Lettura del giorno: il 24 aprile – Matteo 5:6

Beati quelli che sono affamati ed assetati della giustizia, perché essi saranno saziati.

-Matteo 5:6

Riflessioni sul versetto di oggi…

L’insegnamento del Signore Gesù mi ha ricordato la profezia menzionata nell’Apocalisse: “A chi ha sete io darò gratuitamente della fonte dell’acqua della vita” (Apocalisse 21:6). Tutti coloro che cercano la verità, la fame e la sete di giustizia, riceveranno la fornitura di acqua della vita e saranno saziati nel loro spirito quando saranno al cospetto di Dio. È necessario che l’uomo abbia un cuore partecipe. Come le parole di Dio dicono: “Dio rivolge la Sua parola a tutti. Se sei disposto a leggerla, Egli ti illuminerà, ma se non vuoi, Egli non lo farà. Dio illumina coloro che hanno fame e sete della giustizia e coloro che Lo cercano. …Dio ha parlato molto, perciò dovresti fare del tuo meglio per nutrirti e dissetarti della Sua parola. Senza rendertene conto, comprenderai e lo Spirito Santo ti illuminerà. Quando lo Spirito Santo illumina l’uomo, spesso ciò avviene senza che l’uomo ne sia consapevole. Egli ti illumina e ti guida quando ne sei assetato e Lo cerchi”. “Se qualcuno sente di non potersi alimentare e nutrire a sufficienza della parola di Dio, se la cerca costantemente e ne ha fame e sete, lo Spirito Santo agirà sempre su di lui. Quanto più una persona anela, tanto più può condividere per quanto riguarda le cose pratiche. Più intensamente cerca la verità, più velocemente la sua vita cresce, dandogli una ricca esperienza e rendendolo ricco nella casa di Dio”. Dalle parole di Dio possiamo vedere che Dio custodisce e illumina coloro che desiderano e cercano ardentemente la verità. Nel frattempo, questa è una pratica imperdibile per noi che cerchiamo la manifestazione di Dio. Ad esempio, durante l’epoca in cui il Signore Gesù compì la Sua opera, gli scribi e i farisei che aderirono alla Bibbia e non erano disposti a cercare l’opera e le parole del Signore Gesù persero la possibilità di accettare le parole del Signore Gesù. Mentre coloro che avevano sete dell’opera e delle parole del Signore Gesù ricevevano la scorta di acqua della vita e ottenevano la guida dell’opera dello Spirito Santo. Questo è un esempio pratico enorme. Nella Bibbia Dio ha profetizzato molte volte che il Signore Gesù ha parole per noi durante la Sua seconda venuta negli ultimi giorni. E sia che riusciamo o meno a percepire queste parole, c’è bisogno della nostra ricerca attiva, poiché il Signore Gesù disse: “Chiedete e vi sarà dato; cercate e troverete; picchiate e vi sarà aperto” (Matteo 7:7). Sebbene ultimamente molte persone hanno paura di essere ingannate da falsi cristi e anticristi, Dio ci guiderà sicuramente per trovare la Sua opera e le Sue parole, se siamo disposti a cercare.

Related Post

Lettura del giorno: il 19 maggio 2018 – Matteo 6:3... Non siate dunque con ansietà solleciti del domani; perché il domani sarà sollecito di se stesso. Basta a ciascun giorno il suo affanno. -Matteo 6...
Lettura del giorno: il 21 aprile 2018 – Matt... Beati i poveri in ispirito, perché di loro è il regno de' cieli. -Matteo 5:3 Riflessioni sul versetto di oggi… Da questo versetto possiamo ...
Lettura del giorno: il 25 febbraio 2018 – Ge... Io pongo il mio arco nella nuvola, e servirà di segno del patto fra me e la terra. -Genesi 9:13 Riflessioni sul versetto di oggi… Dal patto...
Lettura del giorno: il 6 aprile 2018 – Giona... E per decreto del re e dei suoi grandi, fu pubblicato in Ninive un bando di questo tenore: ‘Uomini e bestie, armenti e greggi, non assaggino nulla...