Lettura del giorno: il 3 Agosto 2018 -Matteo 24:7-8

Poiché si leverà nazione contro nazione e regno contro regno; ci saranno carestie e terremoti in vari luoghi; ma tutto questo non sarà che principio di dolori.

-Matteo 24:7-8

Riflessioni sul versetto di oggi…

Negli ultimi anni, le catastrofi stanno peggiorando sempre più in tutto il mondo. È terribile che i terremoti, le inondazioni, la siccità, gli incendi, le carestie e le pestilenze si siano verificati con più frequenza e si siano diffusi ovunque. Il mondo è in uno stato di costante sconvolgimento e tumulto, con guerre, violenze e attacchi terroristici in aumento. Ad esempio, nel 2008, un terremoto di magnitudo 8,0 ha scosso la contea di Wenchuan, nella provincia del Sichuan, in Cina, e quasi 70.000 persone sono morte e quasi 18.000 disperse; nell’aprile 2016, l’India ha sofferto della peggiore siccità degli ultimi 40 anni, e oltre 300 milioni di persone hanno dovuto fare i conti con la carenza di acqua potabile. Dal 2015 al 2016, si sono verificati una serie di attacchi terroristici in Europa, Africa, Medio Oriente e così via, che hanno causato innumerevoli vittime.

Dai fatti di cui sopra, possiamo vedere che il Signore può essere già tornato. Allora molti si chiederanno: da quando il Signore è tornato, perché non Lo abbiamo incontrato? Ma avete mai pensato se ci sono delle divergenze nell’accogliere la seconda venuta di Gesù? Per quanto riguarda la seconda venuta di Gesù, molti non prestano attenzione al modo di ascoltare la voce di Dio come se fossero delle vergini sagge o come accogliere la seconda venuta di Gesù. Invece, si aggrappano alle loro convinzioni e fantasie, pensando che il Signore scenderà con le nuvole, è facile per loro perdere l’occasione di accogliere la seconda venuta di Gesù!

Condividiamo alcune delle parole di Dio: “Se desiderate assistere all’apparizione di Dio, se desiderate seguire le orme di Dio, allora dovreste per prima cosa trascendere le vostre stesse concezioni. Non dovete domandare a Dio che faccia questo o quello, e men che meno dovresti collocarLo all’interno dei tuoi confini e limitarLo in base alle tue idee. Dovreste invece chiedervi come fare per cercare le orme di Dio, come accettare l’apparizione di Dio, e come sottoporvi alla nuova opera di Dio, ovvero ciò che dovrebbe essere fatto dall’uomo. Dal momento che l’uomo non è la verità e non è in possesso della verità, l’uomo dovrebbe cercare, accettare e obbedire”.

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]