Menu

Due pratiche che una persona dovrebbe adottare nell’investigare la vera via

Matteo 25:6 dice: “E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro!”. Le parole del Signore Gesù ci dicono chiaramente che, quando Egli ritorna negli ultimi giorni, le persone ci testimonieranno che “arriva lo sposo”, significa che loro stanno testimoniando che il Signore è tornato. Quindi quali pratiche dovremmo adottare per accontentare la volontà del Signore, così da poterLo accogliere? Molto tempo fa, il Signore Gesù ci ha parlato infatti di due percorsi pratici per investigare la vera via che Lui porterà quando tornerà negli ultimi giorni.

Navigazione rapida:
1. Cerca con umiltà quando stai investigando la vera via
2. Presta attenzione all’ascolto della voce di Dio per investigate la vera via

1. Cerca con umiltà quando stai investigando la vera via

Il Signore Gesù ci disse: “Beati i poveri in spirito, perché di loro è il regno de’ cieli” (Matteo 5:3). “E sulla mezzanotte si levò un grido: Ecco lo sposo, uscitegli incontro!” (Matteo 25:6). “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto” (Matteo 7:7). Possiamo vedere che quando investighiamo la vera via, il Signore vuole che la cerchiamo umilmente. Quando sentiamo qualcuno testimoniare che il Signore è ritornato, noi dobbiamo prendere l’iniziativa di cercare ed investigare per vedere se è oppure no l’apparizione e il lavoro di Dio. Se noi sinceramente cerchiamo e attendiamo con entusiasmo l’arrivo del Signore, allora sicuramente Egli ci guiderà a trovare i suoi passi e ad accoglierLo. Perché il Signore ci chiede di cercare con umiltà per accoglierLo quando investighiamo la vera via?

Noi sappiamo che la saggezza di Dio va oltre i cieli e che Egli compie una nuova opera ogni volta che viene, queste cose sono insondabili per noi umani. Quando il Signore Gesù venne a svolgere l’opera di redenzione, per esempio, Egli svolse la Sua opera fuori dal tempio e non predicava le leggi o i comandamenti, ma invece mangiava con i peccatori e non rispettava il Sabato, e così via. Molto del Suo lavoro differiva di gran lunga da quello fatto da Jahvè Dio, questo era qualcosa che le persone di quell’epoca trovarono difficile da accettare. Solo coloro che avevano un cuore umile ed un’attitudine ad un cuore aperto, riuscivano a lasciar andare tutte le proprie nozioni ed immaginazioni, i quali erano in grado di prendere l’iniziativa di ricercare ed investigare, riuscivano a ricevere la salvezza del Signore. Prendete Natanaele, per esempio. Sebbene aveva le proprie nozioni sul Signore Gesù, egli fu in grado di lasciarle andare e di cercare con un cuore aperto, fino a quando finalmente riconobbe che il Signore Gesù era il Messia, Lo seguì, e ricevette la Sua salvezza. Poi c’era Pietro che, anche prima che egli vide il Signore Gesù, ascoltò i capi ebraici giudicare e condannare Gesù, ma invece di credere ciecamente a quello che loro dicevano, egli ascoltò i sermoni del Signore Gesù con umiltà. Poi, illuminato dallo Spirito Santo, egli riconobbe Gesù essere il Cristo, il Figlio del Dio vivente, e guadagnò la Sua lode. Possiamo allora vedere che quando investighiamo la vera via, dobbiamo cercare con cuore umile, e dobbiamo prendere l’iniziativa di cercare ed investigare l’opera di Dio. Solo così possiamo godere dell’illuminazione e della guida di Dio ed accogliere il Signore.

Al contrario, se, quando stiamo investigando la vera via, non cerchiamo umilmente, saremo inclini a negare, a condannare il Signore e a divenire persone che Gli resistono. Saremo esattamente come i Farisei: Loro sapevano perfettamente bene che le Parole del Signore Gesù erano verità, ancora loro non erano in grado di ricercare e investigare con cuori aperti. Però, usavano il Vecchio Testamento per darGli la colpa, per negarLo e condannarLo. Alla fine Lo crocifissero, offendendo in tal modo l’indole di Dio ed incorrendo nel Suo castigo. Questa fu la terribile conseguenza dei Farisei per non aver cercato con un cuore aperto quando si trovavano di fronte alla verità. Possiamo vedere da questo che è imperativo cercare umilmente quando investighiamo la vera via. Questo è un aspetto importante che influenza la nostra possibilità di accedere al Regno dei Cieli!

2. Presta attenzione all’ascolto della voce di Dio per investigate la vera via

Oltretutto cercare con un cuore aperto, è anche cruciale prestare attenzione all’ascolto della Voce di Dio. Il Signore Gesù disse: “Le mie pecore ascoltano la mia voce, e io le conosco, ed esse mi seguono” (Giovanni 10:27). L’Apocalisse profetizza: “Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco” (Apocalisse 3:20). E le parole di Dio dicono: “Dal momento che stiamo cercando le orme di Dio, dobbiamo cercare la volontà di Dio, le parole di Dio, le enunciazioni di Dio – poiché dove ci sono le nuove parole di Dio, c’è la voce di Dio e, dove ci sono le orme di Dio, ci sono le opere di Dio. Dove c’è l’espressione di Dio, c’è l’apparizione di Dio e dove c’è l’apparizione di Dio esiste la verità, la via, e la vita. Mentre cercavate le orme di Dio, ignoravate le parole: “Dio è la verità, la via e la vita”. Così, quando molte persone ricevono la verità, non credono di aver trovato le orme di Dio né ancor meno riconoscono l’apparizione di Dio. Che grave errore è questo!” Possiamo vedere da questi passaggi che quando il Signore ritorna negli ultimi giorni, esprimerà le Sue parole alle chiese e, con queste parole, Egli cercherà le Sue pecore. Solo coloro che Lo seguono cercando la Voce di Dio sono in grado di accogliere il Signore. Come tutti noi sappiamo, Dio e la verità, la via e la vita, e solo Dio è in grado di esprimere la verità. Ascoltare la Voce di Dio vuol dire che siamo in grado di vedere la Sua apparizione, attraverso la Sua voce per capire se sia o meno la Sua apparizione e la Sua opera, ciò è la sola scelta giusta da intraprendere. Quando il Signore Gesù apparve per compiere la Sua opera, Pietro riconobbe che Egli era il Cristo dall’ascolto dei Suoi sermoni. Quando Natanaele ascoltò Gesù disse: “Prima che Filippo ti chiamasse, quand’eri sotto il fico, io t’ho veduto” (Giovanni 1:48). Egli vide che il Signore poteva osservare il cuore dell’uomo nel suo profondo, che Egli era pieno di potere ed onnicomprensivo, e poi riconobbe che il Signore Gesù era il Messia. Inoltre, c’era una donna samaritana che, quando parlava col Signore Gesù, Lo ascoltava scoprire i segreti più profondi celati nel suo cuore e fu certa che il Signore Gesù era il Messia che sarebbe venuto. Questo ci mostra che i più cruciali e fondamentali requisiti per investigare la vera via è ascoltare la voce di Dio per vedere se questa via ha le espressioni della verità - questo è il principio più importante per investigare la vera via. Quindi quando noi cerchiamo ed investighiamo la vera via ed accogliamo il Signore negli ultimi giorni, dobbiamo prestare attenzione all’ascolto della voce di Dio. Una volta che abbiamo sentito la Sua voce, non saremo allora in grado di vedere il Suo aspetto e accoglierLo?

Oggigiorno, i disastri stanno crescendo in scala, e i presagi della venuta del Signore sono stati ora largamente visti. In tutto il mondo, solo la Chiesa di Dio Onnipotente sta testimoniando apertamente che il Signore è ritornato come il Dio Onnipotente incarnato, che esprime le Sue parole e compie l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio. Dio Onnipotente è apparso ed ha iniziato la Sua opera nel 1991 ed ha espresso milioni di parole da quel momento. Queste parole mettono a nudo tutte le verità e misteri, quali il mistero dell’opera di gestione di Dio di seimila anni, il mistero delle tre fasi dell’opera di Dio, il mistero dell’incarnazione di Dio, l’essenza e la storia intrinseca alla Bibbia, la fine e la destinazione del genere umano, e tanto altro. Le parole di Dio rivelano anche la verità fattuale sulla corruzione del genere umano da parte di Satana, e la nostra natura satanica e resistente a Dio, allo stesso tempo come loro ci mostrano molti percorsi di pratica, come ad esempio essere persone oneste, come obbedire ed amare Dio, come servire Dio in una maniera che accordi con la Sua volontà, e come temere Dio ed evitare il male. Dio Onnipotente ha espresso una ricchezza di parole, mettendo a nudo tutte le verità e misteri, e adempiendo la profezia del Signore Gesù: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). Le persone provenienti da ogni nazione in tutto il mondo e da ogni religione e denominazione che cercano sinceramente il volto di Dio leggono le parole di Dio Onnipotente e diventano certi che quelle parole sono la voce di Dio, le espressioni della verità. Una dopo l’altra, esse vengono davanti a Dio Onnipotente per essere innaffiate e fornite dalle Sue parole. Queste persone sono le vergini sagge che vengono rapite dinanzi al trono di Dio e sta partecipando alla festa di nozze dell’Agnello.

Il lavoro di Dio Onnipotente degli ultimi giorni sta ora giungendo al Suo termine, i grandi disastri sono alle porte, il tempo dato da Dio sta terminando. Se noi realmente bramiamo il ritorno del Signore Gesù, allora quando sentiamo qualcuno testimoniare che Egli è venuto, senza tenere in considerazione se l’opera di Dio negli ultimi giorni va di pari passo con le nostre nozioni o meno, non dovremmo immediatamente delimitarLo o negarLo, né tantomeno giudicarLo o condannarLo arbitrariamente. Invece, dovremmo essere vergini sagge che prendono l’iniziativa di ricercare ed investigare la vera via e prestare attenzione all’ascolto della voce di Dio. Solo così facendo significa che abbiamo la ragionevolezza che Dio ci chiede nell’investigare la vera via. Se noi vogliamo essere certi sul fatto che Dio Onnipotente sia o non sia il Signore Gesù ritornato, non possiamo farlo leggendo le parole di Dio Onnipotente? Se noi non investighiamo o ricerchiamo, come potremmo allora essere in grado di sentire la voce di Dio? Allora perderemmo facilmente la Sua salvezza negli ultimi giorni, saremmo abbandonati ed eliminati dal Signore, e spazzati via dai grandi disastri con tanto di pianto e stridore di denti.

Nota del redattore: Ti piacerebbe investigare l’opera di Dio negli ultimi giorni? E ti piacerebbe leggere le parole espresse da Dio Onnipotente? Puoi leggere le esternazioni di Cristo degli ultimi giorni online “La Parola appare nella carne” oppure puoi contattarci in qualsiasi momento tramite la chat online.

Contattaci!

Ora i disastri si stanno verificando con sempre maggiore frequenza e questo è un momento critico per salutare il ritorno del Signore. Se vuoi accogliere il Signore prima dei grandi disastri ed essere rapito davanti al trono di Dio, non esitare a contattarci. Ne discuteremo insieme!