Menu

Come considerare le profezie bibliche secondo la volontà di Dio

La Bibbia dice: “Sapendo prima di tutto questo: che nessuna profezia della Scrittura procede da vedute particolari; poiché non è dalla volontà dell’uomo che venne mai alcuna profezia, ma degli uomini hanno parlato da parte di Dio, perché sospinti dallo Spirito Santo” (II Pietro 1:20-21). “perché la lettera uccide, ma lo spirito vivifica” (II Corinzi 3:6). Questi versetti ci dicono che non possiamo interpretare le profezie in senso letterale facendo affidamento sulle nostre concezioni e immaginazioni, perché esse provengono da Dio, ed è solo attraverso l’illuminazione dello Spirito Santo che possiamo comprenderle. Tuttavia, prima che le profezie siano adempiute, è facile per noi basarci sulle nostre nozioni e interpretarle alla lettera. Ciò facilita una loro erronea interpretazione. E le nostre interpretazioni insensate trarranno in inganno anche gli altri. Ad esempio, quando si giunse alle profezie sull’arrivo del Messia, i farisei fecero affidamento sulle proprie idee. Prima che il Signore Gesù nascesse, basandosi sul significato letterale delle profezie in Isaia 7:14, 9:6-7 e Michea 5:2, essi immaginarono l’arrivo del Messia: Egli sarebbe nato da una vergine a Betlemme, e si sarebbe chiamato Emmanuele; sarebbe cresciuto in un palazzo e avrebbe governato Israele sedendo su un trono. Tuttavia, quando le profezie si adempirono, il modo in cui essi Lo avevano immaginato finì per essere in disaccordo con i fatti. Ciò che in realtà videro fu che il Signore nacque da Maria che era sposata e in una famiglia di falegnami, e fu chiamato Gesù; Egli proveniva da Nazareth e alla fine fu inchiodato sulla croce. Tutto ciò è molto diverso dal significato letterale delle profezie. Pertanto, anche se videro che l’opera e la predicazione del Signore Gesù avevano autorità e potere, i farisei non Lo riconobbero come il Messia promesso. Invece, bestemmiarono persino il Signore Gesù, dicendo che Egli si rivolgeva al principe dei diavoli per cacciare i demoni. Quindi, commisero il peccato di bestemmiare contro lo Spirito Santo, offesero l’indole di Dio e non avrebbero mai ottenuto il perdono del Signore. E anche quella gente comune che non aveva discernimento e credeva a ciò che i farisei sostenevano perse la salvezza di Dio. Da questo esempio, possiamo comprendere che i farisei, attenendosi strettamente alle loro immaginazioni e al significato letterale delle profezie, rovinarono sé stessi e anche gli altri.

una Bibbia sul tavolo, leggiamo la profezia della Bibbia

Trascorsi duemila anni, ora è il momento fondamentale per salutare la venuta del Signore. Nella Bibbia ci sono molte diverse profezie che riguardano la Sua venuta e spesso le spieghiamo in modo letterale, per cui su di esse abbiamo molte nozioni. Per esempio, quando leggiamo i versetti della Bibbia che menzionano espressioni quali “come un ladro” e “sulla mezzanotte” (vedi Apocalisse 16:15; Matteo 25:6), siamo certi sulla base del loro significato letterale che il Signore giungerà a mezzanotte. Di conseguenza, di notte alcuni cristiani dormono incappottati e con i pantaloni addosso, poiché si aspettano di essere rapiti completamente vestiti. Tuttavia, quando constatiamo che la Bibbia dice: “Egli viene colle nuvole; ed ogni occhio lo vedrà” (Apocalisse 1:7), intendiamo in senso letterale che il Signore ritornerà su una nuvola durante il giorno per apparire all’umanità, e tutti Lo vedranno. Di conseguenza, alcune persone volgono frequentemente lo sguardo al cielo, attendendo ardentemente il giorno in cui il Signore scenderà d’improvviso in mezzo a noi su una nuvola. In breve, abbiamo molte idee sbagliate su questo argomento. Le parole di Dio dicono: “[…] e tutto quello che capisce è in base al loro significato letterale e anche alla propria immaginazione; non sono conformi ai principi dell’opera dello Spirito Santo e alle intenzioni divine. […] sai che i misteri divini sono insondabili per l’uomo? Sai che le parole di Dio non possono essere spiegate dall’uomo? Sei così sicuro di essere istruito e illuminato dallo Spirito Santo? Lo Spirito Santo te lo ha manifestato in modo così chiaro? Queste sono indicazioni dello Spirito Santo, o sono tuoi concetti?”. Tali parole ci comunicano che nessuno può scandagliare i misteri di Dio; fare affidamento sulle nostre immaginazioni per interpretare le profezie in senso letterale non è conforme alle intenzioni di Dio, quindi dovremmo smettere di immaginare scene dell’arrivo del Signore, perché non sappiamo affatto come le profezie si avvereranno prima che Dio Stesso giunga per realizzarle. Siamo tutti Sue creazioni, e quindi non sappiamo come Egli compirà la Sua opera. Anche se vari profeti hanno pronunciato alcune profezie dopo aver ricevuto la rivelazione di Dio, essi non conoscevano il loro vero significato o il modo in cui sarebbero state adempiute.

Pertanto, riguardo alle profezie sul ritorno del Signore, dovremmo pregare di più, avere un cuore timorato di Dio e un atteggiamento di umile ricerca. Solo così possiamo ricevere l’illuminazione dello Spirito Santo e accogliere il Signore. I primi discepoli del Signore Gesù, come Pietro, Giovanni e Natanaele, non si attennero al significato letterale delle profezie o lo paragonarono a ciò che Dio faceva, né stabilirono regole su come Dio sarebbe dovuto giungere, ma invece si concentrarono sull’ascolto della verità che il Signore Gesù esprimeva, e osservarono che la Sua opera era colma di autorità e potere e non poteva essere compiuta da nessun altro. Per questo motivo, essi decisero che il Signore Gesù era il Messia che doveva venire, in tal modo accogliendoLo e alla fine ricevendo la salvezza di Dio. Questo è il percorso corretto mediante il quale essi accolsero il Messia. Pertanto, quando si giunge alla domanda su come considerare il ritorno del Signore, dovremmo essere persone che cercano la verità con una mente aperta. Se qualcuno testimonia il ritorno del Signore, non dobbiamo commettere lo stesso errore dei farisei, e rifiutarlo ciecamente affidandoci alle nostre immaginazioni e nozioni e al significato letterale delle profezie, ma invece dovremmo noi stessi cercare e investigare. Solo con un tale cuore che rispetta Dio possiamo avere la possibilità di accogliere il Signore e giungeremo a capire come le profezie si avverano quasi senza rendercene conto.

Condividere i più misteri della Bibbia, studi biblici insieme:

Le sette profezie del ritorno del Signore Gesù

Qual è il giorno in cui torna il Signore Gesù nelle profezie della Bibbia?

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!