Menu

Lettura del giorno: Apocalisse 2:7

Riflessioni sul versetto di oggi…

Ricordando il passato, i farisei videro l'opera di Gesù, ma non accettarono la Sua opera a causa delle loro concezioni grandi. Invece, essi resistettero a Dio, e alla fine furono maledetti e puniti da Dio.

Il fallimento dei farisei è un grande avvertimento per noi. Gesù una volta disse, “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese. A chi vince io darò a mangiare dell'albero della vita, che sta nel paradiso di Dio” (Apocalisse 2:7). Possiamo vedere che Gesù parlerà quando verrà di nuovo nel tardo periodo degli ultimi giorni. Se teniamo ostinatamente alle nostre concezioni senza cercare e studiare la voce e l'opera di Dio, alla fine arriveremo alla rovina a causa delle nostre nozioni.

Dio dice, “Puoi essere una persona che accetta indiscutibilmente tutta l’opera dello Spirito Santo? Se si tratta dell’opera dello Spirito Santo, allora è il flusso giusto. Dovresti accettarlo senza il minimo dubbio, anziché selezionare e scegliere che cosa accettare. Il fatto che hai una certa conoscenza di Dio e che eserciti una certa cautela nei Suoi confronti, non è un atto veramente ingiusto? Dovresti accettare, senza l’esigenza di ulteriore conferma della Bibbia, qualsiasi opera, purché sia dello Spirito Santo, affinché tu creda in Dio per seguirLo, non per esaminarLo. Non dovresti cercare ulteriori prove su di Me per dimostrare che Io sono il Tuo Dio. Piuttosto, dovresti discernere se ti reco beneficio; questo è il punto”.

Se desiderate assistere all’apparizione di Dio, se desiderate seguire le orme di Dio, allora dovreste per prima cosa trascendere le vostre stesse concezioni. Non dovete domandare a Dio che faccia questo o quello, e men che meno dovresti collocarLo all’interno dei tuoi confini e limitarLo in base alle tue idee. Dovreste invece chiedervi come fare per cercare le orme di Dio, come accettare l’apparizione di Dio, e come sottoporvi alla nuova opera di Dio, ovvero ciò che dovrebbe essere fatto dall’uomo. Dal momento che l’uomo non è la verità e non è in possesso della verità, l’uomo dovrebbe cercare, accettare e obbedire”.

Sappiamo tutti che Dio è il Creatore, che i Suoi pensieri sono più alti di quelli dell'uomo e che svolge la Sua opera secondo il Suo piano di gestione piuttosto che secondo le nozioni e le fantasie dell'uomo. La volontà e la saggezza di Dio sono contenute in tutto questo. Siamo solo creature e incapaci di comprendere l'opera di Dio. Pertanto, se vogliamo vedere l'apparenza di Dio, seguire le Sue orme e ottenere la Sua salvezza, dobbiamo prima obbedire e cercare, mettere da parte tutte le nostre nozioni e immaginazioni. Credo che Dio ci illuminerà e ci guiderà a comprendere la verità, a conoscere la Sua opera e a guadagnare la Sua salvezza.

Consultare la Bibbia Online,“Studi biblici” condivide di più:

Contattaci!

La fine di ogni cosa è vicina. Sai come il Signore determina il destino delle persone al Suo ritorno? Partecipa al catechismo online: riceverai la risposta.