Conoscendo cos’è la verità potremo accogliere il ritorno del Signore

Cos’è la verità? Qual è il rapporto tra la verità e l’accoglienza del Signore? In realtà, il Signore Gesù profetizzò: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità […]” (Giovanni 16:12-13). Viene profetizzato ripetutamente nell’Apocalisse capitolo 2 e 3: “Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese”. Da queste profezie possiamo notare che quando il Signore ritornerà negli ultimi giorni, pronuncerà ancora una volta le parole per guidare l’umanità a comprendere tutta la verità. Dunque se vogliamo incontrarLo, dobbiamo conoscere cos’è la verità, se non la conosciamo bene, sarà difficile per noi accoglierLo. Come quando il Signore Gesù venne ad operare 2000 anni fa, diede la via del pentimento alle persone e pronunciò la verità per fornir loro, pascerle e affrontare le loro difficoltà reali. Però i farisei che conoscevano bene la Bibbia, non conobbero cos’era la verità, accusarono il Signore Gesù di blasfemia, persino Lo crocifissero, in definitiva furono puniti e maledetti da Lui. Si può sapere che conoscere cos’è la verità è davvero importante per noi, ed è direttamente collegato al nostro destino e alla nostra fine. Allora qual è esattamente la verità? Come possiamo conoscerla per salutare il Signore? Condivideremo adesso una confidenza su questo aspetto.

Solo Cristo è la verità

Per conoscere il significato della verità, prima di tutto dovremmo conoscere la sua origine, la Bibbia afferma: “Nel principio era la Parola, e la Parola era con Dio, e la Parola era Dio” (Giovanni 1:1). “La Parola” è Dio, è il discorso, è la verità, la via e la vita, “la Parola” diventa carne, significa che lo Spirito di Dio Si realizza nella carne, ovvero la verità, la via e la vita vengono nella carne. Proprio perché Cristo è il Dio incarnato, cioè Dio del cielo viene ad operare tra gli uomini facendoSi carne sotto forma del Figlio dell’uomo, Cristo possiede l’essenza divina, quest’ultima e ciò che Egli ha ed è albergano nel Cristo. Perciò Cristo è la verità, la via e la vita, solo Lui può pronunciare la verità, portare la via e la vita all’uomo, proprio come disse il Signore Gesù: “Io sono la via, la verità e la vita […]” (Giovanni 14:6).

Ora leggiamo alcuni brani delle parole di Dio e comprenderemo chiaramente il senso della verità, la Parola di Dio dice: “La verità viene dal mondo degli uomini, ma la verità tra gli uomini viene trasmessa da Cristo. Ha origine da Cristo, ossia da Dio Stesso, e non è una cosa di cui l’uomo sia capace”.
“La verità è il più reale degli aforismi della vita ed è l’aforisma supremo tra tutti gli aforismi dell’umanità. Si chiama ‘aforisma della vita’ perché è ciò che Dio richiede all’uomo ed è l’opera che Egli svolge personalmente. Non è un aforisma che riassume un concetto, né una citazione famosa di un grande personaggio; è il discorso all’umanità pronunciato dal Signore dei cieli e della terra e di tutte le cose; non è un riassunto fatto dall’uomo, bensì la vita stessa di Dio. Ecco perché viene definito ‘l’aforisma supremo tra tutti gli aforismi della vita’”.

Da ciò possiamo conoscere che la verità proviene da Dio e dall’espressione di Cristo, tutte le parole da Cristo pronunciate sono verità, quest’ultima ha chiarito l’indole di Dio, ciò che Egli ha ed è, il mistero del Suo piano di gestione, la Sua richiesta e la Sua volontà per l’umanità, queste parole sono verità, sono i principi indispensabili di condotta e direzioni, i quali ci insegnano a vivere, a essere persone e ad adorare Dio, sono la via della vita che Egli dona all’uomo. Perché la verità è la vita di Dio, possiede l’autorità e il potere, quindi solo la verità può salvare e cambiare le persone ed essere la loro vita eterna, solo attraverso la quale la gente potrà vivere le sembianze di un vero uomo, e raggiungere la conoscenza, l’obbedienza e l’adorazione di Dio, e può essere compatibile con Lui, alla fine sarà in sintonia con il Suo cuore e portati da Lui nel Suo Regno, ciò è il risultato raggiunto dalla verità pronunciata da Dio. Nessun essere umano è in grado di esprimere tale verità, anche se le parole di figure spirituali giovano alle persone, non sono la verità, sono soltanto le conoscenze e le esperienze limitate della verità, rappresentano l’opinione, il punto di vista e la comprensione delle persone, così come la loro statura personale, la loro conoscenza di Dio e della verità. Non importa quanto sia elevata quella conoscenza e quando sia conforme con la verità, può solo dare agli altri il sostegno e l’aiuto temporaneo, non possono salvare e cambiare le persone, né essere la loro vita.

Come alla fine dell’Età della Legge, la gente peccava sempre di più, non riusciva a rispettare la legge e stava affrontando il rischio di essere condannata a morte dalla legge. In questo contesto, chi di quelle figure spirituali o capi religiosi può portare al popolo ebreo una nuova via da praticare per fornirgli ciò di cui aveva bisogno? Nessuno. Solo quando il Signore Gesù venne, diede la via del pentimento alle persone, compì l’opera di redenzione, perdonò i loro peccati, cancellò la condanna e la punizione della legge. La verità espressa dal Signore Gesù non solo fece conoscere la Sua misericordia e la Sua amorevolezza, mostrò anche il Suo amore grandioso per l’umanità, e portò agli uomini un nuovo cammino da praticare, chiedendogli di pentirsi e confessarsi, amare i nemici, essere umili, pazienti e tolleranti, amare Dio con tutto il cuore, tutta l’anima e tutta la mente, portare la croce, essere la luce del mondo e il sale della terra, ecc. Queste verità erano un nuovo cammino delle persone di quel tempo, erano i loro principi di condotta e direzioni indispensabili per vivere, essere persone e adorare Dio, potevano salvarle e cambiarle ed essere la loro vita eterna. Praticando secondo le parole del Signore Gesù, il comportamento esterno delle persone è cambiato in diversi gradi, potevano essere tolleranti, perdonare gli altri, ecc. hanno vissuto alcune sembianze di un vero uomo, questo è l’effetto ottenuto dalla verità del Signore Gesù.

Da ciò possiamo notare che solo Cristo può esprimere la verità, indicare una nuova via da praticare agli uomini, può salvarli, cambiarli ed essere la loro vita, questo è ciò che nessuna figura spirituale o capo religioso può pronunciare e raggiungere. Dopo aver capito il significato della verità, abbiamo un sentiero per accogliere il Signore, quando sentiamo qualcuno testimoniare che Gesù è tornato, dovremmo cercare ed indagare attivamente sulla vera via, vedere se questa via ha l’espressione della verità, se può fornire la vita all’uomo, così potremo sapere se il Signore è tornato o meno.

Cristo esprime la verità secondo le esigenze dell’uomo

Dopo aver capito cos’è la verità, dobbiamo capire anche in che modo Dio fornisce all’uomo la verità e quale verità gli porterà negli ultimi giorni, in modo da incontrarLo con tanta certezza. In effetti, Dio esprime la verità e fornisce all’umanità, lo fa tutto in base ai bisogni dell’umanità corrotta in diversi tempi. Proprio come alla fine dell’Età della Legge, la gente peccava sempre di più, non riusciva a rispettare la legge, affrontando il rischio di essere condannata a morte dalla legge. Dio compì un’opera di redenzione per gli esseri umani secondo le loro esigenze, perdonò i loro peccati e gli mostrò la strada di cui avevano bisogno da imboccare. Noi esseri umani pratichiamo secondo la verità espressa dal Signore Gesù, e apparentemente abbiamo alcuni cambiamenti in misura maggiore o minore, ma non si può negare che spesso pecchiamo ancora, anche se cerchiamo di trattenerci da non peccare, lo facciamo ancora involontariamente senza alcun modo per liberarci dalla schiavitù e dal controllo del peccato. Perché nell’Età della Grazia Gesù non svolse l’opera di purificazione dell’uomo pronunciando la verità, solo quando lo Spirito della verità verrà negli ultimi giorni per compiere questa opera, proprio come il Signore Gesù previde: “Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto Lui, lo Spirito della verità, Egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di Suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire” (Giovanni 16:12-13). “Chi mi respinge e non accetta le mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno” (Giovanni 12:48). “Poiché è giunto il tempo in cui il giudizio ha da cominciare dalla casa di Dio […]” (I Pietro 4:17). “Santificali nella verità: la tua parola è verità” (Giovanni 17:17). Viene anche profetizzato nell’Apocalisse: “Beati coloro che lavano le loro vesti per aver diritto all’albero della vita e per entrare per le porte nella città!” (Apocalisse 22:14).

Da queste profezie possiamo vedere che nell’Età della Grazia il Signore Gesù non espresse molta verità per indicare alle persone il sentiero di eliminare la loro natura satanica, perché la loro statura era troppo bassa, perciò Egli aveva previsto che sarebbe tornato negli ultimi giorni per esprimere tante verità più elevate di quelle dell’Età della Grazia, svolgendo l’opera di giudizio che comincia dalla casa di Dio, attraverso la Sua opera reale e le Sue parole Egli giudicherà e purificherà la nostra indole corrotta. Vale a dire che negli ultimi giorni Dio userà la verità per santificare, purificare e cambiare gli esseri umani, in modo da liberarli completamente dal peccato e portarli nel Regno di Dio. Dunque solo accogliendo il Signore, ottenendo la verità che Lui ci dona negli ultimi giorni, potremo essere purificati e salvati da Lui.

Hai sentito la verità espressa dal Cristo degli ultimi giorni?

Oggi, in tutto il mondo solo la Chiesa di Dio Onnipotente sta testimoniando pubblicamente che il Signore Gesù è già tornato, sta esprimendo la verità e svolgendo un’opera di giudizio cominciando dalla casa di Dio per salvare e purificare completamente gli uomini, salvarli pienamente dalla schiavitù del peccato, questo ha realizzato perfettamente le profezie del Signore Gesù che avrebbe espresso la verità per svolgere l’opera di giudizio.

Leggiamo due brani della Parola di Dio: “Benché Gesù compia molte cose tra gli uomini, ha soltanto completato la redenzione di tutta l’umanità, Si è sacrificato per il peccato dell’uomo e non ha liberato l’uomo da tutta la sua indole corrotta. Salvare completamente l’uomo dall’influenza di Satana non solo ha comportato il fatto che Gesù Si facesse carico dei peccati dell’uomo come sacrificio per i peccati, ma ha anche richiesto che Dio compisse un’opera maggiore per liberare completamente l’uomo dalla sua indole corrotta da Satana. E perciò, dopo che all’uomo sono stati perdonati i peccati, Dio Si è nuovamente incarnato per condurlo verso l’età nuova, e ha iniziato l’opera di castigo e giudizio, e quest’opera ha introdotto l’uomo in un regno più elevato. Tutti coloro che ubbidiscono al Suo dominio godranno di una verità superiore e riceveranno maggiori benedizioni. Vivranno realmente nella luce e guadagneranno la verità, la via e la vita”.
Durante gli ultimi giorni, Cristo utilizza una serie di verità per insegnare all’uomo, rivelarne l’essenza e analizzare le sue parole e le sue azioni. Queste parole comprendono diverse verità, quali il dovere dell’uomo, come l’uomo dovrebbe obbedire a Dio, come dovrebbe esserGli fedele, come dovrebbe vivere la normale umanità, così come la saggezza e l’indole di Dio, e così via. Queste parole sono tutte dirette all’essenza dell’uomo e alla sua indole corrotta. In particolare, le parole che rivelano come l’uomo rifiuta Dio vengono pronunciate a proposito di come l’uomo sia la personificazione di Satana e una forza nemica di Dio. Quando Dio comincia l’opera di giudizio, Egli non Si limita semplicemente a chiarire la natura dell’uomo solo con poche parole, ma compie la rivelazione, il trattamento e la potatura a lungo termine. Tale metodo di rivelazione, di trattamento e di potatura non può essere sostituito con parole ordinarie, ma con la verità che l’uomo non possiede affatto. Solo tale modo di lavoro viene considerato giudizio; solamente attraverso tale giudizio l’uomo può essere assoggettato, pienamente convinto a sottomettersi a Dio e inoltre può ottenere la vera conoscenza di Dio. Ciò che l’opera di giudizio realizza è la comprensione da parte dell’uomo del vero volto di Dio e la verità riguardo alla sua ribellione. L’opera di giudizio permette all’uomo di ottenere molta comprensione della volontà di Dio, dello scopo della Sua opera e dei misteri che non possono essere compresi dall’uomo. Inoltre, consente all’uomo di riconoscere e conoscere la sua sostanza corrotta e le radici della sua corruzione, come pure di scoprire la sua bruttezza. Questi effetti si realizzano tutti tramite l’opera di giudizio, perché la sua sostanza è di fatto l’opera di svelare la verità, la via e la vita di Dio a tutti coloro che hanno fede in Lui. Quest’opera è l’opera di giudizio svolta da Dio”.

La Parola di Dio ha chiarito che nell’Età della Grazia l’opera svolta dal Signore Gesù era quella di redenzione, attraverso la quale perdonò i peccati delle persone, dunque queste ultime non sono state più condannate dalla legge. Ma Lui non perdonò mai la loro natura peccaminosa e l’indole satanica, spesso possono violare gli insegnamenti del Signore, mentire e imbrogliare per i propri interessi, invidiare e odiare gli altri ed essere arroganti, mettersi in mostra, esaltarsi e sminuire gli altri. Proprio come quando ci imbattiamo nei disastri naturali o quelli causati dall’uomo, le avversità o le prove, possiamo ancora incolpare Dio e tradirLo. Quando l’opera di Dio non è conforme al nostro concetto, possiamo giudicare e resistere a Dio… Viviamo in un circolo vizioso di peccato e di pentimento ed è difficile liberarcene. Non importa quanto ci sforziamo, non riusciamo a sbarazzarci della schiavitù e del controllo del peccato.

Pertanto, secondo le esigenze dell’umanità corrotta, Dio ha iniziato l’opera di giudizio a partire dalla casa di Dio sulla base dell’opera di redenzione del Signore Gesù, è stata rivelata all’uomo la Sua indole giusta, maestosa che non può essere offesa. Ha espresso tutta la verità per purificare, salvare e perfezionare l’uomo, per eliminare completamente la radice dei nostri peccati. Le verità espresse da Dio negli ultimi giorni sono la realtà della vita che l’uomo dovrebbe possedere nell’Età del Regno. Dio ha rivelato la Sua volontà originale di creare l’umanità e il mistero del Suo intero piano di gestione per salvare l’umanità, come il mistero delle tre fasi dell’opera di Dio, e la storia segreta e l’essenza di ogni fase della Sua opera, il mistero dell’incarnazione di Dio, come Dio compie l’opera di giudizio negli ultimi giorni, come può l’uomo temere Dio ed evitare il male, i metodi e i trucchi di Satana per corrompere l’umanità, ecc. Inoltre, Dio ha anche smascherato e analizzato la radice dell’uomo che resiste a Lui, ha fatto comprendere la verità e l’essenza della corruzione di Satana e ha mostrato il sentiero per liberarsi dalla corruzione e raggiungere il cambiamento dell’indole, ecc. Dio ha chiesto all’uomo di avere la personalità, la dignità e la coscienza, in modo da essere persone oneste che obbediscono e amano Dio, Lo temono e fuggono il male, ecc. Queste sono tutte le verità che Dio dona all’umanità negli ultimi giorni per salvarla pienamente. Se le persone ottengono e accettano la verità espressa da Dio Onnipotente negli ultimi giorni come la loro vita, la loro indole della vita sarà stata cambiata e potranno diventare persone che hanno la verità e l’umanità. Tali persone saranno sfuggite dall’influenza delle tenebre di Satana, saranno state perfezionate e conquistate da Dio, saranno coloro che Gli obbediscono, Lo amano e fanno la Sua volontà e in armonia con Lui. Tali persone entreranno nel Regno di Dio e otterranno la vita eterna.

Pensateci: chi di quelle figure spirituali è in grado di pronunciare queste verità? Chi può chiarire i misteri dell’opera di Dio? Chi può pronunciare la verità per purificare e salvare l’uomo, in modo da liberarlo dalla schiavitù del peccato? Nessuna creatura può farlo, solo Dio Stesso è in grado di pronunciare la verità per purificare e salvare l’umanità, questo è un fatto innegabile. Al giorno d’oggi, le parole pronunciate da Dio Onnipotente sono già rese pubbliche su Internet perché possano essere ricercate ed esaminate da persone di tutto il mondo che amano la verità. Molti che bramano la manifestazione di Dio hanno letto queste parole e vi hanno riconosciuto la voce di Dio, capendo così con certezza che Dio Onnipotente è il Signore Gesù ritornato negli ultimi giorni. Uno dopo l’altro seguono le orme dell’Agnello e ritornano dinanzi al trono di Dio. Dopo aver sperimentato il giudizio e il castigo di Dio, la loro indole corrotta è stata purificata e cambiata, hanno vari tipi di testimonianze, come quelle di sperimentare il giudizio e il castigo della Parola di Dio e raggiungere il vero pentimento e il cambiamento dell’indole della vita, le testimonianze di essere persone oneste, di compiere lealmente il proprio dovere, di obbedire a Dio e di amarLo nella prova e nell’affinamento, anche quelle dei vincitori, ecc. Pure queste testimonianze sono rese pubbliche su Internet, in modo che tutti possano vedere che la parola di Dio Onnipotente è la verità, può purificare e salvare l’uomo. Ora Egli ha già ottenuto un gruppo di persone che condividono il Suo Stesso modo di pensare, il Suo Regno è già disceso sulla terra.

Ora, l’opera di giudizio e di purificazione dell’uomo degli ultimi giorni sta giungendo al termine, la grande tribolazione sta per arrivare, se non cerchiamo né esaminiamo il ritorno del Signore in questo momento critico, allora quale sarà il nostro esito? Dio Onnipotente ci esorta dicendo: “Il Cristo degli ultimi giorni dona la vita e offre la via duratura e perpetua della verità. Questa verità è il cammino attraverso cui l’uomo guadagnerà la vita e l’unico cammino con cui egli conoscerà Dio e sarà da Lui approvato. Se non cerchi la via della vita, offerta dal Cristo degli ultimi giorni, non otterrai mai l’approvazione di Gesù e non avrai mai i requisiti per varcare la porta del Regno dei Cieli, poiché sei un fantoccio e un prigioniero della storia”. Possiamo ricevere o meno la verità espressa da Dio negli ultimi giorni, se possiamo ottenere la via della vita eterna per entrare nel Regno dei Cieli, dipende dalla nostra scelta.