Lettura del giorno: il 10 giugno 2018 – Matteo 10: 37

Chi ama padre o madre più di me, non è degno di me; e chi ama figliuolo o figliuola più di me, non è degno di me.

-Matteo 10:37

Riflessioni sul versetto di oggi…

Leggendo la parola del Signore, possiamo comprendere la Sua Volontà e il nostro dovere che dobbiamo svolgere come essere umani. Come un vero credente e come colui che cerca di amare Dio, ognuno deve lodare e glorificare Dio, venerare Dio e sottomettersi a Lui in tutte le cose, ed è in grado di accettare la Volontà di Dio come l’elemento importante e mettere in secondo piano le proprie cose. Quando Dio lo chiama e ha delle richieste da rivolgergli, è in grado di abbandonare tutto per dedicarsi a Dio e dedicarsi con tutto il cuore all’Opera di Dio per soddisfare la Sua richiesta. Questo è il principio comportamentale di coloro che credono in Dio e di coloro che sono in possesso della coscienza e del buon senso che i credenti dovrebbero avere. Questo tipo di persone deve essere benedetto da Dio. Perché il Signore Gesù ha detto: “Ed egli disse loro: Io vi dico in verità che non v’è alcuno che abbia lasciato casa, o moglie, o fratelli, o genitori, o figliuoli per amor del regno di Dio, 30il quale non ne riceva molte volte tanto in questo tempo, e nel secolo avvenire la vita eterna”. (Luca 18:29-30)Così, dovremmo lasciare tutto alle spalle ed impegnarci al massimo affinché Dio ripaghi il Suo Amore. Questa è la più grande buona azione ed è un gesto virtuoso, ed è la più grande cosa approvata da Dio.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]