La chiave per dare il benvenuto al Signore è ascoltare la Sua voce

Nota del redattore: Oggigiorno le calamità si verificano con frequenza, le profezie dell’avvento del Signore si sono compiute quasi tutte, stai aspettando ansiosamente di accogliere il Signore? Allora qual è la strada giusta per farlo? Il seguente argomento ti darà la risposta, seguendolo, ascolterai al più presto la voce del Signore per salutarLo.

Come possiamo vedere l’apparizione del Signore per accoglierLo negli ultimi giorni?

La speranza più grande di tutti coloro che credono veramente nel Signore è darGli il benvenuto quando torna negli ultimi giorni. Tuttavia, sentendo qualcuno diffondere la notizia del ritorno del Signore, alcuni dicono: “Se il Signore è tornato, perché non L’ho visto? Come potrebbe essere tornato?”. Accogliere il Signore facendo affidamento sui propri occhi è un modo corretto? Il Signore non ci ha mai chiesto di accoglierLo in questo modo, Egli ci disse invece: “Le Mie pecore ascoltano la Mia voce, e Io le conosco, ed esse Mi seguono” (Giovanni 10:27). “Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20). Quando il Signore ritorna negli ultimi giorni, pronuncerà le parole per trovare le Sue pecore, chi Lo riconosce e torna dinanzi a Lui sentendo la Sua voce, significa che ha visto la Sua apparizione e Lo ha accolto. Quindi, se vogliamo vedere l’apparizione del Signore e accogliere il Suo ritorno, non possiamo fare affidamento sui nostri occhi, la cosa più importante è ascoltare la Sua voce. Perché solo Dio può pronunciare la verità, possiamo riconoscere la Sua voce attraverso l’intuizione dell’anima, per poi confermare l’espressione della verità dalla Sua parola, naturalmente potremo vedere l’apparizione di Dio e partecipare al banchetto con Lui, non è vero? Proprio come crediamo nel Signore Gesù, non perché Lo abbiamo visto, ma riconosciamo che Egli è Dio Stesso secondo la verità espressa da Lui, quindi Lo seguiamo. Dal momento che vedere per credere è sbagliato, allora vogliamo sempre vederLo con i nostri occhi per accoglierLo negli ultimi giorni, questo non potrebbe essere un modo sbagliato?

Inoltre, la Bibbia ha registrato molte persone che non videro l’apparizione di Dio con i propri occhi, ma ascoltarono la Sua voce. Giobbe disse così: “Il mio orecchio aveva sentito parlar di Te ma ora l’occhio mio T’ha veduto” (Giobbe 42:5). Giobbe disse che vide Dio, ma davvero vide l’apparizione di Jahvè Dio con i propri occhi? Ovvio che no. Giobbe disse così, non è che vide Dio con gli occhi, ma sentì Dio parlare con lui in un vortice d’aria, poté confermare dal suo cuore che era la voce di Dio, quindi come se vedesse Dio e la Sua apparizione. Duemila anni fa, Pietro, Filippo, Giovanni, Matteo e altri discepoli, come hanno fatto a riconoscere che il Signore Gesù era l’apparizione di Dio? Poiché ascoltarono la predica del Signore Gesù, riconobbero che tutto quanto pronunciato da Lui era la voce di Dio, seppero con certezza che il Signore Gesù era il Messia, infine Lo seguirono tutti quanti. Quindi possiamo dire certamente che tutti quelli che hanno visto l’apparizione di Dio non avevano fatto affidamento sui propri occhi, ma secondo la conferma del cuore, erano sicuri in cuor loro che la parola del Signore era la voce di Dio, quindi riconobbero la Sua apparizione. Se uno vede il volto del Signore, ma non conferma dal cuore che sia la venuta del Messia, ciò non significa che ha visto la Sua apparizione. Proprio come quando il Signore Gesù venne ad operare, i farisei Lo videro tutti quanti, ma non ammisero che Egli era il Messia promesso, Lo condannarono e si unirono al governo romano per inchiodarLo sulla croce, commisero un orrendo crimine e infine furono puniti da Dio. Perché non credettero in Lui mentre tutti loro Lo vedevano? Perché non riconobbero la verità espressa da Lui e non riconobbero la voce di Dio. Dunque anche se videro il Signore Gesù, non conobbero che Egli era la manifestazione di Dio. Questo dimostra che se le persone non conoscono la verità espressa da Dio, non importa da quanti anni Egli è apparso, non Lo vedranno né Lo sapranno. Pertanto, se possiamo vedere l’apparizione e l’opera di Dio o meno, non ha nulla a che fare con i propri occhi che possano o meno vederLo, questa è una questione dell’anima e del cuore. Se nel nostro cuore, non possiamo confermare che è la Parola di Dio, allora anche se vediamo la Sua apparenza con i nostri occhi, continueremo a non ammetterLo.

Da questi fatti impariamo che, grazie all’ascolto della voce di Dio, tutti quanti seguono Dio hanno visto la Sua manifestazione. Dunque negli ultimi giorni, non possiamo assolutamente fare affidamento sui nostri occhi per accogliere il Signore, ma dobbiamo prestare attenzione all’ascolto della Sua voce al Suo ritorno, con il nostro cuore, proviamo se questa voce è la Parola di Dio, quando siamo sicuri che questa via portata dal ritorno del Signore ha l’espressione della verità e la voce di Dio, naturalmente siamo sicuri che il Signore è venuto e questa via è la Sua manifestazione e la Sua opera. Il Signore Gesù previde: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). Viene menzionato ripetutamente nell’apocalisse capitolo 2 e 3: “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese”. Il Signore Gesù ci ha detto chiaramente che quando ritorna negli ultimi giorni pronuncerà ancora le parole e ci dirà tutta la verità di cui abbiamo bisogno. Quando sentiamo qualcuno testimoniare che Egli è tornato, solo prestando attenzione all’ascolto della Sua voce, possiamo vedere la Sua apparizione e accogliere il Suo ritorno. Ora in tutto il mondo solo la Chiesa di Dio Onnipotente sta testimoniando che il Signore Gesù è tornato come Dio Onnipotente. Sulla base dell’opera di redenzione del Signore Gesù, Egli ha espresso milioni di parole e sta compiendo l’opera di giudizio e di purificazione dell’uomo negli ultimi giorni. Dunque, per essere sicuri se Dio Onnipotente è il ritorno del Signore Gesù, la chiave è cercare di ascoltare la Sua voce, discernere la Sua voce significa conoscere la Sua espressione e le caratteristiche della Sua Parola. Allora distinguiamo se la Parola di Dio Onnipotente è la voce di Dio dalle seguenti caratteristiche.

1. La parola di Dio Onnipotente possiede l’autorità e il potere

Tutti noi sappiamo che Dio è il Creatore, attraverso sia l’incarnazione che lo Spirito, Egli parla all’intera umanità in base alla Propria posizione di Signore di tutto il creato, queste parole rappresentano direttamente la Sua identità e la Sua essenza, possiedono l’autorità e il potere, ogni frase scuote il nostro cuore, come se Dio ci stesse parlando nel terzo cielo, facendo sì che i nostri cuori sviluppino timore e riverenza per Lui. Pertanto, finché sentiamo con il nostro cuore, anche se non conosciamo ancora il significato implicito delle parole di Dio, appena le ascoltiamo, possiamo sentire che le Sue parole sono autorevoli e potenti.

In seguito leggiamo due brani della Parola di Dio Onnipotente, sentiamo se questa è la voce di Dio. Dio Onnipotente dice: “Una volta ero noto come Jahvè. Ero chiamato anche il Messia, e le persone un tempo Mi chiamavano Gesù il Salvatore perché Mi amavano e Mi rispettavano. Ma oggi non sono lo Jahvè o il Gesù che le persone conoscevano in passato: sono il Dio che è ritornato negli ultimi giorni, il Dio che porterà l’età a una conclusione. Sono il Dio Stesso che Si leva dall’estremità della terra, ricolmo di tutta la Mia indole, e pieno di autorità, onore e gloria. Le persone non si sono mai impegnate con Me, non Mi hanno mai conosciuto e hanno sempre ignorato la Mia indole. Dalla creazione del mondo fino a oggi, nessuno Mi ha visto. Questo è il Dio che appare all’umanità durante gli ultimi giorni, ma è nascosto tra gli uomini. Egli abita tra di loro, è autentico e reale come il sole caldo e il fuoco ardente, è pieno di potere e trabocca di autorità. Non c’è una singola persona o cosa che non verrà giudicata dalle Mie parole, e che non sarà purificata attraverso il fuoco ardente. Alla fine, tutte le nazioni saranno benedette grazie alle Mie parole, ma anche ridotte in frantumi a causa di queste ultime. In questo modo, durante gli ultimi giorni tutte le persone vedranno che Io sono il Salvatore ritornato, sono il Dio Onnipotente che conquista tutta l’umanità. Un tempo ero l’offerta sacrificale per l’uomo, ma negli ultimi giorni sono diventato anche la fiamma del sole che brucia tutte le cose, e il Sole di giustizia che rivela tutte le cose. Tale è la Mia opera degli ultimi giorni”.
Quando rivolgo il Mio volto verso l’universo per parlare, tutta l’umanità ascolta la Mia voce, e allora vede tutte le opere che ho compiuto nell’universo. Coloro che sono contrari alla Mia volontà, vale a dire coloro che Mi osteggiano con le azioni dell’uomo, subiranno il Mio castigo. Io prenderò le infinite stelle nei cieli e le creerò di nuovo, e grazie a Me il sole e la luna saranno rinnovati – i cieli non saranno più come prima, e le innumerevoli cose presenti sulla terra saranno rigenerate. Tutto diventerà perfetto attraverso le Mie parole. Le molte nazioni che si trovano nell’universo saranno nuovamente ripartite e sostituite dalla Mia nazione, in modo tale che le nazioni sulla terra spariranno per sempre e diverranno una sola nazione che Mi adora; tutte le nazioni sulla terra saranno distrutte, e smetteranno di esistere. Tra gli esseri umani che abitano l’universo, tutti coloro che appartengono al diavolo saranno sterminati; tutti coloro che venerano Satana saranno abbattuti dal Mio fuoco ardente – in altre parole, fatta eccezione per quelli che adesso sono nel giusto corso, gli altri saranno ridotti in cenere. Quando Io castigo i molti popoli, quelli che vivono nel mondo religioso in varia misura torneranno nel Mio Regno e saranno conquistati dalle Mie opere, perché avranno assistito all’avvento del Santo che cavalca una nuvola bianca. Tutti gli uomini seguiranno i loro simili, e riceveranno castighi diversi in base alle loro azioni. Coloro che Mi si sono opposti periranno; coloro che hanno svolto azioni sulla terra senza coinvolgerMi, a causa del loro comportamento continueranno a esistere sulla terra sotto il governo dei Miei figli e del Mio popolo. Io Mi rivelerò alla miriade di genti e nazioni, facendo sentire con forza la Mia voce sulla terra per proclamare il completamento della Mia grande opera per l’intera umanità, affinché quest’ultima possa vederla con i suoi stessi occhi”.

Ciascuna lettera della parola di Dio Onnipotente è investita di autorità e potere, rivelando la Sua indole giusta, maestosa e inoffensibile. Ascoltando le Sue parole, sentiamo subito che esse sono autorevoli e potenti. Chi altro tranne Dio osa stare dalla posizione del Creatore e parlare direttamente agli umani in prima persona? Chi può sostituire direttamente le stelle e punire tutti coloro che fanno il male? Chi può determinare direttamente la fine dell’uomo? A parte Dio Stesso, nessuno altro è in grado di esprimere tali parole. Solo il Creatore è in grado di parlare in questo modo all’intera umanità, può rivelare l’intenzione di Dio di salvare l’umanità e la fine e la destinazione dell’umanità, determinare il destino del genere umano e può chiedere a tutte le creature di obbedirGli, solo Dio può pronunciare tali parole. Appena ascoltato le Sue parole, sebbene le pecore di Dio non comprendano bene la verità in esse, sentono proprio che ogni parola e frase di Dio Onnipotente possiede l’autorità e il potere, possono confermare nei loro cuori che queste parole sono la voce di Dio, l’espressione diretta dello Spirito di Dio e nessuno le può imitare. Questa è la sensazione più reale nel nostro cuore quando leggiamo le parole di Dio, così possiamo confermare dal nostro cuore che questa è la voce di Dio.

2. Dio Onnipotente ha rivelato i misteri che nessuno ha conosciuto per molti secoli

È scritto: “Le cose occulte appartengono all’Eterno, al nostro Dio, ma le cose rivelate sono per noi e per i nostri figliuoli, in perpetuo, perché mettiamo in pratica tutte le parole di questa legge” (Deuteronomio 29:29). Dio è il Sovrano di tutte le creature, l’opera di salvezza dell’umanità è svolta da Lui, quindi solo Lui Stesso può rivelare tutti i misteri della Sua opera. Se Dio non ci ha rivelato tutti i misteri, noi esseri umani non li sapremo mai. Negli ultimi giorni, Dio Onnipotente ha espresso milioni di parole, rivelando il mistero del Suo intero piano di gestione. Tra cui: “Dovresti sapere come l’umanità intera si è evoluta fino a oggi”, “Conoscere le tre fasi dell’opera di Dio è il percorso per conoscere Dio”, “L’opera nell’Età della Legge”, “La vera storia dietro l’opera nell’Età della Redenzione”, “Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità”, “La verità intrinseca dell’opera di conquista” (1 – 4), ecc. inoltre, Dio Onnipotente rivela anche come Satana corrompe l’umanità, il motivo per cui l’uomo non riesce a liberarsi dal peccato, come Dio opera per salvare e purificare l’uomo, la vera storia dietro le tre fasi dell’opera di Dio, la storia segreta e l’essenza della Bibbia, il significato del nome di Dio, come svolge l’opera di giudizio negli ultimi giorni, il significato dell’opera di giudizio, come Lui separa i buoni servitori da quelli cattivi, le pecore dalle capre, i grani dalle zizzanie, come ciascuno è classificato secondo il proprio genere, come si realizzerà il Regno di Cristo, lo splendido scenario del Regno Millenario, la destinazione futura dell’uomo, ecc. Dio Onnipotente ci ha rivelato tutti i misteri della Sua opera passata, presente e futura e quelli del Suo piano di gestione di seimila anni, finché leggiamo la Sua parola “La Parola appare nella carne”, potremo vedere che le Parole espresse da Dio sono ricche e abbondanti, ciò soddisfa la parola del Signore Gesù: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità […]” (Giovanni 16:12-13). Pensateci: se non fosse Dio Stesso che viene a svolgere l’opera e pronunciare le parole, chi potrebbe esprimere così tante verità, chi potrebbe spiegare chiaramente tutta l’opera di Dio, chi potrebbe mostrarci questi misteri? Solo Dio può rivelare questi misteri celesti, solo Lui Stesso conosce la storia segreta di queste opere, nessuno altro può saperla. Da questo possiamo essere sicuri che la Parola di Dio Onnipotente è proprio la voce di Dio.

3. La Parola di Dio Onnipotente può inaugurare una nuova era e porre fine a quella vecchia, mostrare all’uomo la direzione verso una nuova età


Dio dice: “Le parole di Dio incarnato inaugurano una nuova età, guidano l’umanità intera, rivelano i misteri e mostrano all’uomo la direzione verso una nuova età”. Tutti noi sappiamo che Dio è la verità, la via e la vita, ogni volta Egli viene a svolgere un’opera e pronunciare le parole, non si limita a esprimere poche parole, ma proferisce molte parole esprimendo molte verità, queste ultime servono ad inaugurare una nuova era, ed a porre fine a quella vecchia, indicando all’uomo la direzione verso una nuova età. Come alla fine dell’Età della Legge, gli uomini peccavano sempre di più, molti non riuscivano a rispettare la legge e stavano affrontando il rischio di essere condannati a morte dalla legge, secondo i loro bisogni, Dio Si incarnò personalmente per compiere l’opera di redenzione e portare loro la via del pentimento. Attraverso l’opera e le parole, il Signore Gesù aveva salvato l’umanità dalle norme di legge, Egli non insegnava agli uomini a rispettare le leggi, ma gli indicò un nuovo cammino da seguire, chiedendogli di amare i nemici, essere umili, pazienti e tolleranti, perdonare gli altri, essere la luce del mondo e il sale della terra, ecc. Queste parole sono le nuove parole pronunciate sulla base dell’Età della Legge, è la via da praticare che Dio ha indicato all’uomo nell’Età della Grazia, quindi la Parola del Signore Gesù ha iniziato l’Età della Grazia e concluso l’Età della Legge.

Negli ultimi giorni, Dio Onnipotente è venuto, portando tutta la verità per salvare l’umanità in modo completo, ha introdotto l’Età del Regno e posto fine all’Età della Grazia con la Parola, ha mostrato all’uomo un cammino da praticare della nuova età. Leggiamo un brano della Parola di Dio Onnipotente per conoscere con chiarezza. Dio Onnipotente dice: “Quando Gesù è venuto nel mondo dell’uomo, ha portato l’Età della Grazia e ha concluso l’Età della Legge. Negli ultimi giorni, Dio Si è nuovamente incarnato, e quando questa volta Si è trasformato in carne, ha concluso l’Età della Grazia e ha portato l’Età del Regno. Tutti coloro che accetteranno la seconda incarnazione di Dio saranno condotti verso l’Età del Regno e potranno accettare personalmente la guida di Dio. Benché Gesù compia molte cose tra gli uomini, ha soltanto completato la redenzione di tutta l’umanità, Si è sacrificato per il peccato dell’uomo e non ha liberato l’uomo da tutta la sua indole corrotta. Salvare completamente l’uomo dall’influenza di Satana non solo ha comportato il fatto che Gesù Si facesse carico dei peccati dell’uomo come sacrificio per i peccati, ma ha anche richiesto che Dio compisse un’opera maggiore per liberare completamente l’uomo dalla sua indole corrotta da Satana. E perciò, dopo che all’uomo sono stati perdonati i peccati, Dio Si è nuovamente incarnato per condurlo verso l’età nuova, e ha iniziato l’opera di castigo e giudizio, e quest’opera ha introdotto l’uomo in un regno più elevato. Tutti coloro che ubbidiscono al Suo dominio godranno di una verità superiore e riceveranno maggiori benedizioni. Vivranno realmente nella luce e guadagneranno la verità, la via e la vita”.

Dalla Parola di Dio Onnipotente abbiamo compreso che nell’Età della Grazia sebbene noi esseri umani abbiamo ottenuto la redenzione del Signore Gesù, i nostri peccati sono stati perdonati, ma l’indole satanica come l’arroganza, la presunzione, l’egoismo, l’ignobilità, la disonestà, l’inganno, ecc. esistono ancora in noi, ogni giorno, spesso possiamo mentire e imbrogliare per ottenere i nostri interessi, invidiare e odiare gli altri, rivelandoci, esaltandoci e sminuendo gli altri. Quando ci imbattiamo nei disastri naturali o quelli causati dall’uomo, le avversità o le prove, possiamo ancora incolpare Dio e tradirLo. Quando l’opera di Dio non è conforme al nostro concetto, possiamo anche giudicare e resistere a Lui… Viviamo in un circolo vizioso in cui commettiamo peccati e poi li confessiamo, incapaci di liberarci… Non importa quanto ci sforziamo, non riusciamo a liberarci dalla schiavitù e dal controllo del peccato. Il Cristo degli ultimi giorni – Dio Onnipotente è venuto, ha posto fine all’Età della Grazia, e introdotto l’Età del Regno, sta compiendo un’opera di giudizio e di castigo, rivelando completamente la nostra natura ribelle, la nostra essenza corrotta e i nostri pensieri corrotti, in modo che abbiamo una conoscenza reale della nostra indole corrotta e della verità riguardo alla nostra ribellione, in modo che possiamo conoscere la radice che ci spinge a ribellarci e resistere a Dio. Inoltre, Dio ha espresso la verità di vari aspetti, come: cos’è la vera fede in Dio, come stabilire un rapporto normale con Lui, come vivere un’umanità normale, come servire nella coordinazione, come obbedire a Dio per essere persone oneste, come cercare per diventare i vincitori, come liberarsi dall’indole satanica per essere salvati pienamente, come cercare di compiere al meglio il dovere di una creatura per soddisfare Dio, come temere Dio ed evitare il male per essere persone che fanno la volontà di Dio, ecc. Queste verità pronunciate da Dio Onnipotente ci hanno mostrato un percorso da praticare nella vita reale, questa è la verità che Egli dona all’uomo per essere purificati e salvati pienamente negli ultimi giorni. Possiamo pensare un po’, se Dio non pronunciasse le parole, chi altro sarebbe in grado di svolgere l’opera di giudizio di Dio degli ultimi giorni al Suo posto? Chi potrebbe mostrare all’uomo la santità di Dio e la Sua indole inoffensibile? Chi potrebbe giudicare, purificare e salvare l’uomo dal peccato? Solo la Parola di Dio ha tale autorità e potere, le parole e l’opera di Dio Onnipotente mostrano la Sua grandezza e l’identità di Dio Stesso, e che Lui è il Signore di tutte le cose, ed è il ritorno del Signore Gesù. Queste parole che possono purificare e salvare l’uomo pronunciate da Dio Onnipotente è proprio la voce di Dio.
Ora, come dovremmo trattare la manifestazione e l’opera di Dio? Ascoltiamo la Sua voce cercando ed esaminando, oppure la rifiutiamo fino a quando non vedremo il Signore discendere tra le nuvole? Se vogliamo vederLo con i nostri occhi, perderemo sicuramente l’opportunità di accoglierLo, non saremmo troppo sciocchi? Possiamo ascoltare l’espressione di Dio e riconoscere la Sua voce prima del disastro, accettando la Sua opera di giudizio e di purificazione dell’uomo, solo così potremmo avere l’opportunità di essere purificati e resi vittoriosi, saremo i più benedetti. Proprio come disse il Signore Gesù: “Perché m’hai veduto, tu hai creduto; beati quelli che non han veduto, e hanno creduto!” (Giovanni 20:29).