Menu

Lettura del giorno: I Pietro 4:17 - Conosci l’aspetto e l’opera di Cristo

Lettura del giorno:

Poiché è giunto il tempo in cui il giudicio ha da cominciare dalla casa di Dio; e se comincia prima da noi, qual sarà la fine di quelli che non ubbidiscono al Vangelo di Dio?

- I Pietro 4:17

Riflessioni sul versetto di oggi…

Questo versetto ci dice che quando Gesù tornerà negli ultimi giorni, farà l’opera di giudizio a cominciare dalla casa di Dio. Molti fratelli e sorelle potrebbero chiedere: non è forse vero che Gesù ci rapirà direttamente nel Regno dei Cieli quando verrà negli ultimi giorni? Perché farà l’opera di giudizio? In realtà, la Sua opera di giudizio degli ultimi giorni è il lavoro di purificare e perfezionare l’uomo. Dio disse una volta, “Siate santi, perché io son santo” (I Pietro 1:16). “Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all’albero della vita e per entrare per le porte nella città” (Apocalisse 22:14). Dalle parole di Dio, si può vedere che solo coloro che ottengono la purificazione possono entrare nel Regno dei Cieli. Abbiamo accettato la salvezza di Gesù, i nostri peccati sono stati perdonati, ci è stata concessa la salvezza per grazia; questo è un dato di fatto. Ma, poiché crediamo nel Signore e seguiamo il Signore, spesso tradiamo questi insegnamenti e ci abbandoniamo ai nostri desideri carnali di peccatori. Facciamo cose come mentire, commettere frodi, ingannare, intrattenere intrighi, cercare fama e fortuna, cediamo alla vanità, alla lussuria per la ricchezza, e seguiamo le malvagie tendenze mondane. … In tempi di amarezza e di prove, spesso fraintendiamo e incolpiamo Dio, o addirittura Lo lasciamo e Lo tradiamo. Quando l’opera di Dio non si accorda con le nostre nozioni, Lo giudichiamo e Lo condanniamo incautamente. Allo stesso tempo seguiamo Dio, ma adoriamo e seguiamo gli uomini. Viviamo in un ciclo di peccati e di pentimenti dai cui è difficile evadere. Non possiamo liberarci dai legami e dal controllo della nostra natura satanica, questo è un dato di fatto. E anche se l’opera di redenzione di Gesù è compiuta e i nostri peccati sono perdonati, non siamo più maledetti per aver violato le leggi di Dio, possiamo venire davanti a Dio per pregarLo e goderci l’interezza della grazia di Dio, ciò non significa che l’opera di Dio di salvare l’umanità è finita, perché la natura peccaminosa dentro di noi rimane ancora. Siamo ancora costretti dalla nostra natura satanica ad opporci e tradire Dio. E senza conoscere Dio, non avremo mai paura di Dio e non ci allontaneremo dal male, né potremo raggiungere uno stato di completa obbedienza a Dio, di compatibilità con Dio e di santità. Non siamo stati veramente conquistati da Dio. Sappiamo tutti che Dio è santo e giusto. Se le persone non sono santificate, non possono vedere il Signore. Dio non permetterà l’impuro o corrotto nel Suo Regno. Questo è deciso dalla Sua giusta indole. Così, negli ultimi giorni, Dio, secondo il Suo piano di gestione per salvare l’umanità, ha eseguito la Sua opera di giudizio e castigo, per rimuovere le catene e le restrizioni del peccato dall’umanità corrotta e le cause del peccato alla radice e aiutare l’umanità a sfuggire all’influenza di Satana, essere salvata da Dio ed entrare nel Regno di Dio. La Sua opera di giudizio degli ultimi giorni è necessaria per noi uomini corrotti. È anche la fase chiave dell’opera che deve essere compiuta da Dio per salvarci.

Proprio come Dio dice: “Tu sai solo che Gesù scenderà negli ultimi giorni, ma come scenderà esattamente? Un peccatore come voi, che è stato redento ma non cambiato o perfezionato da Dio, è in grado di essere compatibile con la volontà di Dio? Per te, che sei ancora dominato dal tuo vecchio io, è vero che sei stato salvato da Gesù e non sei considerato peccatore grazie alla salvezza di Dio, ma questo non dimostra che tu non sia peccaminoso e non sia impuro. Come puoi essere santo, se non sei stato trasformato? Dentro di te sei assediato dall’impurità, dall’egoismo e dalla cattiveria, eppure vuoi ancora discendere con Gesù e avere una simile fortuna! Hai saltato un passaggio della tua fede in Dio: sei stato solo redento, non sei stato trasformato. Perché tu sia secondo il cuore di Dio, l’opera di trasformazione e di purificazione deve essere compiuta personalmente da Lui; se sei solo redento, non sarai in grado di raggiungere la santità. Di conseguenza, non sarai qualificato per prendere parte alle sante benedizioni di Dio, perché hai saltato un passaggio nell’opera di Dio per la gestione dell’uomo, ossia il passaggio principale per la trasformazione e la perfezione. Pertanto tu, peccatore che è stato solo redento, non puoi ricevere direttamente l’eredità di Dio”.

Condividere i più misteri della Bibbia, studi biblici insieme:

Una discussione sulle Norme per l’ingresso nel Regno dei Cieli

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!