Menu

Hai imparato a distinguere tra vero Cristo e falsi cristi?

Durante le riunioni, i pastori leggevano spesso questo brano delle Scritture: “Allora, se alcuno vi dice: ‘Il Cristo eccolo qui, eccolo là’, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti” (Matteo 24:23-24). Inoltre, ci esortavano: “Gli ultimi giorni sono arrivati. A causa della loro mancanza di discernimento, molti uomini e donne sono stati ingannati da falsi cristi. Voi non capite la Bibbia e siete immaturi. Non rivolgetevi, quindi, a estranei che vi propinano alla leggera messaggi, se non volete essere ingannati da falsi cristi e perdere la salvezza del Signore”. Ero convinta che i pastori sapessero molto e che tutto ciò che dicevano fosse giusto. Inoltre, si trattava di un avvertimento del Signore Gesù rivolto a noi. Da allora in poi, ritenni sempre che qualsiasi predicazione che affermava che il Signore era giunto fosse falsa e inaffidabile.

Nella Chiesa, per una ragione o per l’altra, molti fratelli e sorelle, che credevano veramente nel Signore, gradualmente smisero di frequentare gli incontri e la maggior parte di loro erano persone di qualità. Constatando ciò, sentii in me crescere l’ansia. Non venni a sapere che molti di essi si erano convertiti al Lampo da Levante, il che mi stupì alquanto, fino a quando non mi recai da loro per aiutarli e sostenerli: “I pastori e gli anziani hanno ribadito da sempre che i falsi cristi appariranno negli ultimi giorni e ci hanno detto di non rivolgerci a estranei per ricevere messaggi. Come predicatore, avevo fatto tutto il possibile per sostenerli e far sì che continuassero a frequentare la Chiesa, ma perché non aveva funzionato? E, inoltre, costoro sono persone avvedute, quindi, perché hanno lasciato la Chiesa per credere nel Lampo da Levante?”.

Non avrei mai pensato che sorella Wang, che aveva studiato teologia, avesse accordato la sua fiducia al Lampo da Levante. In realtà, lei era una cristiana che credeva sinceramente nel Signore ed era anche uno dei predicatori che più mi piacevano. In passato, per difendere il cammino del Signore, aveva preferito sopportare l’abbandono del marito non credente piuttosto che lasciare la via della religione. La sua fede mi aveva sempre commosso. Tuttavia, quello che non riuscivo a capire era il motivo per cui anche lei, che ricercava ardentemente e comprendeva la Bibbia, poteva credere nel Lampo da Levante. Quindi, con l’obiettivo di farle cambiare idea, avevo l’abitudine di pregare per lei.

Un giorno, tornando a casa, rimuginavo dentro di me: potevo anche far visita a sorella Wang per vedere di cosa si trattava. Mentre riflettevo, alzai lo sguardo e vidi proprio lei dirigersi verso di me. In quel momento, presi a ringraziare il Signore per la Sua disposizione. Trattenendola con gioia, chiesi con impazienza: “Sorella, al giorno d’oggi ci sono così tante persone che predicano che il Signore Gesù è ritornato e ha compiuto una nuova opera. Ho sentito che credi nel Lampo da Levante. Perciò, prego spesso per te e chiedo al Signore di proteggerti dal procedere lungo una strada sbagliata”. Allora, lei sorrise e disse: “Sorella, all’inizio ebbi paura anch’io che le mie convinzioni fossero sbagliate, così rifiutai più e più volte la salvezza di Dio degli ultimi giorni. Tuttavia, in seguito lessi le parole espresse da Dio Onnipotente e compresi che esse sono colme di autorità e di potere. Ero, quindi, sicura che questa era la voce di Dio. Successivamente, predicai le parole di Dio Onnipotente ai fratelli e alle sorelle nella Chiesa e fra loro alcuni sentirono che le Sue espressioni sono la verità e che sono sempre molto concrete. Tutti loro ne furono commossi. Dopo aver saputo ciò, tuttavia, i pastori e gli anziani fecero il possibile per vietarmi e impedirmi di credere in Dio Onnipotente. Inoltre, essi chiusero la Chiesa, proibirono ai fratelli e alle sorelle di seguire la nuova opera di Dio e alla fine mi espulsero”.

Udendo ciò, ne fui in qualche modo stupita e pensai: “Sorella Wang non è una persona che manca di chiarezza. Poteva investigare sulla via del Lampo da Levante e persino predicare le parole di Dio Onnipotente nella Chiesa; inoltre, tutti i fratelli e le sorelle pensavano che tali parole fossero la verità e desideravano indagare più a fondo dopo averle sentite. A quanto pare le parole di Dio Onnipotente sono straordinarie”. Ma… la esortai di nuovo: “Sorella, da quanto dici, sembra che le parole di Dio Onnipotente siano piuttosto valide. Tuttavia, per quanto riguarda la questione dell’accogliere il Signore, faresti meglio a trattarla con cautela”. “Bene”, rispose sorella Wang sorridendo, “Si sta facendo tardi. Che ne dici se faccio un salto da te domani, così possiamo parlare un po’?”. Per salvare la faccia, promisi malvolentieri.

Hai imparato a distinguere tra vero Cristo e falsi cristiIl pomeriggio successivo, sorella Wang venne a trovarmi con uno stralcio di giornale pubblicato a Hong Kong e un libro contenente le parole di Dio. Mi mostrò il giornale, dicendo: “Le parole di Dio sono state pubblicate sul giornale e diffuse in vari paesi. Questa è una grande notizia per coloro che desiderano ardentemente la venuta del Signore. Dagli un’occhiata”. Dopo che mi mostrò il giornale e ne lessi il titolo, che recitava “Il Salvatore è già ritornato su una ‘nuvola bianca’”, mi sentii un po’ scioccata: “Il Signore è davvero tornato? Si tratta veramente della parola del Signore? Ma i pastori hanno detto che qualsiasi predicazione che affermi che il Signore è tornato sarebbe stata falsa e ci hanno ingiunto di non fidarci di ciò. E, dunque, dovrei leggere questo articolo?”. In quel momento, mi ritornò in mente l’esortazione che i pastori ci avevano rivolto a difenderci dai falsi cristi. Così, aggiunsi: “Sorella, il Signore Gesù una volta proclamò: ‘Allora, se alcuno vi dice: “Il Cristo eccolo qui, eccolo là”, non lo credete; perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti’ (Matteo 24:23-24). Come puoi accettare altre vie con tanta facilità? Puoi riprenderti queste cose!”.

Mettendo da parte il giornale, sorella Wang rispose con un leggero sorriso: “Sorella, non dovremmo interpretare le Scritture sulla base del loro significato letterale. Infatti, il Signore Gesù ci sta qui dicendo che negli ultimi giorni Egli ritornerà in forma di Cristo, cioè che Egli ritornerà mediante l’incarnazione. Ma, allo stesso tempo, ci saranno falsi cristi che mostreranno segni e prodigi per ingannare l’uomo. Dobbiamo, quindi, conoscere la loro manifestazione e proteggerci dall’essere da loro ingannati. Il proposito del Signore nel pronunciare queste parole non è indurci a ignorare ciecamente il Suo ritorno per proteggerci dall’inganno dei falsi cristi.

Il Signore Gesù disse in particolare: ‘Perché sorgeranno falsi cristi e falsi profeti, e faranno gran segni e prodigi da sedurre, se fosse possibile, anche gli eletti’ (Matteo 24:24). Queste parole ci permettono di comprendere che i falsi cristi e i falsi profeti si basano principalmente sull’imitazione dell’opera di Dio e sull’esecuzione di segni e prodigi per ingannare l’uomo. Tale principio esposto dal Signore Gesù è il più importante per individuare i falsi cristi. Quindi, quando si tratta dell’arrivo del Signore, dovremmo concentrarci sull’ascolto della voce di Dio e imparare a discernere le manifestazioni dell’inganno dei falsi cristi ai danni dell’uomo. Finché possiamo riconoscere il vero Cristo dai falsi, naturalmente, non saremo ingannati da essi, né perderemo l’occasione di accogliere l’arrivo del Signore. Sorella, il Signore Gesù ha detto anche: ‘E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro’ (Matteo 25:6). Oggigiorno sentiamo qualcuno che predica il Vangelo del ritorno del Signore, eppure manteniamo ancora le nostre concezioni e non Gli andiamo incontro. Non siamo forse vergini stolte? Come credenti in Dio, tutti noi desideriamo ardentemente che il Signore torni presto. Ora alcune persone predicano che il Signore è tornato; dovremmo investigare attivamente queste affermazioni. Solo così possiamo ottenere la Sua salvezza, perché fu profetizzato nell’Apocalisse: ‘Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco’”.

Dopo aver ascoltato la sua condivisione, mi sentii piuttosto sconcertata: “Sembra che l’intenzione del Signore Gesù nel pronunciare queste parole sia quella di comunicarci che i falsi cristi ingannano l’uomo principalmente mostrando segni e prodigi, i quali sono la loro manifestazione, piuttosto che dirci che ogni predicazione che sostiene che il Signore è giunto è falsa. Ahimé! Come ho potuto essere così confusa? Anche se ho letto questo versetto molte volte, non ne ho mai ricavato una luce di tal genere. La sua condivisione è coerente con la verità”. In seguito, la sorella condivise ancora con me e io considerai le sue parole ragionevoli. Tuttavia, non era una cosa da poco accogliere il Signore, così le dissi che avevo bisogno di pregare e di cercare.

Dopo che se ne fu andata, mi ricordai di quello che mi aveva testimoniato e pensai: “Le manifestazioni di falsi cristi di cui la sorella mi ha parlato poco fa sono conformi con le parole del Signore Gesù. I falsi cristi non possono darci la vita, ma riescono solo a esibire alcuni segni per ingannare l’uomo. Le sue parole sono giuste. E tuttavia quel che lei predica è proprio il ritorno del Signore? Se Egli è davvero ritornato, ed io non indago ma evito ottusamente questo fatto, così facendo non Lo rifiuterò forse? Non diventerò la vergine stolta? Come vera credente nel Signore, sorella Wang in precedenza stava per essere ordinata pastore; e tuttavia, preferisce abbandonare il titolo di pastore per accettare il Lampo da Levante. Sembra che esso possieda verità da ricercare. Dovrei indagare questo fatto seriamente la prossima volta che lei mi farà visita”. Quindi mi inginocchiai, pregai il Signore e Gli chiesi di darmi la capacità di discernere.

Continua…

Seconda parte: Hai compreso come distinguere il vero Cristo dai falsi cristi? (II)

Il giorno dopo, sorella Wang venne a casa mia con sorella Liu. Quando ci trovammo a condividere, dissi apertamente: “Ieri, dopo aver riflettuto sulla condivisione con sorella Wang, ho pensato che quello che aveva detto aveva un senso. Oggi vorrei ascoltare la tua condivisione, su come distinguere il vero Cristo e i falsi cristi”.

Vedendo la mia disponibilità a ricercare, esse ne furono molto felici. Perciò, sorella Liu disse: “Grazie a Dio. Le vergini sagge possono udire la voce di Dio. Per prima cosa leggiamo alcuni passaggi delle Sue parole. Dio Onnipotente dice: ‘Per esaminare se si tratta dell’incarnazione di Dio, l’uomo deve valutare l’indole che Egli esprime e le parole che pronuncia. In altri termini, il fatto che Egli sia o non sia Dio in carne, e che sia o non sia la vera via, deve essere giudicato dalla Sua essenza. E così, nello stabilire se si tratta di Dio in carne, il punto è prestare attenzione alla Sua sostanza (la Sua opera, le Sue parole, la Sua indole e molto altro), anziché all’apparenza esteriore. Se l’uomo vede soltanto la Sua apparenza esteriore, e trascura la Sua essenza, ciò dimostra la sua ignoranza e la sua ingenuità. […]’.

Dio incarnato è chiamato Cristo, e così il Cristo che può offrire agli esseri umani la verità è chiamato Dio. Non vi è nulla di eccessivo in questo, poiché Egli possiede la sostanza di Dio e possiede l’indole di Dio e la sapienza della Sua opera, che sono irraggiungibili per l’uomo. Coloro che si proclamano Cristo ma non sanno eseguire l’opera di Dio sono degli impostori. Cristo non è solamente la manifestazione di Dio in terra, ma è invece la carne particolare assunta da Dio nell’eseguire e nel portare a termine la Sua opera fra gli uomini. Questa carne non può essere sostituita da un uomo qualunque, ma può svolgere adeguatamente l’opera di Dio in terra, esprimere la Sua indole, ben rappresentarLo e fornire la vita all’uomo. Presto o tardi, i falsi cristi cadranno tutti, poiché, anche se affermano di essere Cristo, non possiedono nulla della Sua sostanza. E così, dico che l’autenticità di Cristo non può essere definita dall’uomo, ma la risposta e la decisione provengono da Dio Stesso. […]’” (“Solo il Cristo degli ultimi giorni può offrire all’uomo la via della vita eterna”).

Poi, sorella Liu proseguì con la condivisione: “Dalle parole di Dio Onnipotente possiamo evincere che per discernere il vero Cristo dai falsi, dobbiamo prima conoscere la sostanza di Cristo. Il significato della parola ‘Cristo’ è lo Spirito di Dio che Si è sostanziato nella carne; cioè, il Dio in cielo Si fa carne come Figlio dell’uomo, per operare sulla terra e salvare gli esseri umani. Cristo possiede un’essenza divina. L’onnipotenza e la saggezza di Dio, la Sua indole, l’avere e l’essere che lo Spirito di Dio possiede, si sono tutti materializzati in Cristo. Cristo è la verità, la via e la vita. Egli è degno della nostra assoluta fiducia. Proprio come il Signore Gesù disse: ‘Io sono la via, la verità e la vita; […]’ (Giovanni 14:6). Quando operò sulla terra, il Signore Gesù poté esprimere la verità in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo per sostenere e guidare l’uomo, il che assicurò in quel momento al popolo più numerosi percorsi di pratica. Ad esempio, Egli insegnò all’uomo ad amare il prossimo come sé stesso, a perdonare gli altri settanta volte sette, ecc. Dall’opera che compì e dalle parole che espresse, possiamo comprendere che il Signore Gesù apparve all’uomo in quel momento principalmente con la Sua indole di amore e misericordia. Inoltre, Dio Onnipotente dice: ‘Ora abito sulla terra e vivo in mezzo agli uomini. Tutti gli uomini stanno facendo esperienza del Mio lavoro e osservano la Mia parola, e con questo Io faccio dono di tutte le verità a ciascuno dei Miei seguaci, in modo che possano ricevere da Me la vita e ottenere un sentiero da percorrere. Poiché Io sono Dio, il Datore della vita. […]’ (‘Molti sono chiamati, ma pochi eletti’). Al giorno d’oggi, Dio Onnipotente è giunto e ha aperto il libro. Sulla base dell’opera del Signore Gesù, Dio Onnipotente esprime varie verità di cui abbiamo bisogno nella crescita della nostra vita, come il modo in cui adorare Dio e obbedirLo, e come il modo in cui compiere il nostro dovere in quanto esseri creati. Inoltre, Egli rivela i misteri della Sua incarnazione, i Suoi nomi, cosa è un cambiamento di indole? e così via, e ci offre più modi per praticare. L’indole che esprime è principalmente la giustizia ed Egli svolge l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio. Pertanto, Dio Onnipotente e il Signore Gesù sono il Cristo incarnato e Dio Stesso.

Tuttavia, la maggior parte dei falsi cristi sono posseduti da spiriti malvagi e, anche se non lo sono, sono comunque demoni estremamente arroganti e irragionevoli. Ecco perché fingono di essere Cristo. Fingere di essere Cristo è commettere il peccato di blasfemia contro lo Spirito Santo e costoro saranno sicuramente maledetti. I falsi cristi non sono capaci di esprimere alcuna verità; tutto quello che dicono sono bugie e falsità, che possono solo ingannare chi è stolto e senza discernimento. Inoltre, le persone che li seguono perderanno sempre più la loro coscienza e ragione, diventando maggiormente arroganti e malvagi. Quindi, alla fine, essi saranno distrutti da Dio a causa della loro resistenza a Lui. Tutte le verità espresse da Dio Onnipotente – Cristo degli ultimi giorni, sono state divulgate su Internet, pubblicamente e di fronte a tutta l’umanità. Tutti coloro che credono veramente in Dio e amano la verità stanno ricercando e indagando la vera via, tornando uno dopo l’altro innanzi al trono di Dio Onnipotente per accettare il giudizio, la purificazione e il perfezionamento delle Sue parole. Si tratta di un dato di fatto.

Inoltre, un altro elemento per differenziare il vero Cristo e i falsi cristi è che Dio non compie mai la stessa opera. Ciò perché Dio è sempre nuovo e mai vecchio. La parola di Dio Onnipotente dice: ‘Se negli ultimi giorni comparisse un “Dio” uguale a Gesù, uno che guarisse gli infermi, scacciasse i demoni e che fosse crocifisso per l’uomo, quel “Dio”, sebbene identico alla descrizione di Dio nella Bibbia e facile per l’uomo da accettare, non sarebbe, nella sua essenza, la carne indossata dallo Spirito di Dio, ma da uno spirito maligno. Poiché è legge dell’opera di Dio non ripetere mai ciò che Egli ha già portato a termine. […]’ (‘L’essenza della carne abitata da Dio’).

Se, durante gli ultimi giorni, Dio mostrasse ancora segni e prodigi, e di nuovo cacciasse i demoni e guarisse i malati – se agisse esattamente come Gesù –, allora ripeterebbe la medesima opera, e quella di Gesù non avrebbe alcun significato o valore. Pertanto, Dio realizza una fase dell’opera in ogni epoca. Una volta che una fase della Sua opera è completata, viene presto imitata dagli spiriti maligni, e quando Satana inizia a emulare Dio, Egli cambia metodo; una volta completata una fase della Sua opera, questa è imitata dagli spiriti maligni. Dovete avere le idee chiare su queste cose. […]’. (‘Conoscere l’opera di Dio oggi’).

Cristo giunge sulla terra per completare l’incarico di Dio. Può porre fine all’età vecchia e aprirne una nuova. Proprio come alla fine dell’Età della Legge, il popolo di quel tempo commetteva molti peccati e non era capace di osservare le norme, rischiando così di essere messo a morte dalla legge stessa. Allora, il Signore Gesù giunse personalmente sulla terra e conferì a noi esseri umani grazie generose. Alla fine del Suo percorso, Egli fu inchiodato sulla croce per riscattare l’umanità, porre fine all’Età della Legge e introdurre l’Età della Grazia. Negli ultimi giorni, Dio Onnipotente è giunto, ha inaugurato l’Età del Regno e ha condotto a termine l’Età della Grazia. Basandosi sul fondamento dell’opera di redenzione realizzata dal Signore Gesù, Egli compie la Sua azione di giudizio e purificazione dell’uomo, ci conferisce tutte le verità di cui abbiamo bisogno per essere salvati, pone fine alla nostra indole corrotta e alla nostra natura peccaminosa, e ci salva completamente dall’influenza di Satana, allo scopo di poterci alla fine ottenere a Sé. In questo modo, il piano di gestione di Dio per salvare l’umanità giungerà alla sua completa fine. Sorella, se comprenderemo la verità di distinguere il vero Cristo dai falsi cristi, allora non ci rifiuteremo mai di ascoltare la voce di Dio o di accogliere la Sua apparizione, mossi dal timore di essere ingannati da falsi cristi”.

i cristiani

Dopo aver ascoltato la condivisione della sorella, il mio cuore si illuminò. E, finalmente, appresi la verità di come distinguere il vero Cristo dai falsi. E seppi che di fronte al ritorno del Signore, non dovevamo rifiutare di ascoltare la voce di Dio solo per paura di essere ingannati dai falsi cristi; al contrario, quando sentiamo qualcuno testimoniare che il Signore è ritornato, dobbiamo ricercare e indagare con umiltà. Solo così possiamo accogliere il ritorno del Signore. In questi anni ho sempre creduto alle parole dei pastori e degli anziani che ci invitavano a rifiutare più e più volte la nuova opera di Dio. Quanto sono stata stolta! Poi dissi alle sorelle: “Capisco cosa intendete. Si scopre che i falsi cristi possono solo esibire alcuni segni e prodigi per ingannare l’uomo; essi sono completamente incapaci di esprimere la verità per purificare l’essere umano, tanto meno possiedono la sostanza di Cristo. Non importa come compiano segni e prodigi, costoro non possono riscattarci dal peccato. Al contrario, Cristo può esprimere la verità e donarci una nuova vita. La parola di Dio Onnipotente è davvero la verità e la voce di Dio. Pur avendo creduto in Dio per dieci anni, non avevo mai saputo cosa significasse la parola ‘Cristo’, né tanto meno la differenza tra il vero Cristo e i falsi. I pastori e gli anziani non hanno mai pronunciato sermoni su questo argomento, ma ci hanno solo esortato a rifiutare acriticamente i falsi cristi e a difenderci da loro. A causa dell’inganno perpetrato dalle parole di costoro, ho sempre vissuto nella concezione e immaginazione che qualsiasi predica che asseriva che il Signore è tornato è falsa, e in questo modo ho quasi mancato l’opportunità di accogliere il Signore. Grazie a Dio per la Sua misericordia per me. Per merito del frequente ascolto delle vostre condivisioni e testimonianze, ho la fortuna di essere rapita innanzi a Dio”.

Udendo le mie parole, sorella Wang e sorella Liu si guardarono con gioia, ripetendo senza posa: “Grazie a Dio! Grazie a Dio!”

Dopo un periodo in cui mi sono dedicata alla lettura delle parole di Dio Onnipotente e all’ascolto di un numero maggiore di condivisioni e testimonianze di fratelli e sorelle, ho confermato che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato e ho, quindi, preso parte formalmente alla vita della Chiesa, gioendo del piacere dell’opera dello Spirito Santo. Dalle parole di Dio Onnipotente ho ottenuto il nutrimento vitale e mi rallegro ogni giorno del Suo ricco banchetto. Tutta la gloria sia a Dio Onnipotente!

Scopri di più:

Da un incontro su Facebook sono giunta a comprendere come distinguere tra il vero Cristo e i falsi cristi

Dopo aver smascherato le false voci, io e mio marito abbiamo intrapreso il nostro cammino di fede in Dio

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!