Lettura del giorno: il 18 maggio 2018 – Matteo 6:26

Guardate gli uccelli del cielo: non seminano, non mietono, non raccolgono in granai, e il Padre vostro celeste li nutrisce. Non siete voi assai più di loro?

-Matteo 6:26

Riflessioni sul versetto di oggi…

Sebbene gli uccelli non seminano o raccolgono, né mettono da parte nei granai, Dio li nutre. Eppure, noi esseri umani facciamo sempre piani e progetti per noi stessi. Non osiamo affidarci a Dio e lasciare che Lui ci guidi e ci organizzi. Attraverso la lettura di questo versetto, dovremmo avere fede in Dio, credere che l’uomo proviene da Dio, e solo Dio può fornirci di tutto. Proprio come quando Mosè guidò gli Israeliti fuori dall’Egitto, non c’era cibo nel deserto, così Jahvè Dio mandò manna dal cielo perché ne godessero. Da questo capiamo che dovremmo avere fede in Dio che ha provveduto per gli esseri umani.

Related Post

Lettura del giorno: il 10 marzo 2018 – Giosu... La settima volta, come i sacerdoti sonavan le trombe, Giosuè disse al popolo: ‘Gridate! perché l'Eterno v'ha dato la città. -Giosuè 6:16 Rif...
Lettura del giorno: il 10 aprile 2018 – Matt... Or la nascita di Gesù Cristo avvenne in questo modo. Maria, sua madre, era stata promessa sposa a Giuseppe; e prima che fossero venuti a stare ins...
Lettura del giorno: il 6 maggio 2018 – Matteo 5:29... Ora, se l'occhio tuo destro ti fa cadere in peccato, cavalo e gettalo via da te; poiché val meglio per te che uno dei tuoi membri perisca, e non s...
Lettura del giorno: il 20 marzo 2018 – Prove... Il testimonio verace salva delle vite, ma chi spaccia bugie non fa che ingannare. -Proverbi 14:25 Riflessioni sul versetto di oggi… Come è ...