’opera di giudizio che Dio Onnipotente compie negli ultimi giorni, tutti gli aspetti della verità espressa da Lui non è un’aggiunta alla Bibbia, ma è un adempimento delle profezie dell’Apocalisse, confermai nel mio cuore che Dio Onnipotente è davvero il ritorno del Signore Gesù, Egli è davvero tornato! Ero molto eccitata nel mio cuore e allo stesso tempo mi sentivo profondamente in colpa per essermi aggrappata alle mie idee e aver resistito all’opera di Dio degli ultimi giorni, e ho versato lacrime di rimpianto…

Infine, fratello Zhao mi diede un libro “La Parola appare nella carne”, dicendo che la maggior parte delle verità espresse da Dio Onnipotente è riportata in questo libro. Dopo essere tornata a casa, iniziai a leggere con grande interesse le parole di Dio, e finii rapidamente di leggere “In merito alla Bibbia”, “L’Età del Regno è l’Età della Parola”, “Devi ricercare la via per essere in armonia con Cristo”, “Conoscere le tre fasi dell’opera di Dio è il percorso per conoscere Dio”, “Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna” e altre verità delle Parole di Dio, attraverso la lettura delle quali, compresi il rapporto tra la Bibbia e Dio e come trattare la Bibbia, e appresi che l’opera di Dio procede costantemente, salendo più in alto a ogni passo. Negli ultimi giorni, Dio Onnipotente esprime la verità per svolgere l’opera di giudizio, di castigo, di purificazione e di trasformazione delle persone, quest’opera è più nuova e più elevata basandosi sul fondamento di due fasi dell’opera precedenti, ed è una fase cruciale in cui i nostri peccati saranno purificati. Dopo aver letto le parole di Dio Onnipotente, mi sentii arricchita e a mio agio nel mio spirito, non avevo mai provato questa sensazione, imparai che la parola di Dio Onnipotente aveva rivelato il mistero dell’opera di gestione di Dio e ci svela tutte le verità, confermai dal mio cuore che “La Parola appare nella carne” è proprio il libro aperto dall’Agnello degli ultimi giorni, ed è l’adempimento e il compimento delle profezie del Libro dell’Apocalisse. Fui completamente certa che Dio Onnipotente è il ritorno del Signore Gesù e accettai con gioia la Sua opera degli ultimi giorni.

Rendo grazie a Dio per la Sua misericordia, mi ha fatto avere una pura comprensione delle profezie della Bibbia e mi ha guidato a seguire le Sue orme. Pensando che alcuni fratelli e sorelle nella mia vecchia chiesa non sono riusciti a tenere il passo con l’opera di Dio a causa del mio ostacolo, ero in debito con Dio e con loro, così io e il fratello Zhao gli abbiamo testimoniato la nuova opera di Dio, alcuni di loro hanno accettato gradualmente Dio Onnipotente, sono tornati alla Sua casa. Grazie a Dio! Dopodiché, mi sono unita al gruppo di diffondere il Vangelo, sono determinata a portare più fratelli e sorelle davanti a Dio per stare al passo con la Sua nuova opera.