Il guadagno in una riunione di studio biblico | Qualche nuova luce su come il Signore giudicherà l’uomo negli ultimi giorni

Traduzione di Stefania Madalina Baetii

In un momento stabilito in precedenza, i fratelli e le sorelle si incontravano nella casa di sorella Wang per lo studio della Bibbia. Oggi, l’incontro era alle sette.

Alle sette, mentre i fratelli e le sorelle arrivavano uno dopo l’altro, la camera stava diventando rumorosa. Quando sorella Dong stava parlando con gli altri, qualcuno bussò alla porta. Sorella Wang si alzò per aprire la porta e si rivelò che era sorella Lin, che stava cantando una canzone mentre entrava: “Negli ultimi giorni ci sarà un grande trono bianco; il Signore Gesù Si sederà su di esso e tutti vi passeranno davanti attraverso un mare di vetro e le trasgressioni di tutta la loro vita saranno mostrate…”.

Attratti dal canto di sorella Lin, tutti gli altri batterono le mani e cantarono insieme. Dopo, sorella Lin venne sorridente verso la sedia e si sedette e il canto gradualmente si affievolì.
Sorella Wang cammino fino alla sorella Lin, si sedette e chiese curiosa: “Hei, perché hai cantato questa canzone oggi?”

Sorella Lin aveva un’espressione confusa sul suo volto. “In questi giorni, ho letto il libro dell’Apocalisse. Soprattutto quando ho visto il capitolo 20, riguardante le profezie che il Signore verrà a giudicare negli ultimi giorni, mi sono ricordata di questa canzone e l’ho cantata inconsapevolmente. Penso che ci siano dei misteri in questi versetti. Davvero non riesco a capire come il Signore svolgerà l’opera del giudizio negli ultimi giorni. Che ne dici di discutere su questa domanda stasera?”.

“Ok. Rendiamo grazie al Signore! Studiamo la Bibbia insieme per ottenere una chiara comprensione al riguardo”, disse sorella Dong. Tutti gli altri annuirono in segno di accordo.

ualche nuova luce su come il Signore giudicherà

Dopo la preghiera, aprirono all’Apocalisse 20:11-15 e lessero insieme: “Poi vidi un gran trono bianco e Colui che vi sedeva sopra, dalla cui presenza fuggiron terra e cielo; e non fu più trovato posto per loro. E vidi i morti, grandi e piccoli che stavan ritti davanti al trono; ed i libri furono aperti; e un altro libro fu aperto, che è il libro della vita; e i morti furon giudicati dalle cose scritte nei libri, secondo le opere loro. E il mare rese i morti ch’erano in esso; e la morte e l’Ades resero i loro morti, ed essi furon giudicati, ciascuno secondo le sue opere. E la morte e l’Ades furon gettati nello stagno di fuoco. Questa è la morte seconda, cioè, lo stagno di fuoco. E se qualcuno non fu trovato scritto nel libro della vita, fu gettato nello stagno di fuoco”. Dopo aver letto questi versi, cominciarono a discutere.

Sorella Dong posò la Bibbia nella sua mano e disse: “In una riunione di risveglio, una volta ho sentito i pastori parlare della scena del ritorno del Signore. Sarà clamoroso e maestoso e la terra e il cielo saranno inghiottiti. A quel punto, le trombe suoneranno e migliaia di angoli e archi del cielo, cavalcando cavalli alati, discenderanno dal cielo. È così magnifico. Tutto il popolo si sveglierà all’improvviso e verrà riunito insieme. Ogni miscredente sta tremando di paura e, in ginocchio, implora pietà, mentre noi credenti saremo rapiti davanti al trono del Signore. Quindi, il giudizio avrà inizio”.

Sorella Chen annuì un paio di volte di fila e disse: “Sì! Quando Dio giudica, Lui allestirà un grande tavolo nel cielo, sul quale stenderà una tovaglia bianca con dei libri e con un libro della vita appoggiato su di esso. Il Signore Si sederà sul trono con una gloriosa corona d’oro sulla Sua testa e gli angeli staranno su entrambi i lati in attesa di Suo comando. Il Signore aprirà prima il libro della vita per fare l’appello. Tutti coloro i cui nomi sono chiamati saranno portati direttamente nel Regno celeste dagli angeli. Quanto a coloro i cui nomi non sono nel libro della vita, il Signore aprirà i libri e deciderà le loro destinazioni secondo tutte le cose che hanno fatto nel corso della loro vita. Quando vedranno i peccati che hanno commesso, non potranno negare, ma solo piangere e digrignare i denti e battere il petto”.

Gli altri collaboratori fecero eco: “Sì! Una scena del genere dev’essere uno spettacolo grandioso! Dopo il giudizio del Signore, tutti coloro che hanno fatto il bene saranno portati nel Regno dei Cieli e banchetteranno con Dio; tutti i malfattori saranno gettati nel lago di fuoco e zolfo, dove i vermi non muoiono e il fuoco non si spegne”.

Sorella Wang scosse la testa. Guardando sorella Dong e sorella Chen, scherzò: “Più ne parlate, più diventa incredibile. Semplicemente immaginate il giudizio del Signore come soprannaturale. Genesi 1:8 afferma: “E Dio chiamò la distesa ‘cielo’. […]”. Con il cielo pieno di aria e con il nostro corpo così pesante, come potremmo ascendere al cielo? Il pallone scoppierà quando si alzerà sopra la terra, per non parlare di noi. Penso che non sia realistico che noi saremo giudicati in cielo dal Signore”.

Un altro collaboratore fece eco: “Sì. Non c’è altro che aria nel cielo. Come potremmo reggerci? Il mio vicino pensa che quello che immagino è pazzesco e ride sempre di me: ‘Non vedi l’ora di ascendere al cielo ogni giorno. Non hai paura di cadere?’”. Sentendo questo, tutti ridevano.

“Voi due pensate troppo. Come potreste non avere fede nel Signore? L’Antico Testamento afferma che Jahvè Dio portò Elia in cielo in un turbine. Il Signore è onnipotente. Non bisogna preoccuparsi per questo”, disse Fratello Fang con fiducia.

Sorella Ma disse: “Non possiamo dire nulla casualmente. II Pietro 1:20 dice, ‘sapendo prima di tutto questo: che nessuna profezia della Scrittura procede da vedute particolari’. Come possiamo vedere, non dovremmo interpretare letteralmente la profezia o fare affidamento sulla nostra immaginazione per dire dove il Signore giudicherà uomo negli ultimi giorni. Questo porterà facilmente ad un’interpretazione sbagliata dell’opera di Dio e alla resistenza verso di Lui!”.

Mentre stavano discutendo, fratello Zhang disse: “Fratelli e sorelle, calmatevi, per favore. In realtà, in passato, ho pensato anch’io che il Signore avrebbe giudicato l’uomo in cielo. Ma recentemente, quando ho guardato alcuni versetti, ho scoperto che non era così semplice come pensavamo. Il libro dell’Apocalisse è stato scritto da Giovanni dopo che ha ricevuto la rivelazione di Dio nell’isola di Patmos. I versetti che vi sono scritti riguardano l’opera che Dio desidera fare negli ultimi giorni. Ci sono visioni, profezie e misteri. Apocalisse 14:6 dice, ‘Poi vidi un altro angelo che volava in mezzo al cielo, recante l’evangelo eterno per annunziarlo a quelli che abitano sulla terra, e ad ogni nazione e tribù e lingua e popolo’. Salmi 96:13 anche dice, ‘nel cospetto di Jahvè; poich’egli viene, viene a giudicare la terra. Egli giudicherà il mondo con giustizia, e i popoli secondo la sua fedeltà’. Quello che immaginiamo noi, che il Signore darà inizio al Suo giudizio nel cielo, apparentemente contraddice ciò che i versetti dicono. Lo spirito di Dio è informe e amorfo. Egli è giusto e Santo e non tollera l’offesa dell’uomo. Che qualifica abbiamo noi peccatori di vedere il volto di Dio? Pertanto, penso che, negli ultimi giorni, Dio potrebbe svolgere l’opera di giudizio sulla terra, non in cielo”.

Sorella Wang stava meditando sulle parole dette da fratello Zhang con un cipiglio. All’improvviso, qualcosa sembrò colpirla e si diede uno schiaffo sulla fronte. Ahimè! Perché non ci ho pensato? La preghiera del Signore dice: “‘venga il tuo regno; sia fatta la tua volontà anche in terra com’è fatta nel cielo’ (Matteo 6:10). Non significa che Dio ci condurrà sulla terra? Apocalisse 11:15 dice anche: ‘Ed il settimo angelo sonò, e si fecero gran voci nel cielo, che dicevano: ‘Il regno del mondo è venuto ad essere del Signor nostro e del suo Cristo; ed egli regnerà ne’ secoli dei secoli’. Se Dio scende sulla terra per dare il Suo giudizio, allora la volontà di Dio può essere fatta sulla terra. Ma se il Suo giudizio fosse eseguito in cielo, questi versetti verrebbero contraddetti”.

Sentendo questo, sorella Lin disse allegramente: “Dopo aver ascoltato la comunione, sto pensando che le parole nell’Apocalisse 21:3: ‘E udii una gran voce dal trono, che diceva: Ecco il tabernacolo di Dio con gli uomini; ed Egli abiterà con loro, ed essi saranno suoi popoli, e Dio stesso sarà con loro e sarà loro Dio’, vogliano dire che, negli ultimi giorni, quando Dio verrà, Egli dimorerà con gli uomini e giudicherà l’uomo sulla terra. Proprio come dice I Pietro 4:17, ‘Poiché è giunto il tempo in cui il giudicio ha da cominciare dalla casa di Dio; […]’”.

Sorella Dong disse con una certa emozione: “Oh! Attraverso la vostra discussione di adesso, sto scoprendo che ci sono tanti misteri in questi versetti. È inconcepibile! In passato, avevo creduto che sarebbe stato in cielo che il Signore avrebbe giudicato l’uomo quando Egli ritorna; tuttavia, ora, quando leggo questi versetti ancora una volta, sto sentendo che non è realistico ed è abbastanza probabile che accada sulla terra”.

Sorella Wang disse: “È vero. In Giovanni 3:13 il Signore Gesù dise: ‘E nessuno è salito in cielo, se non colui che è disceso dal cielo: il Figliuol dell’uomo che è nel cielo’. Il Signore Gesù ci ha già detto chiaramente che nessuno è mai salito al cielo a parte il Figlio dell’uomo. Come mai stiamo ancora sognando ad occhi aperti tutti i giorni, bramando per ascendere fino al cielo? Siamo così stupidi”. Dopo le sue parole, tutti ridevano.

“Se quello che dici è vero, il giudizio del Signore negli ultimi giorni accadrà probabilmente sulla terra. Ma esattamente come svolgerà l’opera di giudizio?”. Fratello Fang guardava tutti, disorientato.

In questo momento, fratello Zhang disse: “Mi ricordo che i Salmi 50:3-6 dicono: ‘L’Iddio nostro viene e non se ne starà cheto; lo precede un fuoco divorante, lo circonda una fiera tempesta. Egli chiama i cieli di sopra e la terra per assistere al giudicio del suo popolo: Adunatemi, dice, i miei fedeli che han fatto meco un patto mediante sacrifizio. E i cieli proclameranno la sua giustizia; perché Dio stesso sta per giudicare’. Giovanni 12:48 dice, ‘Chi mi respinge e non accetta le mie parole, ha chi lo giudica: la parola che ho annunziata è quella che lo giudicherà nell’ultimo giorno’. Questi versetti indicano che il Signore ritornato negli ultimi giorni giudicherà l’uomo con le parole, non è vero?”.

Sorella Lin annuì: “Sì. Ascoltando la comunione di fratello Zhang, rammento che nell’Apocalisse ci sono sette versetti che dicono: ‘Chi ha orecchio ascolti ciò che lo Spirito dice alle chiese’. Da questi versi, possiamo vedere che, durante gli ultimi giorni, che Dio parlerà alle chiese. È molto probabile che negli ultimi giorni, quando il Signore ritornerà, Egli esprimerà parole e verità per fare l’opera di giudizio. Giovanni 16:12-13 anche dice, ‘Molte cose ho ancora da dirvi; ma non sono per ora alla vostra portata; ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire’. Quando il Signore Gesù ha svolto la Sua opera, ha detto che aveva tante cose da dire all’uomo, ma l’uomo a quel tempo aveva un calibro troppo piccolo e non poteva sopportarle. Solo quando il Signore verrà negli ultimi giorni, Egli dirà all’uomo molte verità che prima non capiva. Abbinato con i versetti sopra, credo che il Signore esprimerà parole per giudicare l’uomo quando Egli ritornerà. Lo credete anche voi?”

“Dio esprimerà parole per giudicare l’uomo negli ultimi giorni?” “Detto in questo modo, è del tutto possibile”. Tutti discussero a riguardo.

In quel momento, sorella Dong annuì e disse: “La tua comunione ha un senso. Questi versetti mostrano che, negli ultimi giorni, il Signore può esprimere parole per giudicare l’uomo sulla terra quando Egli ritorna. La nostra comprensione delle profezie, basata sul significato superficiale dei versetti, proviene dalla nostra immaginazione. Non è realistico. Per quanto riguarda il modo in cui il Signore giudicherà l’uomo negli ultimi giorni, dovremmo trattarlo seriamente e non possiamo ascoltare solo i pastori e gli anziani. Se il Signore esprime davvero delle parole per giudicare l’uomo sulla terra e noi non cerchiamo, ma solo traiamo conclusioni secondo la nostra immaginazione e attendiamo il giudizio davanti al grande trono bianco nel cielo, allora siamo soggetti a perdere la salvezza di Dio degli ultimi giorni!”.

Sorella Lin aggiunse: “Sì, la nostra comunione di stasera è stata davvero illuminante. L’Apocalisse 3:20 dice: ‘Ecco, io sto alla porta e picchio: se uno ode la mia voce ed apre la porta, io entrerò da lui e cenerò con lui ed egli meco’. Solo le vergini sagge possono accogliere il Signore. Se siamo come loro, prestiamo attenzione ad ascoltiamo la voce del Signore e apriamo la porta quando sentiamo la Sua voce, possiamo accogliere il Suo ritorno”.

Sorella Wang disse felice: “Sì, il Signore Gesù ha detto una volta: ‘Le mie pecore ascoltano la mia voce, e io le conosco, ed esse mi seguono’ (Giovanni 10:27). Pertanto, se alcuni predicano che il Signore è tornato ed esprime parole per giudicare l’uomo, dovremmo dare ascolto alla voce del Signore come le sagge vergini. Non appena abbiamo sentito la verità, dovremmo esaminarla immediatamente per non perdere l’occasione di essere salvati da Dio!”.

Dopo aver sentito questo, tutti annuirono. Questo incontro per lo studio della Bibbia si è concluso in questo modo.

Scopri di più:

C’è qualche errore nella Bibbia?