Ho sconfitto il cancro affidandomi a Dio

Traduzione di Raffaele Fiorini

Da un po’ di tempo, Xiaojuan soffriva di un problema allo stomaco. Non poteva fare a meno di pensare ai suoi parenti che non c’erano più: la sua mamma era deceduta a causa di un tumore rettale molto tempo fa. Sua sorella e suo fratello maggiori erano deceduti a causa dello stesso male. In seguito, una delle sue sorelle minori e la sua nipotina erano decedute anch’esse a causa dello stesso male. Si trattava di una tipica malattia ereditaria. La condizione di Xiaojuan era simile ai sintomi del cancro rettale. Si sentiva sconcertata…

Un toc-toc sulla porta scacciò dalla testa i pensieri di Xiaojuan. Era sua sorella minore. Sorpresa, fece immediatamente una domanda a Xiaojuan prima che ella potesse parlare: “Sorella, non ti ho visto ultimamente. Come mai sei dimagrita così?”. Queste parole sorpresero Xiaojuan, tanto che decise di raccontarle il suo problema. Dopodiché, sua sorella, presa dall’ansia, esclamò: “Dobbiamo andare in ospedale e fare un check-up il più presto possibile. Devi iniziare la cura, ora”.

Il giorno seguente, Xiaojuan si recò in ospedale con lo scooter elettrico. Dopo il controllo, il medico le disse con un tono serio: “Lei ha un cancro rettale in stadio avanzato”. Dopo aver ricevuto questa dolorosa notizia, a Xiaojuan stava per cadere il mondo addosso. Spinta dalla volontà di vivere, si fece coraggio e chiese al medico: “Dottore, si può rimuovere il cancro?” Il medico scosse la testa e disse impotente: “Le cellule tumorali si sono diffuse. Non si può fare niente”. Le parole del dottore le trafissero il cuore come un pugnale. Si sentiva insicura e spaventata. Poi chiese al medico: “Il mio cancro può essere sconfitto?” Il medico scosse la testa “No”. In questo momento, la disperazione e la paura si abbatterono su di lei. Pensò: non ho i soldi per l’operazione e, anche se li avessi, sarebbe inutile. Quando i miei familiari si ammalarono, ognuno di loro aveva speso un sacco di soldi per curare la malattia, ma alla fine… Xiaojuan tirò un grande sospiro: “Sembra che tutto quello che possa fare sia aspettare la mia morte”.

Mentre tornava a casa, Xiaojuan era depressa e non riusciva a fermare le lacrime che le scorrevano lungo il viso. Al pensiero che sarebbe morta di cancro rettale, provava dolore e si sentiva perplessa. In preda alla disperazione, pensò improvvisamente a Dio. Sentiva di poter sopravvivere e subito, in cuor suo, si mise a pregare Dio: “Oh, Dio! Ho contratto un cancro incurabile. So che la mia vita è nelle Tue Mani. Se non mi lasci morire, non morirò anche se non ricevo il trattamento; se hai deciso che devo morire, non sopravviverò, a prescindere da quello che farò. Oh, Dio, la mia vita è nelle Tue Mani. Mi impegno a obbedire ai Tuoi ordini…”.

Dopo aver pregato, Xiaojuan pensò alle parole di Dio: “Il verificarsi della malattia è dovuto all’amore di Dio ed è sicuramente sostenuto dalle Sue buone intenzioni. Persino quando il tuo corpo è colpito dalla sofferenza, non prendere spunto da Satana. Loda Dio nella malattia e godi di Dio in mezzo alle tue lodi. Non perderti di coraggio di fronte alla malattia, continua a cercare e non darti mai per vinto, e Dio farà splendere la Sua luce su di te. Quanto fu leale Giobbe? Dio Onnipotente è un medico potentissimo! Dimorare nella malattia è essere malato, ma dimorare nello spirito è stare bene. Se disponi di un solo respiro, Dio non ti lascerà morire. La vita di Cristo risorto è dentro di noi. Manchiamo davvero di fede nella presenza di Dio, e possa Dio infondere fede autentica in noi. La parola di Dio è davvero dolce! La parola di Dio è una medicina potente! Svergogna il diavolo e Satana! Se ci aggrappiamo alla parola di Dio, avremo sostegno e la Sua parola salverà rapidamente i nostri cuori! Dissipa ogni contesa e mette tutto in pace. La fede è come un ponte di un solo ceppo: coloro che abiettamente si aggrappano alla vita avranno difficoltà ad attraversarlo, ma coloro che sono pronti a sacrificare se stessi possono attraversarlo senza problemi. Se l’uomo nutre pensieri timidi e timorosi, verrà ingannato da Satana. Questi teme che attraversiamo il ponte della fede per entrare in Dio. Satana escogita ogni modo possibile per inviarci i suoi pensieri, noi dovremmo sempre pregare che la luce di Dio splenda su di noi, e dobbiamo sempre confidare in Dio per purificarci dal veleno di Satana. Faremo sempre pratica nel nostro spirito per giungere vicino a Dio. Lasceremo che Dio abbia il dominio su tutto il nostro essere”. Ogni parola di Dio toccò il suo cuore. Si rese conto che: “La causa della mia malattia deriva da Satana; egli la usa solo per farmi sentire impaurita, per farmi cadere in trappola e vivere nel dolore e nella disperazione. In realtà, Dio dà la vita a ciascuno di noi. La vita e la morte dipendono da Dio. Dovrei avere fede in Dio; anche se Egli si prende la mia vita, non dovrei lamentarmi. Sotto la guida delle parole di Dio, il cuore di Xiaojuan, piano piano, si calmò. Perché sapeva che doveva sempre fidarsi di Dio. Pensò alla parola di Dio fino ad arrivare a casa.

Dopo essere tornata a casa, non poteva fare a meno di pensare a suo figlio: mio marito è morto giovane e, se morirò anche io, non ci sarà nessuno che si prenderà cura di mio figlio. Pensando a questo, non riusciva a controllare le sue emozioni e piangeva a malincuore. Poi si inginocchiò e pregò di nuovo Dio: “Oh Dio, mi sento molto male. So che la vita e la morte dell’uomo sono nelle Tue mani, e anche il mio destino è controllato da Te. Ti supplico di proteggermi contro i tranelli di Satana, affinché io non dubiti e non mi lamenti con Te, ma affronti invece la realtà serenamente”. Dopo la preghiera, Xiaojuan prese il libro degli inni e trovò l’inno delle parole di Dio a cui pensava mentre tornava a casa. Cantò ripetutamente l’inno, cercando di cogliere la volontà di Dio, non osando lasciare Dio neanche solo per un momento…

Preghiera Il cancro di Dio è stato trattato

Nei giorni seguenti, Xiaojuan contemplava ogni giorno le parole di Dio. Al pensiero delle parole di Dio: “Dimorare nella malattia è essere malato, ma dimorare nello spirito è stare bene. Se disponi di un solo respiro, Dio non ti lascerà morire. […] La parola di Dio è una medicina potente!”. Si sentiva particolarmente commossa nel suo cuore. Inconsapevolmente, sentiva di avere sostegno ed era meno infelice. Ora, Xiaojuan sapeva che Dio non l’aveva lasciata sola, ma era accanto a lei, dandole il Suo incoraggiamento e conforto. Allora cercò Dio nel suo cuore: “Oh Dio! Ora che sono malata, come posso smettere di pensarci? Dato che vivere nello spirito significa stare bene, come posso vivere nello spirito?”. Cercando più e più volte di capire queste parole, Xiaojuan improvvisamente capì: vivere nello spirito significa calmare il mio cuore davanti a Dio, cioè leggere più parole di Dio, cantare più inni delle parole di Dio, cercare la verità e la volontà di Dio nelle Sue parole. Non dovrei vivere nelle mie concezioni e immaginazioni, altrimenti cadrò nella trappola di Satana. In seguito, Xiaojuan pregava e leggeva le parole di Dio con maggiore dedizione ogni giorno, e cercava ancor più la verità per capire le intenzioni di Dio. Quando provava dolore, si apriva a Dio, fidandosi solo di Lui.

Pages: 1 bibbia-it.org/il-cancro-affidandomi-a-Dio.html/2">2

Se ha nuove conoscenze sul contenuto del nostro sito web o quali sono le Sue perplessità e difficoltà nella fede,sia il benvenuto a condividerli con noi, perché il Signore Gesù disse: “Che vi amiate gli uni gli altri, come io ho amato voi” (Giovanni 15:12),desideriamo che ci aiutiamo e ci sosteniamo nel Cristo,la vita cresce. Può contattarci attraverso i seguenti modi:
1. Chiacchiera online con noi attraverso la finestra di online sotto il sito.
2. Manda l’email a [email protected]