Lettura del giorno: il 5 giugno 2018 – Matteo 10: 29–31

Due passeri non si vendon essi per un soldo? Eppure non ne cade uno solo in terra senza il volere del Padre vostro. Ma quant’è a voi, perfino i capelli del vostro capo son tutti contati. Non temete dunque; voi siete da più di molti passeri.

-Matteo 10:29–31

Riflessioni sul versetto di oggi…

Dalle parole del Signore Gesù possiamo vedere che tra tutte le cose Dio ci tiene particolarmente a cuore e conosce anche il numero dei nostri capelli. Questo mi ricorda un passaggio delle parole di Dio: “Dal principio fino ad oggi, solo l’uomo è stato capace di parlare con Dio. In altri termini, tra tutti i viventi e le creature di Dio, solo l’uomo è stato in grado di conversare con Lui. L’uomo ha orecchi che gli consentono di ascoltare e occhi che gli consentono di vedere; usa un linguaggio, idee proprie e libero arbitrio. Egli possiede tutto ciò che è necessario per ascoltare le parole di Dio, comprenderNe la volontà e accettarNe il mandato. Per questo Dio affida tutti i Suoi desideri all’uomo, giacché vuole renderlo Suo compagno, con gli stessi Suoi pensieri e in grado di camminare con Lui. Da quando ha avviato la Sua gestione, Dio ha atteso che l’uomo Gli donasse il suo cuore, in modo che Egli potesse purificarlo e preparalo, onde renderlo gradito a Dio e amato da Lui, per fare in modo che l’uomo temesse Dio e fuggisse il male. Dio ha sempre desiderato e atteso un tale esito”. Dalle parole di Dio che possiamo vedere che, tra tutte le creature, solo l’uomo può parlare con Dio e comprendere la Sua volontà. Dio ci dà gli occhi così possiamo leggere le Sue parole, ci dà le orecchie poi possiamo ascoltare la Sua voce, ci dà i pensieri e il libero arbitrio così possiamo capire le Sue richieste verso di noi e i Suoi incarichi verso di noi attraverso le Sue parole. Perciò, dobbiamo ringraziare l’amore di Dio per noi e il Suo affetto per noi, offrendo tutto ciò che abbiamo per compiere la volontà di Dio in ogni cosa. Solo così possiamo essere degni di tutto ciò che Dio ci ha donato!

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]