Come un film mi ha aiutato ad accogliere il ritorno del Signore (parte 2)

La Bibbia contiene la vita eterna? Come ottenere la vita eterna?

Un cristiano sta guardando film sull'internetContinuai a guardare il film e vidi che i protagonisti discutevano del seguente argomento. Sorella Wang disse: “Nella Bibbia non c’è la vita eterna. Anche se questo non è in accordo con le sue idee, è un fatto che non si può negare perché, quando il Signore Gesù rimproverò i farisei, tanto tempo fa, Egli avvisò: ‘Voi investigate le Scritture, perché pensate aver per mezzo d’esse vita eterna, ed esse son quelle che rendon testimonianza di Me; eppure non volete venire a Me per aver la vita! (Giovanni 5:39–40). Il Signore Gesù indicò chiaramente che nella Bibbia non c’è la vita eterna e che, se le persone vogliono guadagnarla facendo affidamento sulla Bibbia, questo è sbagliato! La Bibbia non fa altro che testimoniare Dio, ma, se le persone vogliono guadagnare la verità e la vita nella loro fede in Dio, non basta solo fare affidamento sulla Bibbia. Guadagnare la verità e la vita deve provenire da Cristo!”.

Sorella Yang proseguì con la sua condivisione: “È vero, in effetti, le parole del Signore Gesù furono adempiute tanto tempo fa. Pensando ai farisei che difendevano l’Antico Testamento, essi non guadagnarono mai la vita eterna. In realtà, essi furono puniti perché resistettero alla nuova opera del Signore Gesù. Ma i discepoli che andarono al di là dell’Antico Testamento e seguirono il Signore Gesù guadagnarono la grazia della redenzione. Quindi, per guadagnare da Dio la via della vita eterna, non possiamo far altro che andare al di là dell’ambito della Bibbia e accettare la nuova opera e le nuove parole di Dio. Se ci limitiamo a difendere ciecamente la Bibbia, non solo non riusciremo a guadagnare la lode di Dio, ma saremo proprio come disse Paolo: ‘ma la Scrittura ha rinchiuso ogni cosa sotto peccato’, e perderemo la salvezza di Dio. Gli israeliti di quel tempo poterono solo godere delle promesse di Dio relative all’Età della Legge credendo in Jahvè Dio. Se non avessero accettato la redenzione di Gesù Cristo, i loro peccati non avrebbero potuto essere perdonati e, in modo particolare, essi non avrebbero potuto godere della pace, della gioia e dell’abbondante grazia donate dal Signore. Questo è un dato di fatto!”. Nel film anche sorella Zhao condivise, “Mm, ora siamo negli ultimi giorni e Dio è tornato nella carne e sta compiendo una nuova fase dell’opera. Se crediamo in Dio e vogliamo guadagnare la verità e la vita, non è sufficiente fare affidamento solo sulla testimonianza della Bibbia. Dobbiamo guadagnare verità e vita da Cristo, perché solo Lui è capace di esprimere la verità per redimere e salvare il genere umano. Dio è Colui che dona la vita, la Bibbia non può sostituire la Sua onnipotenza o rappresentare Dio nell’atto di dare la vita all’umanità. In modo particolare, essa non può sostituire l’opera dello Spirito Santo. Solo accettando Cristo e obbidendoGli, possiamo guadagnare l’opera dello Spirito Santo, la verità e la vita. Se avessimo creduto solo nella Bibbia, non avremmo potuto accettare il Dio incarnato concreto, e quindi non avremmo avuto nessun modo per guadagnare la vita, perché la Bibbia non è Dio, essa non è niente di più che una testimonianza dell’opera di Dio”.

Grazie alle condivisioni di queste sorelle, mi resi conto che la Bibbia è solo una narrazione storica delle prime due fasi dell’opera di Dio: è semplicemente una testimonianza dell’opera di Dio e non contiene la vita eterna. Solo seguendo Cristo possiamo raggiungere la vita eterna.

Continuai a guardare e ascoltai i seguenti passi della parola di Dio Onnipotente: “Dovresti accettare, senza l’esigenza di ulteriore conferma della Bibbia, qualsiasi opera, purché sia dello Spirito Santo, affinché tu creda in Dio per seguirLo, non per esaminarLo. Non dovresti cercare ulteriori prove su di Me per dimostrare che Io sono il tuo Dio. Piuttosto, dovresti discernere se ti reco beneficio; questo è il punto. Anche se hai scoperto molte prove inconfutabili nella Bibbia, ciò non può portarti completamente al Mio cospetto. Sei una persona che vive all’interno dei confini della Bibbia e non davanti a Me; la Bibbia non può aiutarti a conoscerMi, né può approfondire il tuo amore per Me. […] L’opera di Dio in ogni epoca ha dei confini ben delineati; Egli svolge soltanto l’opera dell’epoca attuale e non svolge mai in anticipo la fase successiva dell’opera. Solo in questo modo, la Sua opera rappresentativa di ciascun periodo può essere portata in primo piano. Gesù aveva parlato unicamente dei segni degli ultimi giorni, di come essere pazienti e di come essere salvati, come pentirsi e confessarsi, nonché come portare la croce e sopportare la sofferenza; non parlò mai di come l’uomo negli ultimi giorni dovesse accedere, o come cercare di soddisfare la volontà di Dio. Di conseguenza, non sarebbe errato cercare nella Bibbia l’opera di Dio degli ultimi giorni? Che cosa puoi comprendere tenendo semplicemente in mano la Bibbia? Che sia un commentatore o un predicatore della Bibbia, chi può prevedere l’opera di oggi?”. “Poiché vi è una via superiore, perché studiare quella umile e antiquata? Dato che ci sono espressioni più recenti e opere più attuali, perché vivere fra vecchi documenti storici? Le nuove parole possono provvedere a te, il che dimostra che è questa la nuova opera; i vecchi documenti non possono saziarti o soddisfare le tue esigenze correnti, e questo prova che sono storia e non l’opera del qui ed ora. La via più elevata è quella nuova e, con questo lavoro, non importa quanto sia superiore la via del passato, sarà sempre la storia delle considerazioni umane, e non importa il suo valore come punto di riferimento, sarà ancora la vecchia via. Sebbene sia documentata nel ‘libro sacro’, la vecchia via è storia; benché non vi sia alcuna traccia di essa nel ‘libro sacro’, la nuova via è quella del qui ed ora. Questo percorso può salvarti e cambiarti, poiché si tratta dell’opera dello Spirito Santo”.

Sorella Zhao condivise: “Anche se l’opera di Dio negli ultimi giorni fu solo profetizzata nella Bibbia e non ne esistevano resoconti, essa è basata sui bisogni concreti dell’umanità ed è un’opera che viene approfondita e resa più maestosa sulla base della Bibbia. Proprio come quando venne il Signore Gesù, sebbene Egli non operasse secondo l’Antico Testamento, Egli compì l’opera secondo i requisiti per l’umanità e il piano di Dio. Egli completò una fase della Sua opera di redenzione sul fondamento dell’opera della legge, cioè, Egli completò una fase nuova, più maestosa dell’opera sul fondamento dell’Antico Testamento. In quella fase dell’opera, Egli non revocò la vecchia legge, ma la perfezionò. Similmente, oggi, negli ultimi giorni, Dio sta compiendo un’altra fase dell’opera, più recente, più maestosa, sul fondamento dell’opera di redenzione del Signore Gesù, sulla base dei bisogni dell’umanità e del piano di gestione di Dio, pronunciando una miriade di parole che possono purificare e salvare l’umanità. Egli sta anche rivelando tutti i misteri del piano di gestione di Dio. Queste sono cose che Dio non aveva mai detto nell’Età della Legge o nell’Età della Grazia. Esse sono anche il libro, i sette sigilli che Dio sta aprendo negli ultimi giorni. Ciò adempie la profezia del libro dell’Apocalisse: ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle Chiese’ (Apocalisse 2:17). In Apocalisse 5:1-5, è anche scritto: ‘E vidi nella destra di Colui che sedeva sul trono, un libro scritto di dentro e di fuori, sigillato con sette suggelli. E vidi un angelo potente che bandiva con gran voce: “Chi è degno d’aprire il libro e di romperne i suggelli? E nessuno, né in cielo, né sulla terra, né sotto la terra, poteva aprire il libro, o guardarlo”. E io piangevo forte perché non s’era trovato nessuno che fosse degno d’aprire il libro, o di guardarlo. E uno degli anziani mi disse: “Non piangere; ecco, il Leone che è della tribù di Giuda, il Rampollo di Davide, ha vinto per aprire il libro e i suoi sette suggelli”’. Queste profezie esistettero solo dopo che il Signore Gesù ebbe completato la Sua opera. Non c’è bisogno di dire che queste profezie sono sicuramente cose che Dio sta per compiere, nonché l’opera di salvezza che Egli sta per realizzare negli ultimi giorni. Ora, Dio è diventato carne ed è venuto per pronunciare delle parole. Egli ha compiuto una fase dell’opera di giudizio e purificazione e ha pronunciato molte parole che possono consentire alle persone di essere salvate. Queste parole non sono nella Bibbia, ma sono al di fuori di essa. Queste parole di vita che arricchiscono sono la via della vita che Dio ha donato all’umanità negli ultimi giorni e sono il solo cammino per la salvezza dell’uomo. Se ci rifiutiamo di accettarle, non potremo mai essere veramente irrigati dall’acqua viva della vita di Dio e non saremo mai in grado di guadagnare da Dio la verità o la vita”.

I cristiani stanno facendo una riunioneAvevo sempre creduto che la Bibbia contenesse la vita eterna, ma grazie alle parole di Dio Onnipotente ho compreso che la Bibbia non è la verità. La Bibbia ci aiuta solo a conoscere Dio, ma non può sostituire Dio e non può compiere l’opera di Dio Stesso. Solo Cristo è la via, la verità e la vita. Solo accettando l’opera di Cristo degli ultimi giorni, Dio Onnipotente, possiamo guadagnare la vita. Avendo compreso tutto ciò, la mia sicurezza che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato è cresciuta ulteriormente e ho deciso di partecipare agli incontri con i fratelli e le sorelle della Chiesa di Dio Onnipotente e di adorare Dio con loro!

Dopo aver accettato l’opera di Dio Onnipotente negli ultimi giorni, sono giunto a comprendere, tra le altre cose, la verità delle tre fasi dell’opera di Dio, la verità della Sua incarnazione e la verità dell’opera di giudizio di Dio negli ultimi giorni. Si potrebbe dire che, apprendendo queste verità, ho acquisito un grande appagamento spirituale e una notevole felicità. Desidero anche ringraziare Dio Onnipotente per avermi accolto in questa grande famiglia con così tanti fratelli e sorelle con i quali condividere in merito alla parola di Dio. Ogni volta che mi imbatto in problemi o ho domande da fare, tutti mi aiutano a risolverli: riesco davvero a sentire la loro amorevole cura. D’ora in poi, intendo perseguire e praticare la verità e adempiere ai miei doveri di creatura di Dio.