Sai perché il Signore appare ed opera in Cina al Suo ritorno?

Le profezie del ritorno del Signore sono state ora pienamente soddisfatte, quindi il Signore è già tornato. In tutto il mondo, solo la Chiesa di Dio Onnipotente sta testimoniando che Egli è ritornato e divenuto carne ancora una volta per apparire e lavorare in Cina, soddisfacendo in tal modo la profezia del Signore Gesù: “Perché, come il lampo esce da levante e si vede fino a ponente, così sarà la venuta del Figliuol dell’uomo” (Matteo 24:27). Molte persone trovano queste notizie dure da credere. Loro credono che, per via delle due fasi passate dell’opera di Dio che sono state compiute in Israele e che Lui non abbia mai operato prima all’infuori dei confini di Israele, il Signore sicuramente ritornerà ad Israele. Essi troverebbero inconcepibile che Lui apparisse ed operasse in Cina. Inoltre, essi credono che visto che la Cina è una dittatura atea ed è il paese che più resiste a Dio e perseguita sempre i cristiani, loro si meravigliano di come Dio sia in grado di incarnarsi per apparire ed operare in Cina. Ma è questa la visione che noi riteniamo effettivamente corretta? Dio è il Dio di tutto il genere umano, quindi potrebbe apparire ed operare solamente in Israele? Qual è il significato dietro la Sua apparizione e l’opera in Cina negli ultimi giorni? Ora esploreremo questo argomento attraverso la seguente condivisione.

 Sai perché il Signore appare ed opera in Cina al Suo ritorno?

Dio è il Signore di tutta la creazione, la Sua Saggezza è insondabile all’uomo

Poiché Jahvè Dio e il Signore Gesù apparvero ed operarono in Israele, quindi noi siamo certi che quando il Signore ritorna, Egli può solo apparire ed operare in Israele, sarebbe impossibile per Lui apparire ed operare in una nazione così resistente a Dio come la Cina. C’è una domanda: perché Dio fece precedentemente l’opera dell’Età della Legge in Israele, e poi divenne carne in Giudea per compiere l’opera di redenzione, Egli deve assolutamente svolgere la Sua opera in Israele negli ultimi giorni? Pensaci: c’è qualche fondamento nelle parole di Dio che delimita il luogo dell’opera di Dio ad Israele? E se questo punto di vista è in contrasto con la volontà di Dio, e il Signore non appare in Israele quando ritorna, allora non sarebbe forse facile per noi perdere la possibilità di accogliere il Signore? La Bibbia dice: “Poiché i miei pensieri non sono i vostri pensieri, né le vostre vie sono le mie vie, dice l’Eterno. Come i cieli sono alti al di sopra della terra, così son le mie vie più alte delle vostre vie, e i miei pensieri più alti dei vostri pensieri” (Isaia 55:8-9). Le parole di Dio dicono: “La sapienza di Dio svetta più in alto dei cieli, i pensieri di Dio sono più elevati di quelli dell’uomo e l’opera di Dio trascende i limiti del pensare e del congetturare umano. Più quel qualcosa è impossibile, più la verità deve essere cercata; più quel qualcosa è al di là della capacità umana di concepirlo e immaginarlo, più contiene la volontà di Dio”. La saggezza di Dio è eternamente più elevata rispetto alla saggezza dell’uomo, l’uomo non sarà mai in grado di scandagliare le parole e l’opera di Dio. Non importa dove Dio appare ed opera, questo ha sempre un significato, implica sempre un mistero. Se non cerchiamo la volontà di Dio e delimitiamo la Sua apparizione e la Sua opera basandoci sulle nostre nozioni ed immaginazioni, allora saremo davvero inclini a resistere a Dio. Duemila anni fa, quando il Signore Gesù venne per compiere la Sua opera, per esempio, i Farisei fecero affidamento sulle loro nozioni ed immaginazioni credendo che quando il Messia sarebbe arrivato, si doveva chiamare “Messia”, che sarebbe nato in un palazzo, e sarebbe venuto a regnare e li avrebbe liberati dal dominio romano. Quando Gesù venne, però, non era chiamato “Messia”, né nacque in un palazzo. Invece, nacque in una mangiatoia ed era incredibilmente ordinario e normale. E così, proprio perché le parole e l’opera del Signore Gesù non combaciavano con le loro nozioni ed immaginazioni, i Farisei non Lo riconobbero come il Messia, e Lo condannarono selvaggiamente e Gli resistettero, e arrivarono anche al punto di crocifiggerlo. In tal modo essi commisero un atroce peccato ed offesero l’indole di Dio, quindi vennero infine maledetti e puniti da Dio. Da ciò possiamo vedere che Dio ha l’ultima parola su come esattamente Egli appare e svolge la Sua opera, ed Egli non svolge la Sua opera secondo le immaginazioni dell’uomo. Perciò, noi non dobbiamo delimitare Dio con le nostre nozioni ed immaginazioni, dicendo che Egli non ha la possibilità di svolgere la Sua opera in Cina. Non importa se il luogo della Sua opera negli ultimi giorni accordi con le nostre nozioni o meno, l’unica cosa saggia da fare è scegliere di cercare e sottomettersi. Il Signore Gesù disse: “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto” (Matteo 7:7). Fino a quando cerchiamo con un cuore umile, allora Dio sicuramente ci guiderà e ci illuminerà in modo che possiamo comprendere e conoscere la Sua opera.

Quindi quando ritorna, perché il Signore appare ed opera in Cina, non in Israele? La saggezza di Dio è infatti dietro la Sua scelta di un luogo in cui svolge la Sua opera, c’è sempre la verità da cercare nella Sua scelta. Condivideremo adesso una confidenza sui due aspetti del significato dietro la scelta di Dio di apparire ed operare in Cina negli ultimi giorni.

Lo scopo ed il significato dell’apparizione e dell’opera di Dio in Cina (1)

Riguardo al primo aspetto del significato dietro l’apparizione e l’opera di Dio in Cina, leggiamo prima un passaggio delle parole di Dio. Le parole di Dio dicono: “L’opera di Jahvè è stata la creazione del mondo, è stata l’inizio; la fase attuale è la fine dell’opera, la sua conclusione. All’inizio, l’opera di Dio si svolse tra i prescelti d’Israele, e l’alba di una nuova epoca ebbe inizio nel più santo di tutti i luoghi. L’ultima fase dell’opera è portata avanti nel più impuro di tutti i paesi, per giudicare il mondo e portare l’età a termine. Nella prima fase, l’opera di Dio è stata svolta nel luogo più luminoso di tutti, e l’ultima fase viene compiuta in quello più oscuro, e questa oscurità verrà dissipata, la luce inonderà ogni cosa e tutto il popolo sarà conquistato. Quando la gente di questo luogo estremamente impuro e oscuro sarà conquistata e l’intera popolazione riconoscerà che c’è un Dio, il Quale è il vero Dio, e ogni persona ne sarà assolutamente convinta, allora questo avvenimento verrà utilizzato per attuare l’opera di conquista in tutto l’universo. Questa fase dell’opera è simbolica: una volta portata a termine, il piano di gestione di 6.000 anni giungerà completamente alla fine. Una volta che coloro che vivono nel più oscuro di tutti i luoghi saranno stati conquistati, inevitabilmente succederà la stessa cosa anche in ogni altro luogo. In quanto tale, solo l’opera di conquista in Cina ha in sé un significato simbolico. La Cina incarna tutte le forze delle tenebre e il popolo della Cina rappresenta coloro che vivono nella carne e sotto il dominio di Satana e della carne e del sangue. Quello cinese è il popolo maggiormente corrotto dal gran dragone rosso, il quale manifesta una fortissima opposizione nei confronti di Dio, e la sua umanità è estremamente vile e impura; quindi esso è l’archetipo di tutta l’umanità corrotta. Ciò, ovviamente, non significa che gli altri paesi non abbiano affatto dei problemi; le concezioni dell’uomo sono sempre le stesse, e sebbene le persone di questi paesi possano essere di buona levatura, se non conoscono Dio è normale che Gli si oppongano. […] È nel popolo cinese che la corruzione, l’impurità, l’ingiustizia, l’opposizione e la ribellione si manifestano nel modo più completo e si rivelano in tutte le loro varie forme. Da un lato, esso ha scarsa levatura; dall’altro, la sua vita e la sua mentalità sono mediocri ed estremamente arretrate, così come lo sono le sue abitudini, l’ambiente sociale, la famiglia d’origine. Anche la loro condizione è bassa. L’opera in questo luogo è simbolica, e dopo che questo lavoro di prova sarà stato realizzato nella sua interezza, la Sua opera successiva andrà molto meglio. Se questa fase può essere completata, allora l’opera successiva procederà senza problemi. Una volta che questa fase sarà stata portata a compimento, sarà stato pienamente raggiunto un grande successo, e l’opera di conquista dell’universo intero giungerà alla sua conclusione definitiva. In effetti, una volta che l’opera in mezzo a voi sarà compiuta con successo, significherà che tutto l’universo è stato conquistato. Questo è il motivo per cui vi ho fatto fungere da modello ed esempio”.

Possiamo capire dalle Parole di Dio che il luogo delle Sue scelte per la Sua opera in ogni età è sempre basato sulle necessità della Sua Stessa opera, questo luogo ha un significato rappresentativo ed è sempre la scelta più appropriata. Per esempio, la ragione per cui Dio operò in Israele durante l’Età della Legge e della Grazia era perché queste due fasi passate dell’opera erano guidare l’uomo nella sua vita sulla terra e poi redimere il genere umano. Nell’Età della Legge, Dio usò Mosè per proclamare le Sue leggi e decreti in modo che l’uomo potesse conoscere cos’è il peccato, come rendere culto a Jahvé Dio, e così via. Nell’Età della Grazia, il Signore Gesù incarnato venne crocifisso per redimere l’uomo dal peccato in modo che quel popolo poté fuggire dall’essere condannato e maledetto dalle leggi e divenire idoneo per prostrarsi dinanzi a Dio per confessarsi e pentirsi. Queste due fasi dell’opera vennero fatte solo in modo che l’uomo potesse conoscere i propri peccati e confessarli, ed essi non toccarono il loro cambiamento dell’indole corrotta satanica. Gli israeliti furono i primi scelti da Dio; essi erano i meno corrotti di tutto il genere umano e le prime persone ad adorare Dio. Essi prontamente accettarono e si sottomisero al lavoro che Dio fece su di loro, attraverso di loro, l’opera di Dio si diffuse facilmente ai Gentili, così facendo più persone poterono ricevere la salvezza di Dio. Questo era benefico per estendere l’opera del vangelo, così era più appropriato e significativo per Dio scegliere di svolgere queste due fasi passate dell’opera in Israele.

Ritornando negli ultimi giorni, il Signore svolgerà l’opera di conquista e di perfezionamento dell’uomo. Cioè Egli esprime le Sue parole per giudicare e rivelare ogni tipo di indole satanica e corrotta del genere umano e la natura che resiste a Dio, per salvarci completamente dalle catene del peccato. Egli fa questo in modo che possiamo essere purificati e divenire persone che Gli obbediscono e Lo adorano, alla fine Egli vincerà Satana e salverà completamente tutto il genere umano. Questo è perché se Dio compisse questa opera in un paese come Israele, dove le persone credono in Lui e Lo adorano, allora Egli non sarebbe in grado di raggiungere l’effetto desiderato. Solo dopo aver fatto la Sua opera nel paese più corrotto e resistente a Dio, dopo aver conquistato il popolo di quel paese, che è l’equivalente di conquistare tutto il genere umano, Satana può essere completamente svergognato e sconfitto. Questa è la maniera più convincente per Dio di compiere la Sua opera. In tutto il mondo, la Cina è la più malvagia, la nazione più arretrata che rifiuta completamente di riconoscere l’esistenza di Dio. La Cina ha sempre promosso l’ateismo, corrompendo gli individui attraverso l’istruzione e l’influenza dei governi nazionali e dei personaggi grandi e famosi. Le loro assurdità sono diventate la vita e la natura dell’uomo, come ad esempio: “L’uomo può conquistare la natura”, “Non c’è Salvatore nel mondo”, “Gli esseri umani si sono evoluti dalle scimmie”, “Io sono il mio signore in cielo e in terra”, “Lascia che coloro che si conformano a me prosperino e quelli che resistono a me periscano” e “La legittimità appartiene al vincitore; gli sconfitti hanno sempre torto”. Essa fa questo, in modo che le persone non credono nell’esistenza di Dio fin dalla tenera età e non fa sapere loro che devono credere e rendere culto a Dio. Al contrario, le persone credono di essere in grado di ricavare un buon futuro solamente con le loro mani, ed essi considerano fama, fortuna, status, e denaro come obiettivi da raggiungere e perseguire nella loro intera vita. Le persone non si fermeranno di fronte a nulla per il bene dei loro interessi, hanno sprecato il loro tempo in questo modo, senza che nessuno di loro realizzasse una vita perfetta, tutti intenti solo a massacrarsi tra loro in questo mondo oscuro, in gara per accaparrarsi fama e fortuna e tramando l’uno contro l’altro, e persino si spingono anche oltre come rendersi nemici l’un l’altro, vendicarsi l’uno dell’altro e così via. Il popolo cinese è divenuto incredibilmente arrogante, egoista, malizioso, ingannevole, e malvagio, ed essi sono i più ribelli ed hanno la peggiore indole resistente a Dio di tutto il genere umano. Inoltre, da quando salì al potere, il PCC ha etichettato la Cristianità e il Cattolicesimo come “xie jiao”, ovvero setta malvagia, ha sempre freneticamente arrestato e perseguitato i cristiani. Così tanti cristiani hanno avuto le loro famiglie fatte a pezzi e perseguitate fino alla morte, il PCC prova invano a proibire l’opera di Dio in Cina e a stabilire la Cina come luogo ateo. È chiaro che la Cina è il luogo dove le persone sono state più profondamente corrotte da Satana, e la più oscura e malvagia che più severamente resiste a Dio. Questo è il motivo più importante per cui Dio diviene carne in Cina per svolgere la Sua opera di giudizio, castigo, conquista e perfezionamento dell’uomo. Nella Sua opera degli ultimi giorni, Dio esprime le Sue parole e svolge l’opera di giudizio, ed Egli usa la Sua saggezza e il potere nella tana di Satana per conquistare e creare un gruppo di vincitori che condividono il Suo modo di pensare, trasformando queste persone più ribelli e resistenti a Dio in persone che sono in grado di obbedirGli e venerarLo, in modo da guadagnare la gloria da queste persone che sono state più profondamente corrotte. Questo è qualcosa che provoca la massima vergogna in Satana, ed è la prova della totale vittoria di Dio su Satana, i cinesi diventano, così, gli esemplari e i modelli dell’opera di Dio negli ultimi giorni che Egli rende completi in Cina, nonché potenti testimonianze della vittoria di Dio sulle forze malvagie di Satana. I popoli delle nazioni che adorano Dio possono allora essere più facilmente conquistati, quindi il compimento di questa opera è equivalente al completo compimento dell’opera di Dio per la salvezza del genere umano. Se Dio avesse scelto di operare in Israele negli ultimi giorni, Satana si sarebbe convinto? Potrebbe essere raggiunto questo risultato? Perciò è più appropriato per Dio svolgere il Suo lavoro in Cina negli ultimi giorni, così facendo, la Sua saggezza ed onnipotenza sono interamente rivelate.

Lo scopo ed il significato dell’apparizione e dell’opera di Dio in Cina (2)

Oltre a questo aspetto, c’è un altro aspetto del significato dell’opera di Dio in Cina negli ultimi giorni. Leggiamo un paio di passaggi delle parole di Dio, capiremo tutto. Dio dice: “Quando il Salvatore arriverà durante gli ultimi giorni, se fosse ancora chiamato Gesù, se fosse ancora una volta nato in Giudea e svolgesse lì la Sua opera, ciò dimostrerebbe che ho creato esclusivamente il popolo di Israele, e che ho redento soltanto quest’ultimo, e che quindi non ho nulla a che fare con i Gentili. Ciò non contraddirebbe la Mia affermazione “Io sono il Signore che ha creato i cieli, la terra e tutte le cose”? Ho lasciato la Giudea e ho svolto la Mia opera tra i Gentili perché non sono unicamente il Dio del popolo di Israele, ma sono il Dio di tutte le creature. Appaio tra i Gentili durante gli ultimi giorni perché non sono solo Jahvè, il Dio del popolo di Israele, ma sono anche il Creatore di tutti i Miei eletti tra i Gentili. Non ho creato soltanto Israele, l’Egitto e il Libano, ma ho creato anche tutte le nazioni dei Gentili al di là di Israele e per questo motivo, sono il Signore di tutte le creature. Ho semplicemente usato Israele come punto di partenza per la Mia opera, impiegato la Giudea e la Galilea come le roccaforti della Mia opera di redenzione, e ho usato le nazioni dei Gentili come la base dalla quale condurre l’intera età al termine”.
È così che in questa epoca finale il Mio nome sarà magnificato fra le nazioni dei Gentili, che le Mie azioni saranno viste dai Gentili ed essi Mi chiameranno l’Onnipotente sulla base delle Mie opere, e che le Mie parole si avverino in fretta. Farò in modo che tutti sappiano che Io non sono solo il Dio degli Israeliti, ma il Dio di tutte le nazioni dei Gentili, persino di quelle che ho maledetto. Lascerò che tutte le genti vedano che Io sono il Dio di tutta la creazione. Questa è la Mia più grande opera, lo scopo del Mio piano di lavoro per gli ultimi giorni e l’unica opera che deve essere compiuta negli ultimi giorni”.
Possiamo vedere dalle parole di Dio che Egli opera in Cina negli ultimi giorni, in modo che non Lo delimitiamo, ed anche per espellere le nostre nozioni ed immaginazioni. Per via del fatto che le ultime due fasi dell’opera sono state svolte in Israele, noi delimitiamo Dio ad essere il Dio degli israeliti e di essere solamente in grado di svolgere la Sua opera in Israele. Se Dio diventasse carne negli ultimi giorni per operare di nuovo in Israele o Giudea, ciò indurrebbe le persone a delimitare Dio ancora di più al solo essere in grado di operare in Israele e di divenire il Dio degli Israeliti, non avendo nulla a che fare con i Gentili. Facendo così, limiteremmo Dio all’interno dei confini di Israele; Lui non avrebbe alcun punto d’appoggio nei territori al di fuori di Israele, e nessuno riconoscerebbe che Egli è il Dio di tutto il genere umano, che Egli è l’unico, vero Dio. Poiché Egli conosce bene le nozioni dell’uomo e così sceglie di svolgere la Sua opera negli ultimi giorni in Cina — La Nazione dei Gentili del gran dragone rosso, lanciando lì un nuovo lavoro. Così facendo, Egli combatte le nostre nozioni e ci fa vedere che Egli non è solo il Dio degli Israeliti, ma di tutti i popoli Gentili e di tutti gli esseri creati, non è proprietà personale di alcuna nazione o popolo, ha tutto il diritto di svolgere l’opera che intende realizzare in mezzo a qualunque nazione o paese. Ovunque Dio operi, però, la Sua identità e l’essenza non cambiano mai, Lui è sempre il Signore della creazione che dovrebbe essere lodato dai popoli di qualsiasi nazione. Possiamo vedere da questo che vi è un grandioso significato dietro la scelta di Dio di operare in Cina, e che Dio è così saggio e onnipotente!

Infatti, se Dio lavora in Israele oppure ritorna negli ultimi giorni per incarnarsi ed apparire in Cina, Egli mira a salvare il genere umano. Sono passati 30 anni da quando Dio Onnipotente è apparso ed ha iniziato la Sua opera in Cina, ha già creato un gruppo di vincitori lì. Le parole espresse da Dio Onnipotente e le testimonianze vittoriose degli eletti di Dio in Cina sono ora pubblicamente disponibili online, perché possano essere ricercate ed esaminate da persone di tutto il mondo che amano la verità. Il Vangelo del Regno di Dio si sta attualmente spargendo in lungo e in largo a tutte le nazioni del mondo, e sempre più persone stanno sentendo le parole di Dio Onnipotente e stanno realizzando essere la voce di Dio, ritornando alla casa di Dio una dopo l’altra. Ciò adempie esattamente queste parole del Signore Gesù: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). Se desideriamo essere vergini sagge che accolgono il Signore, allora dobbiamo mettere da parte tutte le nostre nozioni e cercare con un cuore aperto, concentrandoci sull’ascolto della voce di Dio, e realisticamente guardare all’interno se le parole di Dio Onnipotente sono la voce di Dio e la verità oppure no. Questo è il percorso più corretto per investigare la vera via. Se, prima gli abbiamo dato un’occhiata all’interno, seguiamo le nostre nozioni ed immaginazioni per decidere se il Signore non potrebbe essere in grado di apparire ed operare in Cina quando Egli ritorna, allora probabilmente perderemo la possibilità di accogliere il Signore e perderemo la salvezza del Signore negli ultimi giorni. Come dicono le parole di Dio: “Mettete da parte la vostra concezione di ‘impossibile’! Più le persone credono che qualcosa sia impossibile, più è probabile che si verifichi, poiché la sapienza di Dio svetta più in alto dei cieli, i pensieri di Dio sono più elevati di quelli dell’uomo e l’opera di Dio trascende i limiti del pensare e del congetturare umano. Più quel qualcosa è impossibile, più la verità deve essere cercata; più quel qualcosa è al di là della capacità umana di concepirlo e immaginarlo, più contiene la volontà di Dio. Poiché, indipendentemente da dove Dio riveli Se Stesso, Dio è sempre Dio e la Sua sostanza non muterà mai a motivo del luogo o del modo della Sua apparizione. L’indole di Dio resta la stessa, indipendentemente da dove siano le Sue orme. Ovunque esse siano, Egli è il Dio dell’intera umanità. Per esempio, il Signore Gesù non è solo il Dio degli Israeliti, ma è anche il Dio di tutte le genti dell’Asia, dell’Europa e dell’America e persino l’unico Dio dell’universo intero. Perciò, cerchiamo la volontà di Dio, scopriamo la Sua apparizione dai Suoi discorsi e seguiamo le Sue orme! Dio è la verità, la via e la vita. Le Sue parole e la Sua apparizione esistono simultaneamente e la Sua indole e le Sue orme saranno sempre accessibili all’umanità”.
Nota del redattore: Crediamo che questa confidenza sia stata adesso chiarita per te il problema se Dio può apparire ed operare in Cina o meno, tanto quanto il significato della Sua apparizione e lavoro in Cina. Se vuoi saperne di più, per favore leggi il libro “La Parola appare nella carne” espresso da Dio Onnipotente, oppure tieniti in contatto usando la chat online. Noi siamo disponibili in qualunque momento per rispondere a qualsiasi domanda che potresti avere.