Menu

Sai cos’è la verità?

Oggi, la pestilenza si sta espandendo in tutto il mondo, la situazione mondiale è tesa, la guerra potrebbe scoppiare da un momento all’altro, le profezie riguardanti l’avvento del Signore si sono realizzate. Molti percepiscono che il Signore Gesù è già tornato, ma non sanno dove Egli è apparso e opera. Infatti, nella Bibbia vi sono le profezie del Signore Gesù: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Ecco, Io sto alla porta e picchio: se uno ode la Mia voce ed apre la porta, Io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20). Il Signore Gesù ci disse che avrebbe pronunciato un’altra volta le parole, la chiave per noi accoglierLo è dare peso all’ascolto della Sua voce, perché solo Egli è in grado di pronunciare la verità, quando un giorno udiremo la voce di Dio — l’espressione della verità, allora avremo accolto naturalmente il Signore. Proprio come Pietro, Giovanni, la donna samaritana e gli altri sentirono che le parole del Signore Gesù possedevano la verità e la via della vita eterna, quindi riconobbero che Egli era il Messia promesso.

Ora, in tutto il mondo solo la Chiesa di Dio Onnipotente sta testimoniando pubblicamente che il Signore è già tornato, e che sta esprimendo la verità e compiendo l’opera di giudizio che comincia dalla Sua casa, molte persone che credono sinceramente in Dio, dopo aver letto la Parola di Dio Onnipotente, hanno riconosciuto che la Sua Parola è la verità, ed è la voce di Dio e quindi hanno dato il benvenuto al Signore. Ma alcuni fratelli e sorelle, sebbene ammettano che le parole di Dio Onnipotente possiedono l’autorità e il potere, non conoscono quali sono le differenze tra la verità e le parole conformi alla verità delle figure spirituali, pertanto non riescono a confermare se le parole di Dio Onnipotente siano la verità. Oggi comunichiamo insieme cos’è esattamente la verità, spero che sia di beneficio per te che stai approfondendo la vera via per dare il benvenuto al Signore.

1. Cos’è la verità

Il Signore Gesù disse: “Io sono la via, la verità e la vita […]” (Giovanni 14:6).

Verità è la vita di Dio Stesso, rappresentando la Sua indole, la Sua essenza, tutto ciò che vi è in Lui” (“Sai cos’è realmente la verità?”).

La verità viene dal mondo degli uomini, ma la verità tra gli uomini viene trasmessa da Cristo. Ha origine da Cristo, ossia da Dio Stesso, e non è una cosa di cui l’uomo sia capace”. “La verità è il più reale degli aforismi della vita ed è l’aforisma supremo tra tutti gli aforismi dell’umanità. Si chiama ‘aforisma della vita’ perché è ciò che Dio richiede all’uomo ed è l’opera che Egli svolge personalmente. Non è un aforisma che riassume un concetto, né una citazione famosa di un grande personaggio; è il discorso all’umanità pronunciato dal Signore dei cieli e della terra e di tutte le cose; non è un riassunto fatto dall’uomo, bensì la vita stessa di Dio. Ecco perché viene definito ‘l’aforisma supremo tra tutti gli aforismi della vita’” (“Solo coloro che conoscono Dio e la Sua opera possono soddisfarLo” in “La Parola appare nella carne”).

Dalla Parola di Dio possiamo comprendere che la verità è la vita di Dio, Egli esprime la Sua indole, le Sue emozioni, la Sua essenza, ciò che Egli ha ed è attraverso il linguaggio umano per farSi conoscere all’umanità, quando comprendiamo la verità possiamo raggiungere la conoscenza di Dio. Egli è la fonte della vita umana, ed è la realtà di tutte le cose positive, solo Lui può mostrare all’uomo come vivere, quindi tutte le parole che Egli esprime sono la verità, come ad esempio: la Sua volontà e le Sue richieste per gli esseri umani, e i criteri con cui si misurano persone, avvenimenti e oggetti, ecc. La verità è i criteri e i principi su cui ci basiamo per vivere ed esistere, solo vivendo secondo la verità potremmo temere Dio ed evitare il male, e vivere la vera sembianza umana. Come quando Jahvè Dio promulgò le leggi e i comandamenti, gli uomini furono consapevoli del Creatore, conobbero le nozioni di base necessarie a vivere da essere umani, cos’era il peccato, e in che modo l’uomo doveva adorare Dio. Alla fine dell’Età della Legge, le persone erano state corrotte sempre più profondamente da Satana vivendo nell’afflizione e nella schiavitù del peccato, e stavano affrontando il rischio di essere condannate a morte dalla legge. In base ai bisogni dell’uomo, Dio pronunciò molte verità più elevate di quelle dell’Età della Legge, più pratiche e più vicine ai reali bisogni degli uomini, insegnandogli ad adorare Dio in spirito e verità e amarLo con tutto il cuore, tutta l’anima e tutta la mente, amare il prossimo come sé stessi, mutarsi diventando come bambini ed essere onesti, ecc. Queste parole rappresentano la volontà e le richieste di Dio per l’umanità, e sono il più nobile di tutti gli aforismi della vita e dell’esistenza umana. Vivendo secondo le parole del Signore, possiamo provare la pace e la gioia di essere perdonati dai peccati, anche il nostro comportamento è cambiato in qualche modo, viviamo un po’ di sembianza umana, tutto questo è il risultato raggiunto dalla verità nell’uomo. Si può notare che la verità è la realtà di tutte le cose positive, è il più nobile di tutti gli aforismi della vita e può essere la vita dell’uomo. Solo Dio è la verità, la via e la vita. Tranne la Sua parola, la parola di nessun essere umano è la verità, perché nessun uomo può fornire la vita agli altri.

2. Le differenze tra le parole conformi alla verità delle persone e la verità espressa da Dio

Allora, quali sono le differenze tra le parole conformi alla verità pronunciate dalle figure spirituali e la verità espressa da Dio? Prima di tutto, diamo un’occhiata a cosa dice la Parola di Dio Onnipotente: “Le parole di Dio incarnato inaugurano una nuova età, guidano l’umanità intera, rivelano i misteri e mostrano all’uomo la direzione verso una nuova età. L’illuminazione ottenuta dall’uomo non è altro che una semplice pratica o conoscenza. Non può guidare tutta l’umanità verso una nuova età o rivelare il mistero di Dio Stesso. Del resto, Dio è Dio e l’uomo è uomo. Dio ha la sostanza di Dio e l’uomo ha la sostanza dell’uomo. Se l’uomo osserva le parole pronunciate da Dio come semplice illuminazione dello Spirito Santo, e considera le parole degli apostoli e dei profeti come parole pronunciate personalmente da Dio, si sbaglia” (Introduzione a “La Parola appare nella carne”).

Devi comprendere l’ambito effettivo della verità e ciò che ne sta al di fuori. Se le persone acquisiscono un certo discernimento e hanno una certa comprensione in base alle loro esperienze derivanti dalle parole della verità, conta come verità? Nella migliore delle ipotesi si può dire che ne hanno una certa comprensione. Le parole di rivelazione dello Spirito Santo non rappresentano tutte la parola di Dio, non rappresentano la verità e non le attengono. Si può dire soltanto che quelle persone hanno una certa comprensione della verità e una certa rivelazione dello Spirito Santo. […] Tutti possono sperimentare la verità, ma le situazioni dell’esperienza saranno diverse, e ciò che ciascuno ottiene dalla stessa verità è diverso. Anche dopo aver sommato la comprensione di tutti, però, non riuscirete a spiegare completamente questa verità, da tanto è profonda! Perché dico che tutte le cose che avete ottenuto e tutta la vostra comprensione non possono sostituire la verità? Se condividete la vostra comprensione con gli altri, forse ci rifletteranno sopra per due o tre giorni e poi finiranno di sperimentarla, ma una persona non può sperimentare appieno la verità neppure in una vita intera; nemmeno tutti gli uomini insieme possono sperimentarla fino in fondo. Perciò si intuisce che la verità è molto profonda! Non vi è modo di usare le parole per esprimerla pienamente, che la verità tradotta nel linguaggio umano sia un aforisma dell’uomo; l’umanità non la sperimenterà mai appieno e deve vivere facendovi affidamento. Un frammento di verità può permettere all’intero genere umano di sopravvivere per millenni”.

Verità è la vita di Dio Stesso, rappresentando la Sua indole, la Sua essenza, tutto ciò che vi è in Lui. Se affermi che avere qualche esperienza significa possederla, puoi rappresentare l’indole di Dio? No. Una persona può avere una certa esperienza o luce riguardo a un determinato aspetto o lato di una verità, ma non può offrirla agli altri per sempre, dunque la sua luce non è verità; è solo un dato punto raggiungibile da una persona. È solo l’esperienza che una persona dovrebbe avere, l’esperienza adeguata e la comprensione adeguata, a essere l’aspetto reale della sua esperienza della verità. Questa luce, illuminazione e comprensione basate sull’esperienza non potranno mai sostituire la verità; anche se tutti gli uomini hanno sperimentato completamente questa verità e uniscono insieme tutte quelle parole, ciò non è comunque equivalente a quell’unica verità”.

[…] L’esperienza personale della verità è soltanto uno dei suoi aspetti, una sua parte, un suo ambito; sperimentandola nella tua sfera limitata, non puoi conoscerla nella sua interezza. Quando si tratta del significato originale della verità che è stato espresso, quella fonte ha svelato completamente la natura comune dell’umanità. A quale proporzione corrisponde la tua piccola quantità di esperienza? A un granello di sabbia sulla spiaggia, a una goccia d’acqua nell’oceano” (“Sai cos’è realmente la verità?” in Registrazione dei discorsi di Cristo).

La verità è ciò che Dio ha ed è, proviene direttamente da Lui, la verità può rivelare i misteri, portare all’uomo una nuova direzione per procedere in avanti, fornire alle persone tutto ciò di cui la loro vita ha bisogno. Le parole conformi alla verità delle persone, invece, sono soltanto la pura comprensione della verità espressa da Dio, sono alcune illuminazioni e comprensioni ricevute praticando e sperimentando la verità, non equivalgono alla verità, né possono mai essere pari alla verità. Proprio come quando il Signore Gesù venne ad operare, compì l’opera di redenzione dell’intera umanità, inaugurò l’Età della Grazia e pose fine all’Età della Legge, espresse la Sua indole amorevole e misericordioso agli uomini, gli portò la via del pentimento, così le persone che peccavano continuamente e stavano affrontando il rischio di essere condannate a morte trovano il sentiero di essere perdonati dai peccati, hanno avuto una nuova conoscenza di Dio e si sono avvicinati a Lui. Pertanto le lettere di Pietro, di Giovanni, di Paolo e di altri discepoli, sono state scritte dopo aver seguito il Signore Gesù, sperimentando la verità espressa da Lui, hanno avuto qualche conoscenza dell'opera di redenzione del Signore Gesù e della Sua indole, e hanno avuto anche le esperienze e comprensione su ciò che l’uomo dovrebbe praticare ed accedere. Ma sono solo le esperienze e le conoscenze umane con qualche luce illuminata dallo Spirito Santo, ma non sono la verità, sono soltanto un po’ di comprensione della verità. Sin dai tempi antichi, nessuna parola pronunciata dalle figure spirituali è in grado di inaugurare una nuova età, portare un nuovo percorso e una nuova direzione di pratica, e nessun uomo spirituale riesce a testimoniare l’indole di Dio che non è mai stata resa pubblicata all’umanità, né è capace di liberare le persone dalle difficoltà reali.

Esiste ancora una differenza tra la verità e le parole delle persone spirituali, cioè la verità significa ciò che Dio ha ed è nella Sua vita, quindi ogni frase espressa da Lui è la verità, quali la Sua indole, la Sua volontà e le Sue richieste all’uomo, ecc. Riflettiamo e sperimentiamo continuamente la verità espressa da Dio, avremo continuamente le nuove illuminazioni, con l’approfondimento dell’esperienza, l’illuminazione ricevuta dalla verità sarebbe inesauribile, sempre di più e sempre più reale, si può affermare che un aspetto della verità, non la possiamo finire di sperimentare per una vita oppure alcune generazioni. Invece le persone possono parlare solo di alcune comprensioni della verità, queste parole di comprensioni sono solo conformi alla verità, sono la comprensione ottenuta dopo aver fatto esperienza, sebbene siano di beneficio per la gente, tali comprensioni possono soltanto fornire alle persone per un periodo di tempo, non per sempre, né tanto meno essere la loro vita. Come per esempio la verità di amare Dio, il Signore Gesù disse: “Ama il Signore Iddio tuo con tutto il tuo cuore e con tutta l’anima tua e con tutta la mente tua. Questo è il grande e il primo comandamento” (Matteo 22:37). Tutti coloro che cercano di amare Dio sperimentano la Sua parola in diversi ambienti, sono in grado di esprimere la loro comprensione della verità su come amare Dio. Quando pratichiamo la verità di questo aspetto, nell’esperienza proviamo sempre più l’amabilità di Dio, ci rendiamo conto di mercanteggiare spesso con Dio durante lo svolgimento del nostro dovere, ci sono troppi inganni, ciò che facciamo non è affatto soddisfacente per Dio, ci accorgiamo di essere davvero egoisti e spregevoli, non abbiamo alcuna sembianza umana. Più sperimentiamo più abbiamo conoscenza della nostra corruzione, quest’ultima viene purificata gradualmente, la nostra comprensione della verità si approfondisce costantemente. Ma la comprensione ottenuta dall’uomo sperimentando la verità di amare Dio è solo la luce e l’illuminazione ricevuta da un periodo di tempo, non può essere paragonata alla verità espressa da Dio, quest’ultima è sufficiente per l’uomo sperimentare tutta la vita, e vivere per migliaia di anni, invece queste conoscenze conformi alla verità che abbiamo ottenuto nella nostra esperienza è solo una goccia d’acqua nell’oceano rispetto alla verità. Ciò dimostra che la verità è davvero profonda, anche se uniamo le conoscenze e le esperienze di tutte le persone, non riusciamo a spiegare a fondo la verità.

Attraverso la comunicazione di cui sopra possiamo notare che anche se la comprensione comunicata dalle figure spirituali proviene dalla luce e dall’illuminazione dello Spirito Santo ed è conforme alla verità, è soltanto la comprensione personale basata sulla verità espressa da Dio, nessuna parola di questi uomini spirituali può essere paragonata alla verità. Solo la parola di Cristo è la verità, può provvedere costantemente e incessantemente all'umanità, purificarla, salvarla ed essere la sua vita per sempre, invece la comprensione comunicata dall’uomo non è in grado di raggiungere tale risultato.

3. La Parola di Dio Onnipotente è la verità, può raggiungere il risultato di purificare e salvare l’uomo

Dio Onnipotente incarnato degli ultimi giorni è proprio il ritorno del Signore Gesù, negli ultimi giorni Egli ha pronunciato tutte le verità per salvare l’umanità e portarle la via della vita eterna, non solo ha rivelato il mistero dell’incarnazione di Dio e tutti i misteri del Suo piano di gestione di seimila anni, ha anche rivelato come l’umanità intera si è evoluta fino a oggi, in che modo l’uomo può raggiungere la conoscenza di sé stesso e il cambiamento dell’indole, quale genere di persone Dio perfeziona, quale tipo invece Egli elimina, come Dio determina l’esito finale dell’uomo, ecc. Ciò soddisfa la profezia del Signore Gesù: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13).

Dio Onnipotente, il Cristo degli ultimi giorni è venuto, ha pronunciato tutta la verità per salvare l’uomo iniziando a svolgere un’opera di giudizio e di purificazione sulla base dell’opera di redenzione del Signore Gesù. Innanzitutto, leggiamo due brani delle parole di Dio Onnipotente: “Benché Gesù compia molte cose tra gli uomini, ha soltanto completato la redenzione di tutta l’umanità, Si è sacrificato per il peccato dell’uomo e non ha liberato l’uomo da tutta la sua indole corrotta. Salvare completamente l’uomo dall’influenza di Satana non solo ha comportato il fatto che Gesù Si facesse carico dei peccati dell’uomo come sacrificio per i peccati, ma ha anche richiesto che Dio compisse un’opera maggiore per liberare completamente l’uomo dalla sua indole corrotta da Satana. E perciò, dopo che all’uomo sono stati perdonati i peccati, Dio Si è nuovamente incarnato per condurlo verso l’età nuova, e ha iniziato l’opera di castigo e giudizio, e quest’opera ha introdotto l’uomo in un regno più elevato. Tutti coloro che ubbidiscono al Suo dominio godranno di una verità superiore e riceveranno maggiori benedizioni. Vivranno realmente nella luce e guadagneranno la verità, la via e la vita” (Tratto da “La Parola appare nella carne”). “Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio” (“Cristo compie l’opera di giudizio attraverso la verità” in “La Parola appare nella carne”). Sebbene l’opera del Signore Gesù ci ha redento dal peccato, ci ha donato la via del pentimento, così abbiamo raggiunto alcuni cambiamenti dei nostri comportamenti esteriori, ma poiché il Signore Gesù non aveva svolto l’opera di purificazione dell’uomo, quindi viviamo ancora nello stato di peccare e confessarci continuamente e non riusciamo a liberarci dalla schiavitù del peccato. Allo scopo di salvarci e liberarci dalla schiavitù del peccato, Dio esprime la verità per svolgere l’opera di giudizio e smascherare vari tipi di indole corrotta degli uomini e la loro natura satanica ribelle e resistente a Dio, come: l’arroganza, la presunzione, l’egoismo, l’ignobilità, la disonestà, l’inganno, la malvagità, il male, la durezza, e altri tipi di  indole satanica, in modo che l’uomo possa conoscere a fondo la vera situazione di essere stato corrotto da Satana e avere una vera conoscenza della propria natura e della propria essenza, vedere l’indole giusta, santa e inoffensibile di Dio attraverso il severo giudizio delle Sue parole, alla fine sviluppare un cuore timorato di Dio e un vero pentimento.

Gli eletti di Dio hanno sperimentato il giudizio, il castigo, la prova e il raffinamento di Dio, la loro indole corrotta è stata purificata e trasformata, vivono la somiglianza di autentiche persone, quindi hanno scritto molti articoli di testimonianza dell’esperienza vitale che sono prodotti in molti video di testimonianza, questi ultimi sono stati resi pubblicati sul sito web della Chiesa di Dio Onnipotente. Tra questi articoli e video, ci sono le testimonianze di come sconfiggere Satana sperimentando la persecuzione del PCC, testimonianze di come si sono liberati dall’indole corrotta e vivere la normale umanità sperimentando il giudizio e il castigo, testimonianze di liberarsi dalle catene della fama e fortuna vivendo una vera vita, testimonianze di come praticare l’essere persone oneste e varie testimonianze di come risolvere l’indole corrotta e raggiungere l’obbedienza a Dio. Queste testimonianze sono il risultato ottenuto dalle parole espresse da Dio Onnipotente, il Cristo degli ultimi giorni, sui Suoi eletti, attraverso queste cose possiamo notare che un gruppo di vincitori che Dio desidera conquistare negli ultimi giorni previsto nel Libro dell’Apocalisse è stato perfezionato, la Parola di Dio Onnipotente è la verità, la via e la vita, e ciò di cui noi esseri umani abbiamo bisogno per essere salvati pienamente, la Sua parola può davvero purificarci, salvarci e perfezionarci.

Attraverso la comunicazione di cui sopra, credo che tutti voi avete compreso cos’è la verità, le differenze tra la verità e le parole pronunciate dalle figure spirituali, così come la verità espressa da Dio Onnipotente alla fine dei tempi. Dio Onnipotente ha pronunciato milioni di parole negli ultimi giorni, per sapere con certezza se la Sua parola sia la verità o meno, se Egli sia o meno la seconda venuta del Signore Gesù, devi leggere di più le Sue parole. Perché le pecore di Dio ascoltano la Sua voce, finché non leggiamo di più la Parola di Dio Onnipotente con un cuore che cerca la verità, sicuramente potremo riconoscere che la Sua Parola è la verità e Gli avremo dato il benvenuto.

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!