Le profezie dell’Apocalisse riguardo ai disastri si stanno adempiendo. Come salutare il Signore prima del disastro?

segni degli ultimi tempiAdesso i disastri sono sempre più grandi, i terremoti, le carestie e le guerre sono più frequenti. In particolare, dalla fine del 2019, il nuovo coronavirus di Wuhan, Cina, si è propagato in più di 20 nazioni e il numero di morti sta aumentando ogni giorno. Inoltre da settembre 2019 fino a gennaio 2020, gli incendi in Australia hanno distrutto migliaia di case, e decine di persone sono morte e milioni di animali bruciati vivi. Il 18 di gennaio 2020, una forte pioggia è caduta sull’Australia, causando inondazioni, tagli di energia in alcune zone e la morte di tanti esseri acquatici. In gennaio 2020, copiose piogge hanno flagellato l’Indonesia in un tale modo che decine di migliaia di famiglie sono rimaste senza abitazione. Inoltre, dalla apparizione delle quattro lune di sangue, i disastri sono aumentati in tutto il mondo. Questo adempie le profezie del ritorno del Signore Gesù: Apocalisse 6:12 «Poi vidi quand’ebbe aperto il sesto suggello: e si fece un gran terremoto; e il sole divenne nero come un cilicio di crine, e tutta la luna diventò come sangue», Matteo 24:6-8 «Or voi udirete parlar di guerre e di rumori di guerre; guardate di non turbarvi, perché bisogna che questo avvenga, ma non sarà ancora la fine. Poiché si leverà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi; ma tutto questo non sarà che principio di dolori». Vedendo adempiersi queste profezie, molti fratelli e sorelle in Cristo si fanno queste domande: dato che le profezie del ritorno del Signore Gesù si sono basicamente adempiute, É già ritornato il Signore? Se è così, perché non Lo abbiamo accolto? Dove possiamo trovare le Sue orme?

Riunione online
Ora che la peste è scoppiata e sono emersi i segni della fine dei tempi, come possiamo incontrare il Signore prima della catastrofe?
Puoi partecipare alla riunione tramite i seguenti modi

Riguardo a questo tema, dobbiamo prima sapere come ritornerà il Signore. Molta gente pensa che sia dovuto al fatto che il Signore è salito in cielo su una nuvola, Lui dovrebbe ritornare nello stesso modo, perché la Bibbia dice: Apocalisse 1:7 «Ecco, egli viene colle nuvole; […]» e Matteo 24:30 «[…] vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria». Però, perché non abbiamo visto il Signore ritornare con le nuvole? In realtà, nella questione di dare il benvenuto al ritorno del Signore, abbiamo trascurato una cosa molto importante: ci sono delle profezie bibliche che dicono che il Signore viene in segreto, come dice Apocalisse 16:15:  «Ecco, Io vengo come un ladro» e poi Matteo 25:6, «E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro!», Matteo 24:44, «Perciò, anche voi siate pronti; perché, nell’ora che non pensate, il Figliuol dell’uomo verrà», Luca 17:24-25 «Perché com’è il lampo che balenando risplende da un’estremità all’altra del cielo, così sarà il Figliuol dell’uomo nel suo giorno. Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione». Le parole “Come un ladro” e “sulla mezzanotte si levò un grido” questi versetti si riferiscono al ritorno del Signore Gesù in silenzio e segretamente negli ultimi giorni. Le parole “Il Figlio dell’uomo” e “Il Figlio dell’uomo verrà” questi versetti si riferiscono a Dio che si incarna come Figlio dell’uomo che viene in segreto. Quando si parla del Figlio dell’uomo si riferisce sempre a Colui che è nato da un essere umano, ha genitori e vive tra la gente come un uomo comune di carne e ossa, così come il Signore Gesù. Se il Signore fosse tornato con un corpo spirituale resuscitato non potrebbe essere chiamato Figlio dell’uomo. Inoltre, il versetto “Ma prima bisogna ch’e’ soffra molte cose, e sia reietto da questa generazione” significa che il Signore si farà carne come il Figlio dell’uomo al Suo ritorno. Dovuto al fatto che il Dio incarnato ha una apparenza esterna normale e ordinaria e le persone non si rendono conto che Lui è Dio Stesso, per tanto, lo trattano come una persona comune e lo condannano e rifiutano. Per tanto, al Suo ritorno, soffrirà molte cose. Così come è stato quando 2000 anni fa il Signore Gesù è apparso e realizzò la Sua opera come il Figlio dell’uomo, molte persone non sapevano che il Signore Gesù era il Messia, ma si basavano sulle proprie concezioni e immaginazioni, quindi Gli hanno resistito e Lo hanno condannato e alla fine inchiodato alla croce. Se il Signore Gesù tornasse a operare nella forma del suo corpo spirituale risorto, chi oserebbe trattarlo come una persona comune e chi oserebbe condannarLo, resisterGli o rifiutarLo? Quindi tutti cadrebbero a terra e non ci sarebbe sofferenza e nessuno oserebbe rifiutarLo. Si può capire che quando il Signore Gesù tornerà negli ultimi giorni, diventerà carne e scenderà in segreto per fare la Sua opera.

Su questo punto, alcuni fratelli e sorelle si sentono confusi: dal momento che il Signore discenderà segretamente e opererà tra gli uomini negli ultimi giorni, come si adempiranno le profezie della sua discesa su una nuvola? Non è questa una contraddizione? Sappiamo che Dio è fedele, quindi le Sue profezie si adempiranno sicuramente. In effetti, Dio fa le cose in fasi con un piano. Prima scenderà in segreto per operare e salvare l’uomo, e poi apparirà pubblicamente all’uomo su una nuvola per ricompensare il bene e punire il male. Leggiamo alcuni versetti per aiutare a chiarire come si adempiono le profezie del ritorno del Signore. Il Signore Gesù disse: «Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire» (Giovanni 16:12-13), «Oltre a ciò, il Padre non giudica alcuno, ma ha dato tutto il giudizio al Figliuolo» (Giovanni 5:22). Quando Dio diventa carne e cammina segretamente tra la gente negli ultimi giorni, Egli parlerà all’umanità, farà l’opera del giudizio per purificare e perfezionare tutti coloro che ritornano davanti al suo trono. E Dio fa questa parte della Sua opera sulla base dell’opera redentrice del Signore Gesù e in conformità con le attuali esigenze dell’umanità. Sebbene siamo stati redenti dal Signore Gesù e i nostri peccati siano assolti, le nostre nature sataniche come l’arroganza, l’inganno, l’egoismo e la malizia non sono state completamente risolte e viviamo ancora in uno stato di peccato e confessione. Quindi, il Signore Gesù disse che quando tornerà negli ultimi giorni, diventerà carne per esprimere le sue parole ed eseguire la sua opera di giudicare e purificare l’uomo. Coloro che accettano l’opera di giudizio della parola di Dio possono essere purificati da Dio e diventare vincitori prima del disastro, e infine entrare nel regno di Dio, godendo delle benedizioni eterne concesse da Dio. Tuttavia, durante l’opera segreta di Dio, coloro che non cercano o ascoltano la voce di Dio e non accettano l’opera del giudizio di Dio negli ultimi giorni, ma fanno affidamento sulle proprie nozioni e immaginazioni per condannare Dio, sono le zizzanie esposte dall’opera di Dio negli ultimi giorni. Dopo che l’opera del giudizio di Dio separa le vergini prudenti dalle vergini stolte, i buoni servitori dai servi malvagi e coloro che amano la verità da coloro che detestano la verità, l’opera di Dio per salvare l’uomo sarà completata e poi Dio scenderà su una nuvola per apparire apertamente ai popoli di tutte le nazioni, premiando il bene e punendo il male. Coloro che non accettano l’opera di Dio incarnato saranno sorpresi di scoprire che Colui che resistono e respingono è proprio il Signore Gesù che è tornato, quindi si pentiranno, si batteranno il petto nella disperazione, piangeranno e digrigneranno i denti, ma sarà troppo tardi, ciò adempie pienamente le profezie: «Ecco, egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà; lo vedranno anche quelli che lo trafissero, e tutte le tribù della terra faranno cordoglio per lui. Sì, Amen» (Apocalisse 1:7), «E allora apparirà nel cielo il segno del Figliuol dell’uomo; ed allora tutte le tribù della terra faranno cordoglio, e vedranno il Figliuol dell’uomo venir sulle nuvole del cielo con gran potenza e gloria» (Matteo 24:30). Pertanto, finché accettiamo l’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni durante la Sua opera segreta, possiamo essere purificati da Dio e avere l’opportunità di entrare nel regno di Dio.

ascolta la voce di DioCome possiamo ricevere la seconda venuta del Signore Gesù? Diamo un’occhiata a questi versetti: «E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro!» (Matteo 25:6), «Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco» (Apocalisse 3:20). I versi menzionano “sulla mezzanotte si levò un grido” ed “Ecco, Io sto alla porta e picchio”, il che significa che quando il Signore tornerà per fare la Sua opera, alcune persone renderanno testimonianza che il Signore è tornato e useranno le Sue parole per bussare alle porte dei nostri cuori. Quindi, la cosa più importante per accogliere il Signore è ascoltare la voce di Dio, proprio come disse il Signore Gesù: «Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, e Io le conosco, ed esse Mi seguono» (Giovanni 10:27), «Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese» (Apocalisse 2: 7). Pertanto, quando sentiamo che qualcuno testimonia che il Signore è tornato per esprimere la verità e compiere l’opera di giudizio, dovremmo prestare maggiore attenzione a ricercare e investigare e vedere se queste parole sono la voce di Dio e se sono l’apparizione e l’opera di Dio. Se riusciamo a riconoscere la voce di Dio dalle parole del Signore alla Sua venuta, allora seguiremo le orme dell’Agnello, accogliendo con successo il ritorno del Signore.