Menu

Matteo 7: 17 - Lettura del giorno

Riflessioni sul versetto di oggi…

Spesso trattiamo e guardiamo le persone dall'esterno. In questo versetto, il Signore Gesù ci ha insegnato a non giudicare una persona dal suo aspetto, ma dalla sua essenza. Come dice la parola di Dio, “La misura in base alla quale l’uomo giudica l’uomo è fondata sul suo comportamento; colui la cui condotta è buona è una persona giusta e colui la cui condotta è abominevole è malvagio. La misura in base alla quale Dio giudica l’uomo è fondata sul fatto che la sua essenza Gli obbedisca o meno; colui che obbedisce a Dio è una persona giusta, mentre colui che non obbedisce a Dio è un nemico e una persona malvagia, indipendentemente dal fatto che il comportamento di tale persona sia buono o cattivo, e indipendentemente dal fatto che ciò che tale persona afferma sia giusto o sbagliato”. Noi giudichiamo un albero se è buono o cattivo dal suo frutto e non dal suo aspetto. È lo stesso con le persone. Non dovremmo giudicare le persone sulla base del fatto che ci trattano bene o male, o che parlano gentilmente o con durezza, ma sulla base della loro essenza. Le persone che obbediscono a Dio sono buone, mentre le persone che hanno l'essenza di disobbedire e di opporsi a Dio sono cattive.

Studi biblici” condivide di più:

Qual è la differenza tra un bravo servitore e un servitore iniquo? 

Contattaci!

La fine di ogni cosa è vicina. Sai come il Signore determina il destino delle persone al Suo ritorno? Partecipa al catechismo online: riceverai la risposta.