Il sermone di un pastore: Perché il Signore Gesù ha operato tra gli uomini assumendo delle sembianze comuni?

Traduzione di Maria Rosaria Leggieri

Io sono un pastore. Ho predicato e operato per il Signore per anni, ma nel mio cuore è rimasto costantemente un enigma: Perché il Signore Gesù viene ad operare fra gli uomini attraverso le sembianze di una persona normale? Molte persone hanno negato che Egli fosse Dio, considerandoLo una persona comune solo a causa della Sua apparenza di persona normale. In particolare, i sommi sacerdoti e gli scribi e i farisei non solo non hanno trattato il Signore Gesù come Dio, ma Lo hanno giudicato come il figlio di un povero falegname diffamandoLo, dicendo che ha guarito i malati e scacciato i demoni per mezzo del principe dei demoni. Essi hanno fatto di tutto per negare che il Signore Gesù è Dio stesso. Non ho potuto fare a meno di chiedere a me stesso: Come l’avrei trattato se fossi vissuto in quell’epoca? Avrei valutato e rinnegato il Signore Gesù in base alla Sua ordinarietà come loro? Pensando a questo, mi sentivo incerta. Poi riflettendo attentamente: che oggi posso accettare il Signore Gesù come mio Salvatore è solo perché la Sua opera di redenzione è stata compiuta e il Suo Santo nome è stato ampiamente testimoniato. Se fossi nato nel periodo in cui il Signore Gesù è venuto per compiere la Sua opera, molto probabilmente Gli avrei fatto resistenza a causa delle Sue sembianze comuni come fecero i farisei in quel tempo. Quello che mi ha lasciato perplesso è stato: Dio è così grande, da avere assunto delle sembianze comuni per operare tra gli uomini? Se Egli fosse nato in una famiglia regale, con sembianze splendide e con un atteggiamento da uomo grandioso, non sarebbe stato più facile per gli uomini accettarLo? Questa domanda ha continuato a lasciarmi perplesso per molto tempo.

È difficile riflettere su questa domanda che non sono riuscita a capire. Ho cercato la risposta nella Bibbia e molte volte ho anche consultato molti libri. Attraverso la lettura di alcuni versi, la ricerca e la preghiera, ho compreso il significato del perché il Signore Gesù ha operato fra gli uomini nelle sembianze di un uomo comune. Ho visto che la Bibbia ci testimonia che i tre Magi immaginavano che il Messia sarebbe nato in un palazzo reale, mentre non furono capaci di trovare il Signore Gesù appena nato. In realtà il Signore Gesù è nato in una mangiatoia, proveniva dalla famiglia di un falegname di Betlemme della discendenza di Giuda, assumendo le sembianze di una persona comune. Dio, pur essendo così nobile, assume le sembianze di un essere umano comune. Si può notare che la sostanza di Dio è umile e nascosta. Egli non rimane sul Suo piedistallo e non si mette mai in mostra per far sì che gli altri Lo adorino. Ma siamo abbastanza presuntuosi. Ci curiamo solo dell’apparenza esteriore delle persone, ammiriamo grandi personaggi, ma non prestiamo attenzione nel conoscere la sostanza di Dio o l’aspetto della Sua bellezza. Se si pensasse che: Se il Signore Gesù fosse nato in un palazzo reale, come ha pensato la gente, con sembianze nobili e grandiose, cosa avrebbe fatto ognuno di noi? Gli ebrei, gli scribi e i farisei, che resistettero a Dio non avrebbero potuto farlo a causa delle Sue sembianze di persona comune. Al contrario, essi Lo avrebbero seguito di sicuro. E poi come si sarebbe potuta rivelare la loro sostanza di ipocrisia e resistenza a Dio? Invece le persone umili potrebbero ritenere che Dio sia irraggiungibile a causa della Sua immagine grandiosa e della Sua elevata condizione. Quindi non sarebbe stato facile per quelle persone comuni avvicinarsi a Dio e ricevere la Sua salvezza.

A questo punto mi sono resa conto che vi è la sapienza di Dio nascosta dietro l’opera del Signore Gesù mostrandosi agli uomini in sembianze comuni. Perché Dio guarda su tutta la terra, Egli sa che molte persone credono in lui, ma solo un piccolo gruppo di loro credere veramente in Lui e desidera la verità. È per questo motivo che Dio assume le sembianze di un uomo comune. In questo modo tutte le persone che credono veramente in Dio e hanno sete di verità possono essere scelte e salvate. Il Signore Gesù ha detto, “Le mie pecore ascoltano la mia voce, e io le conosco, ed esse mi seguono” (Giovanni 10:27). I discepoli e la gente che hanno creduto veramente in Dio ed erano assetati di verità, come Pietro, Giovanni, Andrea, Natanaele e così via, hanno riconosciuto la Sua voce e sono ritornati al Signore perché hanno ascoltato la Sua via. Per coloro che non hanno creduto veramente in Dio o non hanno desiderato la verità, lo Spirito Santo non ha operato in loro. Essi sono stati quelli che sono stati eliminati dall’opera del Signore Gesù, proprio come i primi dei farisei. Dio ha operato in una maniera tale da rivelare tutti per davvero. Perché in ogni fase della Sua opera, ciò che Egli vuole sono le persone che sono in grado di cercare e desiderare la verità, e chi è capace stare al passo con l’opera dello Spirito Santo. Coloro che né cercano la verità né stanno al passo con l’opera dello Spirito Santo verranno tutti eliminati. In questo modo, questi due tipi di persone – il bene e il male – potranno essere facilmente separate, e questo rappresenta la saggezza di Dio.

Dopo aver queste cose, mi sono sentita illuminata. Il Signore Gesù Cristo è venuto per operare attraverso sembianze comuni, che ci permettono di conoscere la Sua essenza umile e nascosta, avvicinandoci a Dio, consentendoci di ricevere il sostegno e la guida della verità dalle Sue parole. Inoltre Egli rivela chi non ama la verità ma descrive Dio in base al Suo aspetto essendo pieni di idee confuse su di Lui. Sappiamo che non importa come Dio opera, ma ciò che è necessario è la Sua volontà e la Sua sapienza. Dopo aver cercato e compreso questo aspetto della verità devo trarre insegnamenti dai farisei e cioè che non è possibile giudicare se il Signore Gesù Cristo è Dio stesso dal Suo aspetto; invece devo imparare da Pietro e Natanaele, prestando attenzione a distinguere se le parole del Signore sono la voce di Dio. Solo in questo modo non posso fare l’errore di condannare e resistere a Dio.

Ringraziamo Dio per averci illuminato. Gloria a Dio e nell’alto dei cieli!

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]